Contenuto sponsorizzato

La nuotatrice trentina Marina Pettinella trionfa a Trieste: medaglie d'oro in tutte le gare alle quali ha partecipato

Un'altra serie di successi per Pettinella, la quale detiene inoltre diversi record nazionali tra vasca corta e lunga. La trentina si è aggiudicata 4 medaglie d'oro al Trofeo Calligaris di Trieste

Di Luca Andreazza - 16 maggio 2021 - 20:34

TRENTO. E' tra le atlete più titolate della storia del nuoto trentino e Marina Pettinella si è portata a casa un'ennesima valigia piena di medaglie: 4 ori tra 400 metri misti, 200 Farfalla, 200 stile libero e 100 farfalla, tutte le gare a cui la giovane ha partecipato in quel di Trieste per il Trofeo Calligaris.

 

La trentina ha difeso i colori della società bresciana "No frontiere Onlus" ma si allena costantemente nel capoluogo nelle fila della Rari Nantes Trento. Un'altra serie di successi per Pettinella, la quale detiene inoltre diversi record nazionali tra vasca corta (1.500 stile libero-Fisdir e Finp; 50 farfalla) e lunga (1.500 stile libero, staffetta 4x50 SL, Staffetta 4x200 SL, Staffetta 4x100 Mx, Staffetta 4x100 Mx/SL, Staffetta 4x100 Mx/Mx). 

 

Un passato importante nel mondo dell'atletica, soprattutto nella corsa in montagna dove è stata allenata anche dal campione del mondo Antonio Molinari con l'Atletica Trento e si è laureata campionessa provinciale e regionale, Pettinella è poi passata definitivamente al nuoto alla società Csi Trento: prima con Michael Nones ha superato la paura dell'acqua e ha cominciato a svolgere i vari stili, poi con Dino Coppola che l’ha iscritta alla Fisdir e Finp e ha conseguito 16 titoli nazionali.

 

Un percorso che l'ha portata a partecipare agli Inas European Games a Parigi (2018), conseguendo sei medaglie di bronzo nelle staffette e agli Inas Global Games a Brisbane in Australia (2019), classificandosi tra le prime dieci atlete nei 1.500 stile libero.

 

Attualmente è passata alla Rari Nantes Trento e, guidata da Luca Moser, ha partecipato a tutte le gare agonistiche Fin dall’inizio di quest’anno natatorio, Pettinella è riuscita a migliorare tutti i suoi tempi. In particolare sui 1.500 stile libero la prestazione è scesa di 1 minuto e 6 secondi. Recentemente è stata proclamata campionessa provinciale sui 400 misti, mentre è argento sui 500 stile libero e sui 200 farfalla, così come un bronzo sui 400 stile libero.

 

Proprio lo sport è stato un vero faro da seguire per Marina, adottata, insieme a sua sorella gemella, Anna, dalla Russia, quando avevano due anni e mezzo e da subito con dei problemi a causa di una anossia alla nascita che l'ha portata a soffrire di disturbi di ritardo psico-motorio. Ma le sue grandi attitudini per lo sport e le sue capacità l'hanno portata a guadagnarsi vittorie e successi, tanto da essere inserita anche tra i primi 5 atleti paralimpici del Trentino per i suoi risultati nel nuoto categoria Fisd. Ora sono arrivate altre 4 medaglie d'oro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 06:01
Il consigliere provinciale di Futura Paolo Zanella chiede chiarimenti in merito alle classi 'particolari' di indirizzo bilinguistico e musicale [...]
Cronaca
15 giugno - 07:47
E' successo nella tarda serata di ieri sulla Mebo, i vigili del fuoco sono intervenuti con le pinze idrauliche. La persona gravemente ferita dopo [...]
Cronaca
15 giugno - 07:28
Assalto a un mezzo portavalori sull'autostrada A1, nella sera del 14 giugno tra Modena e Bologna. Momenti di paura tra gli automobilisti, ci [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato