Contenuto sponsorizzato

La Lokomotiv corre troppo e investe l'Aquila in Eurocup

I russi si dimostrano uno dei migliori club della competizione e rifilano un distacco di 28 punti a Forray e soci già con la testa al match con Avellino di campionato

Pubblicato il - 10 gennaio 2018 - 18:52

KRASNODAR (RUSSIA). Con la testa già al match da dentro o fuori con Avellino (per accedere alle Final Eight di Coppa Italia, infatti, bisognerà vincere), la Dolomiti Energia va in Russia senza la cattiveria giusta e finisce male, anzi malissimo. Che le cose non sarebbero andate come dovevano lo si poteva capire già alla fine del primo quarto quando la Lokomotiv Kuban Krasnodar (una delle squadre più forti di questa Eurocup) ha mollato gli ormeggi rifilando un 29 a 16 da gelare il sangue. Ma se ancora non si era raggiunto il fatidico +15 che per il maestro Dan Peterson vuol dire quasi sempre vittoria, i russi, guidati da un ottimo Elegar (ma più in generale tenuti in piedi da un gran collettivo) a metà terzo quarto erano addirittura a +22 (66 a 44)

 

Il match l'Aquila lo ha giocato male sin da principio. Tantissimi errori sotto canestro, poche soluzioni, il solo Silins a superare la doppia cifra, difesa assolutamente da rivedere. Risultato: il primo quarto è da sberle in faccia. Ben 29, per la precisione, e poco o nulla per cui esultare. Il secondo quarto la Lokomotiv rallenta ma l'Aquila non accelera, anzi, continua a giocare il suo match in sordina. Il parziale si chiude sul 16 pari e si va all'intervallo lungo 45 a 32.

 

Il terzo quarto va peggio che prima. La Lokomotiv torna a correre Trento resta imballata e la distanza diventa una voragine. Si arriva al +22 che dicevamo prima al 6° minuto del parziale che si chiuderà 71 a 47 per i padroni di casa. L'ultimo parziale Buscaglia sprona i suoi, non ci sta a tornarsene a casa senza nemmeno lottare e l'Aquila timidamente rimette fuori la testa. Vanno a canestro Franke e Silins ma non basta. Finirà con un impietoso 97 a 69.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 20:14

Ci sono 118 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 8 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 173 positivi a fronte dell'analisi di 3.132 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

29 ottobre - 19:15

Continuano a salire i contagi e i ricoveri tra le persone che hanno oltre i 70 anni. L'allarme arriva dai dati e dalle analisi fatte dall'azienda sanitaria trentina che mostrano un picco di contagi proprio nei prossimi giorni. Ferro: "Dei 686 morti avuti ne abbiamo più di 600 che sono collegati ad età superiori a 70 anni"

29 ottobre - 18:14

Sono stati analizzati 3.132 tamponi, 173 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta al 5,5%. In totale ci sono 118 pazienti in ospedale. Tra i nuovi positivi, 59 hanno più di 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato