Contenuto sponsorizzato

Il Natale arriva in anticipo, Babbo Natale si fa in tre passerà prima all'ospedale Santa Chiara

L'iniziativa dell'associazione culturale Amici della città di Trento si svolgerà sabato 17 alle 17 per portare qualche sorriso ai piccoli degenti. Grassi: "Si tratta del primo appuntamento, abbiamo in mente altre iniziative durante l'anno e di regalare un macchinario specializzato all'ospedale"

Di Luca Andreazza - 14 dicembre 2016 - 11:39

TRENTO. Babbo Natale passerà un po' prima e sabato 17 dicembre alle 17 porterà doni e sorrisi nel reparto di pediatria, chirurgia e oncologia all'ospedale Santa Chiara di Trento. Babbo Natale si farà in tre e invece della classica renna arriverà con un furgone per portare un po' di spensieratezza ai piccoli degenti. Questa l'iniziativa dell'Associazione Amici della Città.

 

Babbo Natale verrà accolto dal prezioso personale del reparto e consegnerà una parte del suo carico ai quaranta bimbi degenti e una parte sarà destinata alla ludoteca della struttura ospedaliera.

 

"L’obiettivo di questa prima iniziativa - spiega il presidente dell'Associazione Stefano Grassi - è quello di regalare ai bambini un momento di svago e di allegria, tenendo conto di quanto sia difficile per loro ritrovarsi in un lettino d’ospedale e quanto questo sia ancora più spiacevole se il ricovero avviene durante i giorni delle feste. Si tratta di un primo momento di sensibilizzazione, ma abbiamo in progetto di svolgere queste attività in altri periodi dell'anno e abbiamo preso l'impegno di acquistare un macchinario specializzato da donare all'ospedale".

 

La visita di Babbo Natale, in questo contesto, cercherà di riportare i piccoli pazienti alla loro dimensione abituale, fatta di giochi e fantasie e sarà l’inizio di tante altre visite: "Tanti i bambini e i ragazzi - continua Grassi - che hanno fatto una piccola donazione verso i loro coetanei meno fortunati e abbiamo ricevuto il sostegno di molte famiglie e adulti che hanno contribuito per questa iniziativa".

 

E'ancora possibile partecipare alla raccolta contattando l'associazione culturale Amici della città all'indirizzo e-mail amicitta@tin.it oppure al cellulare 331 1738849. 

 

"Un ringraziamento - conclude il presidente - a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo sogno che portavamo nell’anima da un po’ e un particolare grazie a Cristiano, deus ex machina di questo primo appuntamento".

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 giugno - 18:53
Con l'arrivo dell'estate il misto di ghiaia, sassi e asfalto trasforma la spianata di San Vincenzo in un luogo caldissimo e afoso. Quasi [...]
Cronaca
14 giugno - 18:51
Fra poche ore apriranno le prenotazioni per la fascia d’età dai 18 ai 39 anni, fino al 10 luglio ci sono a disposizione 25mila dosi per una [...]
Società
14 giugno - 17:42
Michele sogna di diventare un ricercatore bio-informatico ma fin dalla nascita soffre di Tetra Paresi Distonica e per lavorare e avere una vita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato