Contenuto sponsorizzato

Dal Trentino a Los Angeles, Galas vicecampione del mondo di Bodybuilding

Il rivano ha conquistato la medaglia d'argento al ''World Natural Bodybuilding Federation'' nella categoria Physique Pro Tall: ''Un vincente è solo un perdente che non si è mai arreso''

Di L.P. - 18 novembre 2018 - 16:25

TRENTO. E' vicecampione mondiale. Il rivano Matteo Galas ha conquistato la medaglia d'argento ai Campionati Mondiali ''World Natural Bodybuilding Federation'' di Los Angeles nella categoria Physique Pro Tall. Un titolo straordinario per il trentino che da anni lavora sul suo corpo, si allena, lo cura passando dall'essere uno dei più ''belli d'Europa'' visto che nel 2011 era stato inserito nel calendario di "Mister Europa" Italia. Prima modello-muratore, oggi si è consacrato come uno dei più importanti culturisti del pianeta. La competizione mondiale è andata in scena ieri, negli Stati Uniti, e la nazionale italiana ha ben figurato conquistando anche dei primi posti in altre categorie.    

 

 

 

Galas ha festeggiato il successo con questo post (in fondo all'articolo) che esprime tutta la sua gioia e va a ringraziare le persone che lo hanno aiutato e gli sono stati vicini in questi anni d'impegno. Bella la conclusione: ''Un vincente è solo un perdente che non si è mai arreso'' una sorta di parafrasi del famoso detto di Mandela: ''Un vincitore è un sognatore che non si è arreso''. Ma prima della competizione Galas ha voluto anche ricordare con altri post su Facebook la fatica e l'impegno che ci sono voluti per arrivare a Los Angeles anche solo a calcare quel palcoscenico. Impegno fatto di allenamenti, palestra, diete controllate, sacrificio. 

 

''Se ripenso a quando ho cominciato a gareggiare non mi sarei mai immaginato di poter arrivare fino qua - scriveva 30 ore prima della competizione -. Adesso sorrido ripensando a tutti i sacrifici fatti, agli allenamenti pesanti, alle alimentazioni. Son cresciuto molto, ho imparato tantissimo e mi son divertito. Comunque andrà questa gara per me sarà sempre un enorme successo, anche perché ho già vinto contro me stesso, superando più volte i miei limiti ma son qua anch'io come tutti gli altri, per puntare in alto, quindi è ora di stringere ancor di più i denti e cercare di far del mio meglio, e che vinca il migliore''.

 

La vittoria gli è sfuggita per un soffio ma la medaglia è tutta sua, complimenti. 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 10:44

Mentre in Trentino aumentano i contagi, sul fronte scuola il presidente Fugatti ha espresso la volontà di discostarsi rispetto al Dpcm evitando di riconvertire le scuole superiori per il 75% alla didattica a distanza. Ma altre sono le criticità intraviste dai docenti, tra cui la mancanza dell'obbligo di indossare la mascherina in classe. Pubblichiamo a riguardo una lettera di un insegnante. "E' la causa di questo aumento vertiginoso dei casi"

27 ottobre - 11:13

Lettere di Denis Fontanari e di oltre 600 persone tra ''Professionisti e aziende dello spettacolo trentino'' per avere quella risposta che il presidente ieri ha negato a il Dolomiti durante la conferenza stampa

27 ottobre - 12:54

Una donna 80enne è stata trovata uccisa in un appartamento di via Resia, a Bolzano. A trovare il corpo, la badante, giunta sul luogo come ogni mattina per offrire i suoi servizi alla coppia. Accanto al cadavere, il marito di 82 anni, indagato come probabile responsabile e che, per lo choc, ha tentato di togliersi la vita

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato