Contenuto sponsorizzato

E' Simone Giannelli, nuovo capitano di Trentino Volley: ''Orgoglio e responsabilità''

Volley. Alla nona stagione tra le fila del sodalizio di via Trener, il palleggiatore di Bolzano diventa capitano, il più giovane di sempre nella storia del club a soli 22 anni

Pubblicato il - 29 agosto 2018 - 13:24

TRENTO. E' Simone Giannelli il nuovo capitano della Trentino Volley. Un riconoscimento che arriva dopo la partenza di Filippo Lanza e alla nona stagione della sua carriera a Trento, la quinta in prima squadra.

 

"Non poteva esserci giocatore più adatto di Giannelli a ricoprire questo ruolo – spiega Diego Mosna, presidente di Trentino Volley - . Nonostante la giovane età è un simbolo della nostra società: pallavolisticamente è nato in questo club e sente, inoltre, forte l’appartenenza ai valori che portiamo ogni giorno in palestra. Per Trentino Volley è un orgoglio averlo lanciato ad alti livelli e ancor di più consegnargli la fascia".

 

Il palleggiatore nato a Bolzano il 9 agosto 1996 può, così, sfoggiare sulla propria maglia di gioco la fascia più rappresentativa della società di via Trener.

 

"Quello del capitano è un ruolo importante: richiede leadership, caratteristica che Giannelli già possiede, ma anche altre capacità che Simone può sviluppare nel tempo per completare un percorso di crescita positivo e utile – sottolinea l’allenatore Angelo Lorenzetti - . Durante l’estate abbiamo avuto modo di parlarne insieme ed il suo entusiasmo ci fa capire che la scelta è stata sicuramente la migliore che potessimo fare".

 

Simone Giannelli è il decimo giocatore a ricoprire questa importante mansione nei diciotto anni di attività di Trentino Volley, ma è il più giovane di sempre con i suoi appena 22 anni: prima di lui i gradi erano stati vestiti nell’ordine da Francesco Lavorato (28 volte), Paolo Tofoli (60), Lorenzo Bernardi (31), Andrea Sartoretti (40), Marco Meoni (64), Nikola Grbic (85), Matey Kaziyski (204 – recordman di questa particolare classifica), Emanuele Birarelli (91) e Filippo Lanza (150).

 

"Vestire la fascia di capitano - commenta Giannelli - rappresenta per me una gioia, ma anche una responsabilità importante che mi prendo volentieri. Mi sento quindi ancora più stimolato anche se so che dovrò imparare molto, magari prendendo spunto da chi mi ha preceduto come Birarelli e Lanza, i miei capitani da quando gioco in prima squadra".

 

Con l’investitura a capitano, il rapporto tra la Trentino Volley e Giannelli, il giocatore della nuova rosa che può vantare il maggior numero di presenze, già a quota 193, diventa quindi ancora più saldo e significativo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 05:01

Una ricerca che ha messo insieme tanti pezzi di un mosaico per ricostruire la storia “perduta” di Anna Vivaldelli, uccisa a Dro l’8 marzo 1925. A quasi un secolo di distanza, in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna, ricostruiamo questa vicenda grazie ai documenti, le lettere e le testimonianze dell’epoca

08 marzo - 10:35

E' successo nel bresciano e a finire nei guai sono stati sette ragazzi dai 20 ai 30 anni che si erano ritrovati in una casa privata per una festa in occasione di Sanremo 

07 marzo - 18:59

A Brentonico è stato istituito il "Tavolo del turismo" per legare gli sforzi alla cultura locale, intesa come spirito identitario, capace di valorizzare le note caratteristiche e uniche dell’Altopiano e tracciare le soluzioni per superare la crisi causata da Covid

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato