Contenuto sponsorizzato

Calciochiese quarto, la Virtus Bolzano prova la fuga. L'Arco ferma il San Giorgio

Calcio Eccellenza. La capolista si sbarazza del Comano. La Benacense perde a Bressanone. Il Lavis batte l'Anaune

Di Luca Andreazza - 12 novembre 2017 - 17:56

TRENTO. La Virtus Bolzano stacca tutti al termine della tredicesima giornata di Eccellenza e si trova in vetta solitaria a quota 32 punti. I biancoverdi non lasciano scampo al Comano, un rotondo 5-0 targato Koni, Timpone, Kaptina, Cremonini e Marini.

 

L'Arco impatta 1-1 sul campo del San Giorgio: Cicuttini è glaciale dagli undici metri per il vantaggio degli ospiti. I padroni di casa premono alla ricerca del pari e restano anche in inferiorità numerica, ma Bacher dal dischetto pareggia.

 

Cade il San Paolo, Gander giustizia gli ospiti e regala al Naturno tre punti fondamentali in ottica salvezza. L'Anaune cede nel finale a Lavis dopo aver rimontato un doppio svantaggio. I padroni di casa partono forte e in appena quattro minuti piazzano un colpo da ko, prima con Donati e poi con Moser. L'Anaune ha il merito di restare in gara e accorcia le distanze al quarto d'ora con il rigore di Bentivoglio, quindi il Lavis resta in dieci. Nella ripresa i nonesi completano l'opera e Borghesi pareggia. Nel finale il Lavis trova lo spunto decisivo: Barzan riporta avanti i padroni di casa e Pecoraro chiude i conti sul 4-2.

 

Il Calciochiese vince per 2-1 contro il Bozner e puntella il proprio quarto posto in classifica. Blasinger spaventa i padroni di casa al 62', ma Grassi e Zaninelli rovesciano il risultato.

 

Il Bressanone sconfigge per 3-2 la Benacense e ottiene un'altra boccata d'ossigeno. Apre Marchiori e chiude Poli per gli ospiti, ma nel mezzo arrivano le reti di Edenhauser, Priller e Consalvo.

 

Succede tutto in due minuti tra Termeno e Maia Alta, Tratter chiama per gli ospiti al 26', mentre Pichler risponde al 28', finisce 1-1. 

 

Basta un tempo al San Martino per regolare 4-2 la Valle Aurina. Daniel e Maximilian Lanthaler presentano il conto già nella prima frazione. Nella ripresa Gasser prova a riaprire la gara, ma Foldi chiude subito la porta. Nel finale Zimmerhofer avvicina nuovamente la Valle Aurina, ma il punteggio non cambia più.

 

CLASSIFICA: Virtus Bolzano 32, San Giorgio 30, San Paolo 28, Calciochiese 24, Lavis 23, Anaune 21, Benacense 17, Termeno 16, San Martino 16, Arco 14, Comano 14, Maia Alta 13, Bressanone 12, Naturno 11, Valle Aurina 9, Bozner 7

 

Bressanone-Benacense 3-2

Reti: 31' Marchiori (Be), 34' Edenhauser (Br), 45' Priller (Br), 70' Consalvo (Br), 86' Poli (Be)

 

Calciochiese-Bozner 2-1

Reti: 62' Blasinger (B), 78' Grassi (C), 84' Zaninelli (C)

 

Lavis-Anaune 4-2

Reti: 3' Donati (L), 4' Moser (L), 16' rig. Bentivoglio (A); 60' Borghesi (A), 85' Barzan (L), 89' Pecoraro (L)

 

Naturno-S. Paolo 1-0

Reti: 16' Gander

 

S. Giorgio-Arco 1-1

Rei: 21' rig. Cicuttini (A), 80' rig. Bacher (S)

 

S. Martino-Valle Aurina 4-2

Reti: 11' e 45' D. Lanthaler (S), 36' M. Lanthaler (S), 46' Gasser (V), 52' Foldi (S), 82' Zimmerhofer (V) 

 

Termeno-Maia Alta 1-1

Reti: 26' Tratter (M), 28' Pichler (T)

 

Virtus Bolzano-Comano 5-0

Reti: 35' Koni, 40' Timpone, 60' Kaptina, 77' Cremonini, 88' Marini

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 05:01

Il racconto dell’altra faccia della prima linea contro il coronavirus, la storia di Veronica Righi che si occupa di ricostruire i contatti stretti dei positivi: “Come assistenti sanitari siamo pochi in Italia, prima nessuno ci conosceva ma con la pandemia la gente inizia a capire cosa facciamo”

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato