Contenuto sponsorizzato

Giornata contro l'omotransfobia, la prima panchina "arcobaleno" inaugurata in piazza Fiera. Arcigay: "Simbolo delle rivendicazioni Lgbt"

E' stata inaugurata la prima panchina rainbow in piazza Fiera, a Trento. Nel pomeriggio i volontari di Arcigay del Trentino l'hanno dipinta con i colori arcobaleno, simbolo delle rivendicazioni Lgbti+

Di F.C. - 17 maggio 2022 - 19:18

TRENTO. E' stata inaugurata oggi (17 maggio) la prima panchina rainbow della città in piazza Fiera, in occasione della Giornata internazionale contro l'omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia. 

 

Nel pomeriggio le volontarie e i volontari di Arcigay del Trentino hanno infatti prima colorato la panchina con i colori arcobaleno, per poi inaugurarla ufficialmente alla fine dei lavori, alle 18.00.

La rainbow flag, la bandiera arcobaleno, nasce e diventa simbolo delle rivendicazioni Lgbti+ a San Francisco nel 1978, quasi dieci anni dopo i moti di Stonewall di New York (27-28 giugno 1969).

A crearla fu Gilbert Baker, attivista gay e artista. Baker la dipinse per il San Francisco Gay Freedom Pride del 25 giugno di quell’anno. A chiedergli di creare un simbolo da sventolare in parata per rappresentare le rivendicazioni del movimento fu Harvey Milk, storico militante e politico, prima persona apertamente gay nelle istituzioni americane.

 

Negli ultimi anni, molte città italiane hanno scelto di tingere una panchina con i colori della bandiera rainbow per ribadire l'impegno contro le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere. Un piccolo gesto che acquista però un grande valore simbolico nella misura in cui rappresenta l'adesione della comunità e dell'amministrazione ai principi di inclusione e di non discriminazione che la rainbow flag vuole simboleggiare.

 

La panchina in piazza Fiera è la prima in città e viene inaugurata in occasione della Giornata internazionale contro l'omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia, la ricorrenza riconosciuta dall'Unione europea e dalle Nazioni Unite che ricorda la storica decisione di rimuovere l'omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione dell'Organizzazione mondiale della sanità (17 maggio 1990).

 

La panchina rainbow è realizzata da Arcigay del Trentino, Agedo Trentino e Famiglie Arcobaleno Trentino - Alto Adige in collaborazione con il Comune di Trento, nell'ambito della campagna "Blocca l'odio, condividi il rispetto" e all'interno della rassegna "Liberi e libere di essere 2022". Il Comune di Trento aderisce a Re.a.dy, la rete nazionale delle pubbliche amministrazioni anti discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
02 luglio - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 luglio - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Cronaca
02 luglio - 20:41
Confesercenti del Trentino: "Ci ha lasciato Loris Lombardini: una persona dal grande cuore e dalla grande personalità"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato