Contenuto sponsorizzato

Dai tanti striscioni per 6 chilometri di lunghezza ai monumenti illuminati di rosa, il Primiero pronto all'arrivo del Giro d'Italia. Ecco tutte le iniziative

Il Giro d’Italia è pronto a tornare ai piedi delle Pale di San Martino per un appuntamento molto atteso dall’intero territorio. Tante le iniziative per il passaggio della corsa rosa

Foto da sx: di Linda Zeni, Enrica Pallaver e Rcs Mediagroup
Pubblicato il - 17 maggio 2024 - 12:15

PRIMIERO SAN MARTINO DI CASTROZZA. Tanti striscioni per 6 chilometri di lunghezza e oltre 4 mila bandierine, il Giro d’Italia è pronto a tornare ai piedi delle Pale di San Martino per un appuntamento molto atteso dall’intero territorio (Qui info). Le tappe sono in calendario con le tappe di mercoledì 22 (Selva di Val Gardena – Passo Brocon) e giovedì 23 maggio (Fiera di Primiero – Padova).

 

I preparativi fervono dal Passo Rolle alla Valle del Vanoi, con numerosi e originali allestimenti di benvenuto, tutti rigorosamente di colore rosa. Oltre 6.000 metri di striscioniW il Girobrandizzati locali, 4.000 bandierine, un centinaio di sagome dei ciclisti e altrettanti ombrelli rosa, passando alle decorazioni floreali di strade e fontane, l’intera comunità, attraverso il lavoro di comitati, associazioni sportive e amministrazioni locali, è pronta ad accogliere la corsa rosa a cinque anni di distanza dall’ultimo doppio appuntamento sul territorio.

 

Da qualche giorno inoltre anche i principali monumenti e simboli dei Comuni di Primiero San Martino di Castrozza, Mezzano, Imer e Canal San Bovo si sono illuminati di rosa per accogliere nel migliore dei modi i ciclisti in gara e i tanti appassionati che raggiungeranno la località nei giorni delle due tappe: Castelpietra, Palazzo delle Miniere, Palazzo Scopoli, la Chiesa Arcipretale di Primiero, i municipi di Mezzano, Imer e Canal San Bovo, la chiesetta di San Silvestro, l’Apsp del Vanoi, ma anche fontane, rotatorie e pure alcune abitazioni private coloreranno di rosa le notti da qui al 23 maggio rendendo ancor più intensa l’attesa della corsa a tappe che unisce l’Italia.

 

Saranno numerose anche le attività e gli eventi in programma. Si comincia martedì 21 maggio con Aspettando il Giro - Notte in Rosa, serata di divertimento organizzata al tendone delle feste di Canal San Bovo con stand gastronomici e dalle 18 anche esibizioni musicali.

 

Il giorno in cui il Giro transiterà da Passo Rolle, scendendo poi verso San Martino di Castrozza e la Valle di Primiero, raggiungendo quindi il Vanoi dopo aver fatto il Passo Gobbera, mercoledì 22 maggio, sarà possibile seguire la diretta della corsa in uno dei due maxischermi allestiti tra il centro storico di Fiera di Primiero e il Parco Clarofonte, centro nevralgico delle attività di questa due giorni sportiva.

 

La sera, dalle 20.45 tanto divertimento con la serata musicale con Eros in piazza Cesare Battisti in centro a Fiera di Primiero. Già da mercoledì mattina inoltre sarà possibile visitare (dalle ore 10 alle 18) la mostra di magliette e bici d’epocaIl cavallo d’acciaio”, allestita a cura dell’Alpina Bike di Trento al Palazzo delle Miniere. Da non perdere poi il passaggio della coloratissima e divertente Carovana Rosa del Giro, una festa in movimento con mezzi variopinti, musica e tanti gadget che transiterà un’ora prima dell’arrivo dei corridori facendo tappa in centro paese a Fiera di Primiero (ore 13.30 circa) e Canal San Bovo (ore 14.20 circa).

 

Giovedì 23 maggio, il giorno della partenza da Fiera di Primiero, già dal mattino la giornata si animerà con la sfilata degli atleti sul podio firma allestito nel piazzale antistante al Parco Vallombrosa. Un’ottima possibilità per tutti gli appassionati per vedere da vicino campioni come Ganna, Milan, Thomas e Pogacar.

 

La zona del podio firma sarà il fulcro dell’animazione, così come il vicino villaggio commerciale allestito in Viale Sartori. Proprio accanto al villaggio commerciale proseguiranno le attività del Parco Clarofonte. Dalle 9.30 sarà possibile ammirare le adrenaliniche evoluzioni dei bikers di Idl Show sulle rampe della loro Jump Session. Uno spettacolo che verrà riproposto poi anche alle 10.30 e alle 14. Alle 10 partirà poi Tutti a scuola in bicicletta, attività di educazione stradale con gimkana e percorso didattico organizzata dagli istruttori di Primiero Bike tra la zona del Parco Clarofonte e quella del Parco Vallombrosa.

 

Sempre dalla mattina inoltre saranno operativi lo stand di Poste Italiane dedicato all’annullo filatelico speciale realizzato per il passaggio del Giro e lo stand gastronomico BioNoc, così come la postazione di Radio Dolomiti che animerà con musica e interviste la giornata, seguendo poi in diretta l’intera tappa. Prima della partenza ci sarà anche il tempo per una visita alla mostra “il cavallo d’acciaio” e per vedere nuovamente all’opera la Carovana Rosa in centro a Fiera di Primiero che anticiperà la partenza dei corridori, che scatteranno dal ponte tra Viale Sartori e Via Roma, transitando per il centro pedonale di Fiera di Primiero, alle ore 13.05. Il passaggio della corsa tra gli abitati di Mezzano e Imer e il resto della tappa che si concluderà a Padova sarà visibile sui due maxischermi allestiti al Parco Clarofonte e in centro a Fiera di Primiero.

 

Alla giornata di festa parteciperanno anche i ragazzi delle scuole dell’Istituto Comprensivo di Primiero (alcuni dei quali saranno anche premiati sul Podio Firme in mattinata), gli organizzatori della Mythos Primiero Dolomiti che nel 2026 porteranno sul territorio il campionato mondiale Mtb Marathon e i Krampus Primör, che animeranno la mattinata di giovedì con i loro costumi e le loro originali maschere tra la zona di partenza e il Parco Clarofonte.

 

“Siamo felicissimi di aver riportato il Giro d’Italia sulle nostre strade", spiega Antonio Stompanato, presidente dell'Azienda per il turismo San Martino, Primiero, passo Rolle e Vanoi. "L’intera località si è preparata al meglio per questo grande appuntamento che darà al nostro territorio una vetrina di visibilità internazionale. Colgo l’occasione per ringraziare la Provincia di Trento, Trentino Marketing, le amministrazioni locali, i comitati, le associazioni sportive e i volontari che in questi mesi hanno collaborato con Apt nell’organizzazione dell’evento. Cinque anni fa a San Martino di Castrozza ci siamo goduti una grande festa e sono convinto che anche questa volta i tanti appassionati che raggiungeranno il nostro territorio per seguire la corsa si faranno coinvolgere dalle emozioni e dai colori che rendono unico il Giro d’Italia".

 

Due grandi giornate di festa che vedranno il nostro territorio protagonista di un evento sportivo tra i più seguiti al mondo, con una diretta televisiva che coinvolgerà le emittenti Rai Sport, Rai Due (dalle ore 14) ed Eurosport, oltre ad alcuni dei più importanti broadcaster stranieri come Emg, Discovery+, Srg, Max Usa, Direct Tv e Claro. Saranno oltre 180 i Paesi collegati, mentre alla radio sarà possibile seguire la diretta su Rai Radio 1.

 

"La nostra è una comunità a forte vocazione sportiva, grazie soprattutto alle amministrazioni comunali sempre molto sensibili al supporto di un calendario sempre ricco di eventi; avere sul territorio ben due tappe del Giro d’Italia è qualcosa di speciale. Sono convinto che sapremo accogliere i tanti appassionati nel migliore dei modi, valorizzando così anche gli altri investimenti fatti sul mondo delle due ruote, dai bike park di San Martino di Castrozza alla Transalp, dalla Vanoi E-bike alla Mythos Primiero Dolomiti, fino all’appuntamento con i campionati mondiali Mtb Marathon del 2026", conclude Roberto Pradel, presidente della Comunità di Valle.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 06:01
Nei primi mesi del 2024 il livello di precipitazioni registrato in Trentino è stato da record in molte aree e per il Gruppo Dolomiti [...]
Cronaca
15 giugno - 08:28
Per cause in fase di accertamento, rami e sterpaglie hanno preso fuoco nel biotopo Prader Sand
Politica
15 giugno - 08:42
L’analisi a freddo della consigliera di parità Flavia Monego, pochi giorni dopo l’esito dell’ultima tornata elettorale nel bellunese: “Non [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato