Contenuto sponsorizzato

L'Azienda per il turismo Trento e Monte Bondone rinnova alla presidenza Bertagnolli, via libera al quarto mandato: ''Un 2021 di cambiamenti per la società''

Mesi di cambiamenti per l'Azienda per il turismo del capoluogo con la valle dei Laghi al Garda, la nuova direzione e la rinuncia all'organizzazione di alcuni eventi, come La Leggendaria Charly Gaul. Nel corso dell'Assemblea dei soci sono state rinnovate le cariche e inoltre è stato tracciato il bilancio del 2021. Il direttore Matteo Agnolin: "Successo organizzativo per il Campionato europeo di ciclismo"

Foto di Daniele Mosna
Pubblicato il - 04 maggio 2022 - 11:13

TRENTO. Quarto rinnovo per Franco Aldo Bertagnolli, riconfermato per un ulteriore mandato alla guida dell'Azienda per il turismo Trento e Monte Bondone, l'ente di promozione del capoluogo guarda con ottimismo a questo 2022 e si prepara a rilanciare con energia le opportunità di vacanza sul territorio. 

 

"Anche se il quadro generale presenta ancora delle forti criticità, come quella relativa alla guerra che si sta combattendo alle porte dell’Europa - il commento di Bertagnolli - il turismo è destinato a riprendersi e il nostro compito è quello di programmare il futuro con la convinzione che potremo tornare a fare grandi cose per Trento e il Monte Bondone. Nel 2021 abbiamo avviato due grandi cambiamenti per la nostra Azienda per il turismo: a metà luglio ha preso incarico il nuovo direttore Matteo Agnolin, un giovane manager che siamo convinti potrà consolidare la nostra organizzazione e farci crescere, e abbiamo avviato un importante percorso per sviluppare il Piano operativo pluriennale con l’ausilio di Trentino School of Managment. L'obiettivo è definire le priorità e individuare i progetti da sostenere a medio lungo termine per il nostro ambito".

 

Mesi di cambiamenti per l'Azienda per il turismo del capoluogo con la valle dei Laghi al Garda, la nuova direzione e la rinuncia all'organizzazione di alcuni eventi, come La Leggendaria Charly Gaul.

 

"L’anno che ci lasciamo alle spalle è stato quello in cui sono entrato a far parte di questa grande famiglia - dice Agnolin - un periodo nel quale ho preso confidenza con i nuovi incarichi e le nuove responsabilità e nel quale abbiamo cominciato a definire le nuove mission da affrontare. Ho trovato una macchina organizzativa già molto ben oliata, che mi ha facilitato senza dubbio il compito e ho scoperto di poter contare su uno staff giovane, dinamico e disponibile, con cui iniziare un percorso di crescita e sviluppo. Le note più liete del 2021 sono senza dubbio il successo organizzativo dei Campionati europei di ciclismo, un evento che ha impegnato a fondo tutto il nostro personale per molti mesi, uno sforzo ripagato dalla grande visibilità ottenuta dal territorio; il ritorno del Mercatino di Natale, un catalizzatore di ospiti e di opportunità per gli operatori economici, al quale la città non poteva rinunciare per due anni consecutivi, e la riapertura dell’attività fieristica nei padiglioni di Trento Expo da fine maggio in poi. Per quanto concerne il bilancio economico, il 2021 è stato un anno difficile, perché buona parte dell’attività commerciale è stata annullata dalla pandemia, ma contiamo in un’inversione di tendenza nel 2022".

 

Il Report 2021 sintetizza il lavoro svolto nel corso dell'anno e dà risalto ai Campionati europei di ciclismo su strada, un evento che ha lasciato dietro di sé una scia di entusiasmo, di elogi e di consensi, che hanno premiato il massiccio sforzo organizzativo dell’Apt, insieme al Comune di Trento, Trento Eventi Sport, la Provincia di Trento e Trentino Marketing.

 

"La città e i dintorni sono stati promossi, valorizzando il capoluogo come una destinazione turistica di grande appeal in ogni stagione e per ogni tipologia di visitatore. L’appuntamento ha generato un’occupazione alberghiera stimata in 20.000 presenze con una positiva ricaduta anche sui territori limitrofi, essendo le strutture cittadine praticamente tutte sold out. Sul piano della copertura mediatica vanno evidenziate le 20 ore di produzione TV (di cui 17 in diretta) gestite dall’Eurovisione".

 

Come sottolineato dal presidente e dal direttore, di grande importanza è stato il ritorno del Mercatino di Natale di Trento, la cui 27esima edizione ha portato 62 casette di legno in piazza Fiera e in piazza Battisti. La necessità di prestare la massima attenzione alla sicurezza e al rispetto dei protocolli sanitari si è tradotta nella presenza in loco di addetti al pronto intervento e personale della security. Il bilancio finale in termini di visitatori è certamente positivo. Nell’intero periodo di apertura, infatti, le location hanno accolto oltre 500 mila visitatori, a muoversi tra le casette sono stati ospiti provenienti da ogni regione.

 

Per quanto concerne il futuro, è stato avviato con la Trentino School of Management un progetto di ricerca e d’intervento per la definizione del nuovo piano strategico pluriennale di Apt. Il concept sul quale si vuole puntare è quello di una Trento sempre più smart city alpina e hub turistico del Trentino con attenzione alle proposte per la famiglia.

 

In sinergia con altre realtà territoriali è stata rilanciata l’iniziativa "Il Trenino dei Castelli", che offre l’opportunità di vivere una giornata fra i manieri della val di Non e della val di Sole, utilizzando la ferrovia. Si tratta di un progetto importante, perché dal 2021 viene gestito direttamente dall’Apt Trento e Monte Bondone. I grandi festival e i grandi eventi rimarranno il canale privilegiato per la promozione della città, mentre per quanto riguarda l’attività outdoor si investirà nella costruzione di un progetto bike in grado di coinvolgere l’intero territorio.

 

Infine per quanto concerne il Bilancio d’esercizio, viene chiuso con una situazione che differisce in maniera sostanziale rispetto al budget di previsione sia per quanto riguarda i ricavi che per i costi. Per poter mantenere e svolgere in sicurezza le attività fulcro del 2021, in primis Campionati europei di ciclismo e Mercatino di Natale di Trento, è stato necessario contenere le attività secondarie a fronte della riduzione dei ricavi privati dovuta sostanzialmente alle difficoltà delle aziende di investire in partnership a causa della pandemia e delle difficoltà economica ad essa legate e della riduzione dei ricavi pubblici per adempiere alla legge provinciale.

 

In Assemblea è intervenuto il sindaco di Trento Franco Ianeselli che ha riferito della necessità di creare un branding coordinato Trento-Trentino e ha sottolineato il ruolo strategico di Apt nel supporto al tessuto imprenditoriale locale. Ha preso la parola anche l’Assessore all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo Roberto Failoni che ha sottolineato l’importanza di integrare sempre più la città di Trento con il Monte Bondone e la centralità del fattore qualità nell’offerta dell’ambito.

 

A seguire l’Assemblea ha votato per il rinnovo delle cariche sociali: il Consiglio d’amministrazione per il triennio 2022/2025 si compone di 13 membri, in calo rispetto ai 15 del precedente mandato, di cui 3 posti sono riservati da Statuto a 2 rappresentanti del Comune di Trento, Elisabetta Bozzarelli e Stefano Sosi, 1 per i Comuni di Aldeno, Cimone, Garniga Terme, Valerio Linardi. Il nuovo Consiglio di amministrazione sarà quindi composto dai seguenti membri eletti in Assemblea: Franco Aldo Bertagnolli (riconfermato alla presidenza), Camilla Girardi, Maria Teresa Lanzinger, Francesco Antoniolli, Enzo Bassetti, Paolo Maffei, Massimiliano Peterlana, Paolo Prada, Natale Rigotti, Fulvio Rigotti. Infine, è stato eletto anche il Collegio sindacale che per il prossimo mandato sarà composto dal presidente Marco Merler e dai sindaci Aurelio Veneri e Marianna Sebastiani, mentre Massimo Crosara e Fausto Demozzi come sindaci supplenti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 luglio - 19:04
È la 54enne trentina Liliana Bertoldi la quarta vittima della tragedia sulla Marmolada. La donna era molto conosciuta in Trentino per via del [...]
Cronaca
05 luglio - 19:37
Le accuse di Debora Campagnaro, sorella di Erica una delle alpiniste disperse dopo la tragedia sulla Marmolada: “Se ci fosse stato un bollettino [...]
Cronaca
05 luglio - 18:21
Grande il lutto in tutta la comunità per la scomparsa di Filippo Bari, morto sul ghiacciaio della Marmolada: parte anche una raccolta fondi. Il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato