Contenuto sponsorizzato

Grandissimo argento ai mondiali per De Aliprandini. E' la seconda medaglia azzurra a Cortina

Il finanziere della val di Non scia in maniera praticamente perfetta le due manche e conquista la seconda medaglia iridata per l'Italia. Dopo l'oro di Marta Bassino in parallelo, arriva l'argento

Pubblicato il - 19 febbraio 2021 - 16:31

CORTINA D'AMPEZZO. Argento mondiale per Luca De Aliprandini. Alla prima medaglia in carriera, il trentino chiude in seconda posizione il gigante a Cortina

 

Il finanziere della val di Non scia in maniera praticamente perfetta le due manche e conquista la seconda medaglia iridata per l'Italia. Dopo l'oro di Marta Bassino in parallelo, arriva l'argento.

 

E' la medaglia numero 73 nella storia italiana ai mondiali e l'ottava in gigante dopo gli ori di Zeno Colò, Gustavo Thoeni (1972 e 1974) e Alberto Tomba, i bronzi di Piero Gros, Tomba Manfred Moelgg.

 

"In un momento così difficile arriva dallo sci una splendida notizia che ci regala un’emozione fortissima”. Così il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, e l'assessore Roberto Failoni, commentano il risultato del 30enne.

 

 

La gara è stata vinta dal francese Mathieu Faivre, l'austriaco Marco Schwarz chiude il podio. "Complimenti a Luca De Aliprandini – scrivono Fugatti e Failoni – per aver conquistato un risultato storico, motivo di orgoglio per l’intera comunità trentina. Un risultato che rappresenta uno straordinario traguardo per tutto il movimento trentino degli sport invernali, che si sta preparando al grande appuntamento delle Olimpiadi del 2026 e che fra pochi giorni vedrà la val di Fassa protagonista con 3 gare di Coppa del Mondo".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 March - 05:01

Una ricerca che ha messo insieme tanti pezzi di un mosaico per ricostruire la storia “perduta” di Anna Vivaldelli, uccisa a Dro l’8 marzo 1925. A quasi un secolo di distanza, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, ricostruiamo questa vicenda grazie ai documenti, le lettere e le testimonianze dell’epoca

07 March - 16:45

A 12 anni ha lasciato la sua casa in Afghanistan, passando per Iran e Turchia è arrivato in Grecia dopo un viaggio durato anni, lì è rimasto coinvolto nell’incendio che lo scorso settembre ha devastato il campo profughi di Moria: ora grazie alla Comunità Papa Giovanni XXIII l'incredibile storia di N.A. (che chiameremo Nico) ha trovato a Rovereto il suo lieto fine

07 March - 19:24

Sono 236 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi 2 decessi. Sono 72 i Comuni con almeno un caso di positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato