Contenuto sponsorizzato

La ViPo vince il duello con l'Aquila e aggancia il terzo posto

Calcio Promozione. Vincono Nago e Rotaliana che mantengono il ritmo. Dietro si ferma il Mori. In coda sconfitte Monte Baldo e Porfido Albiano

Pubblicato il - 29 ottobre 2017 - 17:45

TRENTO. Alla fine l'ha spuntata la ViPo. Il big match di Promozione lo ha portato a casa la truppa della collina, grazie alla rete di Tessaro, che agguanta, così, il terzo posto solitario scavalcando di un punto proprio l'Aquila di coach Gabrielli. Continua senza sosta, invece, la marcia del Nago Torbole che supera per 2 a 1 il Gardolo e anche la Rotaliana si aggiudica i tre punti battendo senza appello la Bassa Anaunia.

 

Cade, invece, il Mori S. Stefano che, sconfitto dalla Virtus Trento, perde i passo delle prime della classe. In coda niente da fare per Monte Baldo (battuto 1 a 0 dal Cavedine Lasino) e il Porfido Albiano affossato dalla Condinese per 3 a 0. Solo un pari tra Pergine e Alense. Nessuna delle due riesce 

 

RISULTATI

Aquila Trento - ViPo Trento 0-1

Bassa Anaunia - Rotaliana 0-2

Condinese - Porfido Albiano 3-0

Monte Baldo - Cavedine Lasino 0-1

Nago Torbole - Gardolo 2-1

Pergine - Alense 1-1

Virtus - Mori S. Stefano 2-1

Volano - Garibaldina 0-0

 

CLASSIFICA

Nago Torbole 25 punti; Rotaliana 23, ViPo 20, Aquila 19, Mori S. Stefano 16, Bassa Anaunia 15, Garibaldina 14, Virtus Trento 14, Volano 12, Gardolo 12, Cavedine Lasino 12, Alense 12, Condinese 9, Pergine 9, Porfido Albiano 6, Monte Baldo 4

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 19:34

I positivi totali di oggi sono 341 mentre i decessi sono 2 che portano il totale, da inizio epidemia a 1271 morti, 821 solo da settembre in questa seconda ondata di Covid-19. Ecco la mappa del contagio da Trento ad Ala da Pergine a Rovereto

27 febbraio - 20:20

Sono tante le voci che sabato 27 febbraio, in piazza Santa Maria, hanno ricordato Deborah Saltori, 42enne di Vigo Meano uccisa dall’ex marito. Non bisogna parlare di violenza solamente a posteriori, hanno ricordato le persone che hanno preso la parola in piazza. È necessario insistere sulla rieducazione degli uomini maltrattanti, ma anche sull’educazione dei ragazzi. “Chiediamo che i percorsi di educazione alle relazioni di genere siano riattivati”, ha domandato l’insegnante Maria Giovanna Franch, ma dalla giunta nessuna risposta

27 febbraio - 17:44

Dei nuovi positivi, 6 hanno tra 0-2 anni, 11 tra 3-5 anni, 24 tra 6-10 anni, 8 tra 11-13 anni, 19 tra 14-19 anni e 49 di 70 e più anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato