Contenuto sponsorizzato

Filippo Lanza si accasa alla Sir Safety Perugia, il capitano lascia la Diatec

Volley. Dopo undici stagioni e nove titoli Filippo Lanza si lancia nella nuova avventura alla corte di Lollo Bernardi. Diego Mosna: "Grande dispiacere. Cederlo a titolo definitivo è una scelta che non trova la mia condivisione, ma la porta sarà sempre aperta"

Filippo Lanza (foto Marco Trabalza
Pubblicato il - 05 giugno 2018 - 18:51

TRENTO. Le strade di Trentino Volley e Filippo Lanza si separano. Nella prossima stagione l'opposto difenderà i colori della Sir Safety Perugia

 

Si chiude così dopo undici stagioni l’avventura in maglia gialloblu di Filippo Lanza. Il bottino è di nove titoli: 2 Mondiali per club, 2 scudetti, 2 coppe Italia, 2 supercoppe Italiane e 1 Scudetto Junior League.

 

L'ormai ex capitano lascia la società di via Trener dopo aver raggiunto quota trecento presenze ufficiali e il secondo posto come marcatore della storia Diatec con 2.877 punti per sbarcare alla corte di Lollo Bernardi e sostituire Ivan Zaytsev partito alla volta di Modena.

 

"Perugia è una sfida stimolante - spiega il 27enne - lasciare Trentino Volley è una scelta personale, di cui mi sento in dovere di prendere tutte le responsabilità. Si è creata l’opportunità di andare in Umbria per un'esperienza che potrà farmi crescere dal punto di vista professionale e caratteriale. Non posso sapere se in futuro avrei avuto un’altra occasione del genere e mi è sembrato giusto coglierla".

 

Una scelta non facile. "Grazie Trento. Non è stato facile - evidenzia Lanza - perché lascio una società e un ambiente che mi hanno dato tantissimo, mi hanno visto crescere e mi hanno sostenuto in qualsiasi momento. Posso solo ringraziare per oltre dieci stagioni vissute insieme". 

 

Un grande dispiacere per Diego Mosna, presidente di Trentino Volley, veder andare via il capitano. "Filippo - commenta il numero uno dei gialloblu - ha dato tantissimo al nostro club fin dall'Under 15. Cederlo a titolo definitivo è una scelta che non trova la mia condivisione: avrei preferito la formula del prestito per poterlo riavere di nuovo con noi in futuro ma questa è stata la sua volontà, che naturalmente accetto. Lo voglio ringraziare a nome di Trentino Volley per quanto fatto fuori e dentro il campo per la squadra, per il suo pubblico e più in generale per il nostro ambiente. Per lui la nostra porta sarà sempre aperta".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.35 del 11 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 05:01

A sinistra sembra cominciato il gioco più amato di quest'area politica: la tafazziana scissione. Il partito di Boato e Coppola probabilmente conta di sfruttare l'onda lunga dei movimenti ambientalisti in Europa ma proprio nome e simbolo rischiano di renderli poco attrattivi e di legarli a vecchie logiche. Molto dispiaciuto il presidente di Futura: ''Non sarà una lista in più a darci maggiore chance di vittoria''

11 dicembre - 19:46

Il versamento a Fratelli d'Italia è apparso nell'ultima inchiesta fatta dall'Espresso. L'attuale presidente dell'associazione è Sergio Berlato, ex Alleanza Nazionale e eletto in Europarlamento quest'anno con Fratelli d'Italia. L'ex presidente dei cacciatori è stata eletta nel 2018 in Parlamento sempre con il partito della Meloni 

11 dicembre - 16:21

Il sindacato si scaglia contro il disegno di legge sponsorizzato da Fugatti “Ritorsioni della provincia verso i familiari dei condannati”. Qualora la norma fosse approvata la Fiom fa appello al governo nazionale “affinché blocchi questo gravissima e insensata deriva della democrazia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato