Contenuto sponsorizzato

Storica doppietta per la Snd Nuotatori Trentini, poker tra i maschi e primo successo femminile nella coppa Brema

Il sodalizio di Nerio Danieli si aggiudica per la quarta volta consecutiva il trofeo in campo maschile e festeggia la prima affermazione in questa competizione in quello femminile

Di Luca Andreazza - 18 dicembre 2018 - 20:51

TRENTO. Grande performance per la Snd Nuotatori Trentini. Il sodalizio di Nerio Danieli si impone per la quarta volta consecutiva nel trofeo Brema in versione maschile. I "viola" allenati da Renè Gusperti si mettono alle spalle la Bolzano Nuoto e la Buonconsiglio Nuoto.

 

I Nuotatori Trentini sono però cannibali e strappano il primato anche nelle gare femminili. Una vittoria al fotofinish sulla Bolzano Nuoto e Rari Nantes Trento. In evidenza i portacolori della A2, da William Casarotto a Mattia Santi, da Nicola Turrini a Giovanni Barison, senza dimenticare Gabriele Pecoraro. Un gruppo capace di imporsi in 11 prove delle 15 in programma. Un dominio.

 

Spazio poi alla truppa femminile. Ci pensano Sofia Bisesti, Sara Gusperti, Annalisa Lorenzi, Matilde Penelope Mazzonelli, Chiara Monegaglia e l'azzurra Bruna Pesole a scrivere per la prima volta la società nell'albo d'oro.

 

Questo evento, che ricorda la tragedia del 1966 quando gli azzurri del tecnico Paolo Costoli e il giornalista Nico Sapio hanno perso la vita a causa di un incidente aereo, rappresenta un ulteriore tassello e chiude un'annata oltre ogni aspettativa per la Snd Nuotatori Trentini, tra le realtà più solide e interessanti del panorama natatorio italiano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 agosto - 06:01

Il fil rouge di questa vicenda è un giovane che alle sue diverse fidanzate, nel tempo, riserva lo stesso trattamento fatto di botte, insulti pesantissimi e disagi che, in molti casi, si sono trasformati in denunce e ammonimenti. Dopo che sono arrivati gli arresti domiciliari ora per il ragazzo ci sarà il processo e anche sul suo futuro genitoriale la parola passa alla magistratura 

17 agosto - 19:21

Dopo l'azione degli Schützen di ieri, che hanno coperto i nomi tedeschi in 600 cartelli per denunciare l'ingiustizia della non ufficialità dei toponimi tedeschi, la questione torna al centro del dibattito. Delle Donne: "E' meramente politica, fu l'Svp a non renderla ufficiale". Klotz: "Si vuole dare valenza istituzionale a nomi fascisti e inventati. L'azione degli Schützen evidenzia l'ingiustizia"

17 agosto - 20:11

E' successo questo pomeriggio attorno alle 17. Sul posto i vigili del fuoco. E' stato necessario il sorvolo dell'elicottero con il geologo per verificare la situazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato