Contenuto sponsorizzato

VIDEO SERVIZIO. ''Una comunità che ama la montagna'', Sat festeggia 150 anni, Soccorso alpino e Trento Film Festival i 70 e uniscono le forze per celebrare gli anniversari

Nel 2022 si festeggiano i 150 anni della Sat e i 70 di Soccorso alpino e Trento Film Festival. L'assessora comunale Elisabetta Bozzarelli: "La parte migliore del nostro territorio: enti che si sono messi a disposizione con grande solidarietà"

Di Luca Andreazza e Marco Todarello - 29 marzo 2022 - 17:45

TRENTO. Un 2022 di anniversari: Sat, Soccorso alpino e Trento Film Festival festeggiano tappe importanti e ricorrenze di rilievo per le rispettive attività. E per questo i tre enti hanno deciso di collaborare su eventi e iniziative nel nome della montagna e delle sue culture, della tutela degli ambienti e della solidarietà.

 

"Questo è il risultato di fatti e percorsi, anche laboratoriali, che sono diventati un esempio e da stimolo a livello nazionale. Queste società sono la parte migliore di un territorio che si sono messe a servizio della società con grande solidarietà", spiega Elisabetta Bozzarelli (assessora del Comune di Trento), mentre Anna Facchini (presidente della Sat) aggiunge: "Sono contenta di questa collaborazione. Probabilmente solo dieci anni fa ognuno di noi avrebbe festeggiato il proprio compleanno a casa propria, scoprendo poi che c’erano anche tanti amici in comune. Questa festa di compleanni significa trovarsi su un terreno comune, significa lavorare insieme per obiettivi comuni, trovare nella collaborazione un modo per essere una cordata forte che sa affrontare le bufere, che sa ritrovarsi sotto lo stesso tetto, per un ristoro, quattro chiacchiere e progettare di nuovo altre spedizioni".

 

La Sat compie 150 anni, la società degli Alpinisti tridentini fondata a Madonna di Campiglio il 2 settembre 1872 con il nome di società Alpina del Trentino. Sono 70 anni per il Soccorso alpino e speleologico Trentino, nato nel 1952 come prima realtà organizzata di soccorso in montagna a livello nazionale, grazie all’intuizione e alla lungimiranza del dottore - e satino - Scipio Stenico. E spegne settanta candeline anche il Trento Film Festival, nato nel 1952 come primo Concorso Internazionale della Cinematografia Alpina, appendice del 64esimo congresso nazionale del Cai–Club alpino italiano con il sostegno del Comune di Trento.

 

"La montagna - dice Walter Cainelli, da poco confermato presidente del Soccorso alpino - è una grande maestra di vita sotto diversi punti di vista. Insegna il senso del limite, incoraggia a cooperare e essere solidali l’uno con l’altro, svela la forza della condivisione. Siamo qui a festeggiare insieme perché questo sistema di valori accomuna le nostre tre organizzazioni e guida il nostro lavoro quotidiano. Abbiamo la montagna nel cuore, alle spalle radici ben salde, un senso di gratitudine per chi ci ha preceduto ed ha saputo immaginare e dare corpo a realtà nuove, lo sguardo rivolto al futuro perché ogni periodo ha le sue sfide e i suoi scenari da costruire".

 

Per chi vive e ama la montagna, il concetto di cordata è fin troppo scontato: meno scontato applicarlo nella vita di tutti i giorni e nell’organizzazione di manifestazioni e iniziative, ma è proprio questo l’obiettivo che si sono dati i tre enti, per promuovere questi anniversari in modo condiviso, collaborando non solo nella promozione degli eventi, ma lavorando in modo sinergico fin dalla costruzione degli stessi.

 

"Sat, Soccorso alpino e Trento Film Festival non sono tre semplici organizzazioni: con orgoglio, ma senza presunzione, possiamo affermare che sono un vero e proprio patrimonio di tutta la comunità trentina", spiega Mauro Leveghi, presidente del Trento Film Festival. "Intorno ad esse si sono mobilitate le migliori energie di questo territorio, e si è definita l’identità di una comunità che ha dimostrato di poter essere innovatrice e anticipatrice in Italia e nel mondo, grazie certamente all’amore per la sua terra, ma anche per la sua capacità di guardare avanti e altrove, senza paura di contaminarsi, imparare e crescere. La sensibilità e l'ambiente sono valori fondanti della nostra comunità e del Dna dell'autonomia".

 

Alcuni degli eventi organizzati in comune sono già definiti. In occasione del Trento Film Festival, il 5 maggio al Teatro Sociale si svolgerà una speciale serata durante la quale, tra voci del passato e del presente, verranno raccontate le grandi intuizioni e le idee visionarie di Scipio Stenico, fondatore del Soccorso alpino. A condurre l’evento – che vedrà la speciale partecipazione dell’attore trentino Andrea Castelli – l’alpinista e scrittore Hervé Barmasse.

 

Non solo per tutta la durata del Festival sarà inoltre visitabile a Palazzo Trentini, sede del Consiglio della Provincia di Trento, una mostra sui settant’anni di storia del Soccorso, che poi girerà nei mesi successivi per diverse località del Trentino.

 

La società Alpinisti tridentini per tutto il 2022 organizzerà incontri, mostre, presentazioni coinvolgendo le sue commissioni, le sezioni, i soci, gli amici della montagna. Da segnalare, tra le pubblicazioni che verranno presentate, il libro dedicato ai 150 anni dell'associazione; ci sarà la Festa della Sat che si terrà a settembre a Madonna di Campiglio; verranno inaugurate due mostre: “In cammino sui sentieri della Sat" e “1872: L'alba della Sat”, e ancora si svolgerà anche un trekking a tappe tra sentieri e rifugi da agosto a settembre.

 

E sarà proprio uno speciale evento per omaggiare i 150 anni della Sat a chiudere la 70esima edizione del Trento Film Festival, domenica 8 maggio al Teatro Sociale: in “Cime musicali” l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio F. A. Bomporti di Trento e Riva del Garda incontrerà sul palco il Coro della Sat, per un evento musicale inedito, degna festa rivolta a un’intera comunità, unita dall’amore per la montagna.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 1 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
03 luglio - 06:01
Sono circa 1.000 i pazienti ogni anno che vengono colpiti da ictus. In relazione all'età la curva cresce dai 60 anni in poi, con un picco [...]
Cronaca
02 luglio - 21:22
Il 36enne stava affrontando una highline, una apposita fettuccia assicurata e tesa tra due sostegni a una quota di circa 1.400 [...]
Cronaca
02 luglio - 19:19
Le fiamme si sono sviluppate tra i vigneti nei pressi di un bunker della Seconda guerra mondiale, l’intervento dei vigili del fuoco complicato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato