Contenuto sponsorizzato

La tata? Adesso a Trento si trova con una app per il cellulare, ecco l'invenzione di Progetto 92

Sono già una ventina le babysitter già iscritte al servizio ed hanno un’età compresa fra i 24 e i 50 anni. Nei profili sono indicate tutte le informazioni per effettuare la scelta, da giorni e gli orari, comprese le competenze linguistiche, l’eventuale sostegno ai compiti e se è automunita

Pubblicato il - 15 dicembre 2016 - 19:25

TRENTO. "Cercasi tata per due adorabili bambini. Che si buona, sia paziente, sempre allegra, divertente". Cantavano Jane e Michael Banks i due bimbi del film Mery Poppins per descrivere al loro babbo la tata ideale che avrebbero voluto. Oggi le cose sarebbero andate diversamente almeno in Trentino. E' arrivata, infatti, la "Tata app", disponibile sia per Android che iPhone, un'applicazione sviluppata dalla cooperativa Progetto 92, che permetterà alle famiglie di visualizzare i profili delle babysitter disponibili e i costi del servizio e di fissare un colloquio informativo con la tata più adatta a soddisfare le proprie esigenze. E nei profili saranno indicate tutte le informazioni per effettuare la scelta dell’addetta: non è esplicitato "che sia buona e sia paziente", ma la fascia di età per la quale è più formata, il numero dei bambini che è disposta ad accudire, i giorni e gli orari, le competenze linguistiche, l’eventuale sostegno ai compiti e se è automunita.

 

Il servizio, che riguarda i bambini e i ragazzi dai 3 mesi ai 17 anni, tutela la famiglia garantendo la preparazione e l’affidabilità delle tate e sollevandola da tutti gli oneri di gestione. Tutte le babysitter, infatti, dispongono di qualifiche professionali e di esperienze certificate nel settore educativo o della cura e custodia. Progetto 92 ne monitora l’aggiornamento professionale annuale, in linea con la normativa provinciale. La cooperativa, inoltre, garantisce la selezione e formazione del personale addetto al servizio, la gestione contrattuale e contabile del rapporto con le famiglie, la gestione dei buoni di servizio riconosciuti dalla Provincia a chi ne ha i requisiti. La tariffa oraria è fissata in 14,90 euro, con possibilità di sconti fino a 5,5 euro attraverso i buoni di servizio.

 

Le "tate" già iscritte al servizio tata app sono attualmente una ventina, con un’età compresa fra i 24 e i 50 anni. Nella prima fase il servizio sarà attivo solo a Trento, ma sarà gradualmente potenziato estendendo la copertura territoriale grazie alle sinergie di Progetto 92 con altre cooperative sociali. La app può essere scaricata gratuitamente e comprende anche la funzione che calcola il preventivo. Tutte le informazioni sul servizio potranno essere reperite in Internet sul sito: www.tata-app.it

 

La presentazione della nuova app è avvenuta alla Federazione Trentina della Cooperazione. Il direttore di Progetto 92, Marco Dalla Torre, e Michelangelo Marchesi, responsabile dell’Area sviluppo e progettazione sociale, hanno evidenziato come il nuovo servizio tuteli i bambini destinatari e le famiglie e nel contempo aiuti le addette ad uscire dal sommerso e ad avere un inquadramento contrattuale. Michele Trainotti, Innovation Manager della Fondazione Bruno Kessler, ha spiegato come il processo di costruzione di Tata app abbia coinvolto, oltre ad una serie di figure professionali, dal designer allo sviluppatore, anche l’utente finale.

 

Alla presentazione sono intervenuti anche Chiara Maule, assessora alla partecipazione e innovazione del Comune di Trento, che ha sottolineato come la tecnologia possa aiutare la vita delle famiglie, e il presidente della Cooperazione Trentina Mauro Fezzi, che ha indicato nell’iniziativa di Progetto 92 una buona pratica che le cooperative sociali sono impegnate ad estendere ad altri bisogni della nostra comunità.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 giugno - 16:53
La Pat oggi ha promosso un incontro con i sindaci per fare il punto sulla campagna e per condividere le strategie per aumentare la copertura troppo [...]
Ambiente
16 giugno - 18:06
Legambiente e Touring Club Italiano hanno pubblicato una guida sui mari e i laghi più belli e sostenibili d’Italia: il Trentino-Alto Adige la [...]
Cronaca
16 giugno - 16:21
Queste immagini di vita quotidiana sono rarissime in Europa perché le coppie di sciacallo dorato per la nascita dei cuccioli sfruttano tane [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato