Contenuto sponsorizzato

Stagione estiva stabile in Alto Adige, 5,2 milioni di arrivi, Astat: "Il mese migliore maggio con un+15%. Calano gli italiani"

Sono alcuni dei dati diffusi dall'Istituto di statistica della Provincia di Bolzano. Nell'estate 2023 a farla da padrone sono gli alberghi, che hanno ospitato il 70,9% dei turisti, e al primo posto ci sono gli hotel 3 stelle. Aumentano del 3% anche i turisti che alloggiano negli agriturismi

Di S.M. - 30 novembre 2023 - 12:36

BOLZANO. La stagione estiva 2023 in Alto Adige ha “tenuto”: da maggio ad ottobre si sono registrati 5,2 milioni di arrivi, con un +0,2% rispetto all'estate 2022, e 22,4 milioni di presenze, con una diminuzione dell'1,2% rispetto all'anno precedente.

 

Calano gli italiani: dalle regioni del Belpaese è arrivato il 7,2% in meno dei turisti. Il mercato altoatesino principale è quello tedesco: dalla Germania si sono registrate 11,7 milioni di presenze, pari al 52,3% del totale. Oltre ai mercati principali di Svizzera (1,2 milioni di presenze), Austria (835 mila) e Paesi Bassi (389 mila), sono stati registrati forti aumenti delle presenze da Paesi asiatici (+73,1%), Stati Uniti d’America (+26,1%) e Repubblica Ceca (+24,3%).

 

Sono alcuni dei dati diffusi dall'Istituto di statistica della Provincia di Bolzano.

 

Da segnalare l'aumento delle presenze turistiche in particolare a maggio, mese che ha fatto segnare un +15% rispetto all’estate 2022. Il calo più marcato delle presenze si registra, invece, ad agosto (-4,6% rispetto all'anno precedete). Tuttavia, agosto rimane il mese con il maggior numero di presenze.

 

A fronte di 243.916 posti letto disponibili nelle strutture turistiche altoatesine, nell'estate 2023 a farla da padrone sono gli alberghi, che hanno ospitato il 70,9% dei turisti, e al primo posto ci sono gli hotel 3 stelle. Crescono le strutture a 5 stelle, con un +1,3% di persone che li scelgono per soggiornare. Aumentano del 3% anche i turisti che alloggiano negli agriturismi.

 

Il tempo di permanenza più lungo si registra nella comunità comprensoriale del Burgraviato con una permanenza media di 5 giorni. Seguono la Val Pusteria con 4,6 giorni e Salto-Sciliar con 4,5 giorni.

 

Le persone che soggiornano più a lungo in Alto Adige provengono dal Lussemburgo (5,6 giorni) o dalla Germania (4,8 giorni).

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
05 marzo - 09:50
Sul posto anche i vigili del fuoco e le forze dell'ordine oltre al personale tecnico dell'Autostrada. E' successo al chilometro 183 in [...]
Cronaca
05 marzo - 09:24
A finire davanti al giudice sono padre e figlio, il primo per violenza privata e lesioni mentre il secondo per violenza sessuale
Politica
05 marzo - 05:01
Il ddl orsi è stato approvato dal Consiglio provinciale di Trento dopo una lunghissima discussione in Aula. All'esterno del palazzo le proteste [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato