Contenuto sponsorizzato

Tante le novità per il Trail tra le Dolomiti bellunesi, iscrizioni già a +10% rispetto alla passata edizione

Podismo. La Dolomiti Extreme Trail ritorna sabato 9 e domenica 10 giugno. Già 36 le nazioni rappresentate e iscrizioni oltre 800 unità, il 60% sono stranieri

Pubblicato il - 06 marzo 2018 - 20:25

VAL DI ZOLDO (Belluno). La macchina organizzativa della Dolomiti Extreme Trail prosegue a pieno ritmo. L'appuntamento è per sabato 9 e domenica 10 giugno, quando la sesta edizione ripercorre l’Anello Zoldano, cioè il percorso circolare che lambisce i gruppi principali gruppi montuosi tra le Dolomiti, patrimonio dell'Unesco: Mezzodì, Pramper, San Sebastiano-Tamer, Moiazza, Civetta, Pelmo e Bosconero (Qui info e iscrizioni).

 

Tra le novità l'apertura del Dxt shop a Forno e la nuova collocazione del traguardo: dopo cinque edizioni l'arrivo passa da Pieve a Forno, all'ombra dell'affascinante chiesa di S. Floriano.

 

Partenza e arrivo, dunque, coincideranno. Una scelta questa che nulla cambia dal punto di vista tecnico (il dislivello e il chilometraggio subiranno una variazione minima), ma che renderà più agevole la logistica per quanto riguarda il lavoro dei numerosi volontari, ma anche per i concorrenti che avranno a disposizione tutte le strutture per le operazioni di partenza e per quelle di arrivo al Dxt Race Village.

 

Confermata anche la novità annunciata nelle scorse settimane relativa al tracciato più corto dei tre proposti dalla Dxt, vale a dire la 23 chilometri: si tratterà di una competizione, da affrontare senza il materiale obbligatorio delle altre due (54 e 103 chilometri ), che partirà nella mattinata di domenica 10 giugno e che toccherà, attraverso sentieri, mulattiere e strade sterrate, i piccoli borghi della Val di Zoldo: Pralongo, Colcerver, Sottorogno,  Dont, Villa, Astragal, Casal, Cella, Calchera e Campo. Partenza e arrivo anche in questo caso saranno a Forno. Il dislivello complessivo è di circa 1.000 metri.

 

Le iscrizioni proseguono a gonfie vele: superata già a gennaio quota 700, per un incremento del +10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la Dolomiti Extreme Trail guarda a superare la quota dei 1.000 partecipanti.

 

Ancora una volta sono gli stranieri i grandi protagonisti della kermesse, con oltre il 60% delle adesioni. Le nazioni presenti sono attualmente 36 e tra queste spiccano i gruppi provenienti da Svezia e Finlandia.

 

Le adesioni si possono perfezionare sul sito ufficiale della manifestazione fino al 27 maggio oppure al raggiungimento dei 1.200 iscritti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 15:17

La denuncia della referente case di riposo, Piersanti: ''La struttura ha solo 10 posti letto accreditati come posti di sollievo a minore intensità assistenziale, gli altri sono sul libero mercato. Quindi solo per i 10 va rispettato il parametro assistenziale con le regole delle Rsa pubbliche''. A Mori si sono negativizzati 6 dei 14 ospiti positivi prima di venerdì

02 dicembre - 16:25

Grande lutto nella comunità trentina e nel ciclismo italiano per la perdita di Moser, capostipite di una famiglia che ha scritto pagine importanti delle due ruote a livello internazionale

02 dicembre - 13:31

L'ordine degli Infermieri ha scritto una lettera al presidente Fugatti e all'assessora Segnana chiedendo interventi concreti "Per mettere nelle condizioni giuridiche e deontologiche di poter continuare a garantire l’assistenza nel miglior interesse del cittadino e per valorizzare le competenze degli infermieri". Anche negli scorsi mesi l'Opi ha scritto alla Provincia sottolineando alcune preoccupazioni. Non è però mai arrivata una risposta

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato