Contenuto sponsorizzato

''Tutt'appost'', arriva il bando Intrecci Possibili: 60 mila euro per i progetti rivolti ai giovani e alle loro famiglie colpiti dagli effetti della pandemia

Le idee progettuali dovranno essere presentate entro il 30 giugno 2022 all'ufficio Svolta. Successivamente ci saranno dei laboratori che verranno portati avanti con il personale di Svolta e qui le idee saranno presentate in proposte progettuali

Di GF - 22 giugno 2022 - 10:25

TRENTO. Effetti psicologici e non solo. La pandemia ha travolto adolescenti e giovani provocando difficoltà relazionali e problematiche di salute mentale. Situazioni dalle quali Svolta è partito per scrivere il bando 2022 di Intrecci Possibili.

 

Un progetto importante che offre un’opportunità consolidata per il Terzo settore trentino. Il tema si riassume nell’espressione “Tutt’appost” e ha l’obiettivo di sostenere il ruolo attivo del volontariato, stimolando la progettazione e realizzazione di iniziative di cura delle relazioni rivolte ai giovani (under 35) e alle loro famiglie. Possono partecipare tutti gli enti che basano la propria attività sul coinvolgimento di volontari e di giovani e sull’attivazione di luoghi, che possano diventare officine creative dove poter sperimentare azioni e percorsi co-costruiti con i ragazzi e le ragazze.

 

“Un bando per associazioni di volontariato ma anche associazioni di giovani meno strutturate che possono portare la loro visione e i loro bisogni” ci spiega Mirella Maturo. L'idea, ci spiega, “è nata  dai segnali che ci sono arrivati dalle associazioni che fanno riferimento al Csv, dal mondo della scuola che hanno fatto percepire un forte aumento delle fragilità e della povertà educativa”.

 

Il bando ideato dal Csv trentino ora è gestito da Svolta, uno spazio di progettazione sociale creato dallo stesso Centro Servizi Volontariato, da Fondazione Trentina per il Volontariato Sociale e Fondazione Caritro. “Con questa edizione del bando Intrecci Possibili – viene spiegato - vogliamo contribuire ad affrontare la situazione portata in evidenza dalla pandemia, a partire dai giovani con difficoltà psicologiche, emotive e relazionali, sostenendo intrecci di realtà di volontariato che sappiano progettare interventi per impattare sul benessere dei giovani, delle famiglie e della comunità”.

 

Le idee progettuali dovranno essere presentate entro il 30 giugno 2022 all'ufficio Svolta (QUI LE INFORMAZIONI PER PARTECIPARE). Successivamente ci saranno dei laboratori che verranno portati avanti con il personale di Svolta e qui le idee saranno presentate in proposte progettuali. Successivamente verranno scelte per essere finanziate (60 mila euro i soldi a disposizione) e la loro realizzazione avverrà entro fine anno.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 luglio - 10:32
A partire dal 2023 è stato deciso un aumento delle indennità di sindaci, vicesindaci e assessori  per una cifra che va dal 18% al 46%. Una [...]
Economia
01 luglio - 22:47
L'Asat: "L'uso della mascherina Ffp2 è un dispositivo di tutela e prevenzione dal contagio e c'è una forte raccomandazione sulla base del [...]
Economia
02 luglio - 06:01
In quasi tutti i comuni del Trentino il prezzo degli affitti sta aumentando (nell’ultimo anno almeno del 7,14%), in particolare nel capoluogo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato