Contenuto sponsorizzato

Un intervento per promuovere l'integrazione, Fondazione Caritro lancia le ''Reti di comunità inclusive''

Fondazione Caritro, Dipartimento Istruzione e Cultura della Provincia di Trento e Svolta presentano Reti di comunità inclusive: un intervento a favore della coesione sociale. La misura si aggiunge come modo complementare alle efficaci azioni già intraprese dal Tavolo di coordinamento provinciale per l’emergenza profughi

Pubblicato il - 29 June 2022 - 11:32

TRENTO. Obiettivo dell’intervento è stimolare e favorire azioni delle comunità locali per promuovere, a partire dall’estate, opportunità di inclusione e integrazione dei giovani e delle proprie famiglie che sono immigrate negli ultimi anni, che hanno trovato protezione internazionale, oppure che si trovano in transito sul territorio provinciale trentino (Qui info).

Un’iniziativa promossa da Fondazione Caritro, d’intesa con il Dipartimento istruzione e cultura della Provincia di Trento e con la collaborazione di Svolta in qualità di facilitatore alla progettazione, che dimostra ancora una volta l’importanza di fare rete tra realtà del territorio nell’ottica di interventi sempre più mirati e concreti.

 

L’intervento si aggiunge come modo complementare alle efficaci azioni già intraprese dal Tavolo di coordinamento provinciale per l’emergenza profughi. Fino a 5 mila euro le risorse messe a disposizione per progetti che realizzano percorsi laboratoriali di avvicinamento alla lingua italiana e fino a 9.000 euro per progetti che prevedano anche la realizzazione di attività supplementari come l’animazione, la formazione linguistica per adulti e servizi di supporto alle famiglie.

 

Le risorse prevedono uno stanziamento globale di 300.000 euro a sostegno dell’intervento. Tra le finalità dell’intervento si evidenzia quindi l’intento nel facilitare l’integrazione scolastica offrendo percorsi laboratoriali di avvicinamento alla lingua italiana e anche il sostegno ad attività di animazione culturale e sociale per favorire l’integrazione di bambini e ragazzi nel tessuto della comunità in cui risiedono.

 

Grande importanza viene data inoltre allo sviluppo di reti di comunità plurali formate da realtà territoriali legate al sistema del volontariato trentino, istruzioni scolastiche e organizzazioni pubblico private sensibili ai temi proposti.

I progetti devono essere presentati attraverso la richiesta online entro le 12 di una tra le seguenti finestre temporali: 4 luglio 2022, 8 luglio 2022, 5 settembre 2022. Giovedì 30 giugno alle ore 17.30, alla sala conferenze di Fondazione Caritro in via Calepina 1, si terrà l’evento di presentazione dell’intervento.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 13 agosto 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 agosto - 10:57
“Abbiamo saputo che la nostra piscina di Arco verrà distrutta per costruirne di più piccole con gli scivoli”, la piccola nuotatrice scrive [...]
Ambiente
14 agosto - 10:13
Nonostante l'area sia una riserva locale, sulla sponda nord del lago di Levico non sembrano fermarsi i campeggiatori abusivi. [...]
Cronaca
14 agosto - 09:08
Nell’incidente sono rimaste coinvolte 7 persone fra cui due bambine di 8 e 6 anni, i feriti più gravi sono stati trasferiti all’ospedale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato