Contenuto sponsorizzato

Dopo le prove pratiche per "scoprire" le barriere architettoniche, ecco un progetto di sensibilizzazione sull'accessibilità urbana e la disabilità che coinvolge 15 Comuni

La campagna di sensibilizzazione coinvolge i 15 Comuni della Valsugana e della valle dei Mocheni. Le prove pratiche seguite direttamente dagli assessori della Comunità di valle per comprendere le difficoltà che sperimentano quotidianamente le persone disabili

Pubblicato il - 28 novembre 2023 - 12:37

FORNACE. Al via un progetto di sensibilizzazione su "Accessibilità urbana e disabilità: parliamone”. Una prima tappa di un'iniziativa più ampia e il risultato di una serie di riflessioni ma anche di prove pratiche per comprendere le difficoltà e migliorare l'accessibilità degli spazi pubblici. Un'iniziativa che prevede inoltre una formazione teorica per la popolazioni dei 15 Comuni della Valsugana e della valle dei Mocheni

 

Il primo appuntamento è in programma a Fornace alla sala pubblica "Anna Reolon" della Scuola primaria. Un'iniziativa realizzato in collaborazione tra assessorato all’urbanistica e accessibilità urbana della Comunità di Valle Alta Valsugana e Bersntol con Gabriele Dallapiccola, AsTrID OdV-Associazione Trentina per l’inclusione e la disabilità, con la partecipazione del presidente Andrea Facchinelli, e l'assessorato alla cultura della Comunità di Valle con Mauro Stenico.

 

Fin dall’insediamento del nuovo Comitato esecutivo della Comunità, nel novembre del 2022, una delega (competenza) specifica nell’ambito dell’Accessibilità urbana e della disabilità è stata pensata e introdotta dal presidente della Comunità di valle, Andrea Fontanari, e assegnata a Gabriele Dallapiccola con l'obiettivo di produrre maggior consapevolezza nella cittadinanza e nelle amministrazioni comunali, anche fornendo servizi nuovi, a cominciare dall’ipotesi della creazione di uno specifico e apposito sportello di comunità.

 

"L’obiettivo - dice Fontanari - è quello di creare una sinergia tra Comunità, Provincia e Comuni per consentire la nascita di quella che potrebbe definirsi un’“espansione amministrativa” riferita a questa tematica tramite il coinvolgimento dei settori sociale e culturale facenti capo agli assessori comunali di riferimento". La campagna di sensibilizzazione sul tema delle barriere architettoniche e della mobilità per persone con disabilità ha avuto il suo concreto inizio già nei primi mesi del 2023 con una “prova pratica” sul campo rivolta agli amministratori e ai tecnici dei quindici Comuni appartenenti alla Comunità, consistente nel percorrere tratti di strada del territorio di Pergine su sedia a rotelle.

 

"La prova - prosegue Fontanari - ha avuto un valore altamente educativo, mettendo i partecipanti nelle condizioni di comprendere direttamente quali siano le difficoltà che una persona con disabilità sperimenta quotidianamente in tema di barriere architettoniche (scalini, deformità stradali, attraversamento stradale in presenza di traffico elevato o veloce): quella che un pedone senza disabilità può vedere come una mera 'scocciatura' o persino talvolta come un semplice difetto estetico (per es. una buca o un piccolo rialzo del terreno dovuto alla crescita di radici d’albero), diventa una vera e propria 'barriera' se affrontata in carrozzina".

 

La prova si è svolta sotto la supervisione di Dallapiccola e Facchinelli, i quali hanno poi seguito un seminario di formazione teorica presso la sede della Comunità. Dopo un confronto, il Comitato esecutivo e il presidente Andrea Fontanari – l’iniziativa è patrocinata dalla Comunità stessa - hanno espresso parere positivo nei confronti di una proposta di Stenico e Dallapiccola volta a rendere ancor più incisiva la campagna di sensibilizzazione, presentata nelle sue linee generali nel corso di una riunione in Comunità alla presenza degli assessori alla Cultura dei quindici Comuni.

 

Il tema della mobilità urbana per persone con disabilità si concretizzerà attraverso appuntamenti di formazione teorica per la popolazione sui territori dei 15 Comuni, dei quali Fornace costituisce solamente la prima tappa. "Non è escluso che l’iniziativa possa prevedere maggiori e più profondi sviluppi", conclude Fontanari. 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 marzo - 09:50
Sul posto anche i vigili del fuoco e le forze dell'ordine oltre al personale tecnico dell'Autostrada. E' successo al chilometro 183 in [...]
Cronaca
05 marzo - 09:24
A finire davanti al giudice sono padre e figlio, il primo per violenza privata e lesioni mentre il secondo per violenza sessuale
Politica
05 marzo - 05:01
Il ddl orsi è stato approvato dal Consiglio provinciale di Trento dopo una lunghissima discussione in Aula. All'esterno del palazzo le proteste [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato