Contenuto sponsorizzato

Tante le novità per il Trail tra le Dolomiti bellunesi, iscrizioni già a +10% rispetto alla passata edizione

Podismo. La Dolomiti Extreme Trail ritorna sabato 9 e domenica 10 giugno. Già 36 le nazioni rappresentate e iscrizioni oltre 800 unità, il 60% sono stranieri

Pubblicato il - 06 marzo 2018 - 20:25

VAL DI ZOLDO (Belluno). La macchina organizzativa della Dolomiti Extreme Trail prosegue a pieno ritmo. L'appuntamento è per sabato 9 e domenica 10 giugno, quando la sesta edizione ripercorre l’Anello Zoldano, cioè il percorso circolare che lambisce i gruppi principali gruppi montuosi tra le Dolomiti, patrimonio dell'Unesco: Mezzodì, Pramper, San Sebastiano-Tamer, Moiazza, Civetta, Pelmo e Bosconero (Qui info e iscrizioni).

 

Tra le novità l'apertura del Dxt shop a Forno e la nuova collocazione del traguardo: dopo cinque edizioni l'arrivo passa da Pieve a Forno, all'ombra dell'affascinante chiesa di S. Floriano.

 

Partenza e arrivo, dunque, coincideranno. Una scelta questa che nulla cambia dal punto di vista tecnico (il dislivello e il chilometraggio subiranno una variazione minima), ma che renderà più agevole la logistica per quanto riguarda il lavoro dei numerosi volontari, ma anche per i concorrenti che avranno a disposizione tutte le strutture per le operazioni di partenza e per quelle di arrivo al Dxt Race Village.

 

Confermata anche la novità annunciata nelle scorse settimane relativa al tracciato più corto dei tre proposti dalla Dxt, vale a dire la 23 chilometri: si tratterà di una competizione, da affrontare senza il materiale obbligatorio delle altre due (54 e 103 chilometri ), che partirà nella mattinata di domenica 10 giugno e che toccherà, attraverso sentieri, mulattiere e strade sterrate, i piccoli borghi della Val di Zoldo: Pralongo, Colcerver, Sottorogno,  Dont, Villa, Astragal, Casal, Cella, Calchera e Campo. Partenza e arrivo anche in questo caso saranno a Forno. Il dislivello complessivo è di circa 1.000 metri.

 

Le iscrizioni proseguono a gonfie vele: superata già a gennaio quota 700, per un incremento del +10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la Dolomiti Extreme Trail guarda a superare la quota dei 1.000 partecipanti.

 

Ancora una volta sono gli stranieri i grandi protagonisti della kermesse, con oltre il 60% delle adesioni. Le nazioni presenti sono attualmente 36 e tra queste spiccano i gruppi provenienti da Svezia e Finlandia.

 

Le adesioni si possono perfezionare sul sito ufficiale della manifestazione fino al 27 maggio oppure al raggiungimento dei 1.200 iscritti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 aprile - 19:42

Le vittime sono 10 donne e 7 uomini. C'è un caso che preoccupa, un minore del Primiero del 2015 ricoverato a Belluno. Sono 296 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 47 in ventilazione semi-invasiva e 80 in ventilazione invasiva. Sono invece 9 i guariti e 237 i guariti clinicamente

03 aprile - 19:52

L’osservatorio mercato del lavoro della Ripartizione provinciale altoatesina ha pubblicato i primi dati consolidati sull’andamento del mercato del lavoro per il mese di marzo 2020. Ad avere risentito maggiormente delle misure di contenimento è stato il settore turistico, che ha dovuto bloccare tutti i servizi dedicati all'alloggio e ristorazione

03 aprile - 15:09

Dopo il video che mostra una persona ammainare la bandiera dell’Ue i consiglieri di Futura prendono le distanze da Fugatti e stigmatizzano il linguaggio antieuropeista “un gesto che non ci rappresenta”. Ghezzi e Coppola attaccano anche sulla gestione dell'emergenza: “Il Trentino sconta anche gli errori dei responsabili politici che nella prima fase hanno sottovalutato il problema”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato