Contenuto sponsorizzato

Targhe e festa per Arianna Bridi e Yeman Crippa dopo le medaglie agli europei: ''Un orgoglio e un esempio''

La nuotatrice di Mattarello, oro nella 25 chilometri di fondo in acque libere a Glasgow, e il podista, bronzo nei dieci mila metri a Berlino, festeggiati per i grandi risultati conquistati ai Campionati europei

Da sinistra Alessandro Nicolli, Andrea Ferrari, Michele Ravagni, Marisa Postal (tutti circoscrizione), la mamma Mariagrazia Tamanini, Arianna Bridi, Tiziano Uez (assessore), Luca Moser (presidente Rari Nantes)
Di Luca Andreazza - 14 agosto 2018 - 21:10

TRENTO. Giornata di festa per Arianna Bridi e Yeman Crippa, tra gli atleti trentini che si sono messi in luce nei diversi campionati europei. 

 

Una spedizione particolarmente positiva per lo sport trentino: Crippa ha messo a segno la prima medaglia italiana alla kermesse continentale di atletica a Berlino. Un bronzo nei 10 mila metri (Qui articolo). La nuotatrice invece è riuscita a chiudere davanti a tutti nella gara regina del fondo in acqua libere, un'affermazione nella 25 chilometri a Glasgow da capogiro, davanti alla fortissima olandese Sharon Van Rouwendaal (Qui articolo).

 

Non solo medaglie, ma tantissime altre performance di assoluto livello e altri podi sfiorati nel corso delle rassegne continentali. 

 

Un ritorno in Trentino tra gli onori per questi atleti: Arianna Bridi, in forza al Centro Sportivo dell’Esercito e come squadra civile la Rari Nantes Trento, è stata premiata a Mattarello dalla delegazione della circoscrizione composta dal presidente Michele Ravagni, Andrea Ferrari, Alessandro Nicolli e Marisa Postal, oltre all'assessore comunale Tiziano Uez.

 

Nel corso di questo momento sono stati omaggiati anche Mariagrazia Tamanini, mamma di Arianna e Luca Moser, allenatore storico e neo presidente della Rari Nantes.

 

"Siamo orgogliosi - commenta Michele Ravagni - le attività sportive impongono tanto impegno e sacrificio. E' sempre speciale vedere questo mix di volontà e dedizione in una ragazza così giovane. Senza serietà e caparbietà non si emerge in nessun settore e questo può essere da stimolo per tante altre persone. Ovviamente l'augurio è questo risultato sia solo l'inizio, speriamo di dover ritornare a festeggiare tante altre vittorie".  

 

Festa a sorpresa in Largo Carducci a Trento invece per Crippa, il quale ha ricevuto dall'assessore provinciale Luca Zeni una targa della Provincia con inciso: "Si tratta di un risultato che rende orgoglioso tutto il mondo dell’atletica e dello sport trentino, ancor di più perché la corsa è uno sport che impone costanza, fatica e determinazione. Sei un esempio per molti, sportivi e non solo, complimenti Yeman da tutti noi!".

 

E' una storia speciale, quella di Yeman Crippa, giovanissimo atleta delle Fiamme Oro: protagonista nel 2015 al Trento Film Festival in "Yema e Neka", documentario di Matteo Valsecchi che racconta la sua storia e quella dei suoi fratelli, dall'altopiano etiope ai monti del Trentino.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 dicembre - 20:45

Il premier Giuseppe Conte spiega le principali misure contenute nel nuovo Dpcm per le festività di Natale e Capodanno: "La curva si è abbassata ma non possiamo distrarci e abbassare la guardia. Dobbiamo evitare la terza ondata"

03 dicembre - 20:17

Sono 449 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 45 pazienti sono in terapia intensiva e 53 in alta intensità. Sono stati comunicati 239 positivi sull'analisi di 3.575 tamponi molecolari e altri 237 contagi sono stati individuati tramite 1.954 test antigenici per un totale di 476 casi nelle ultime 24 ore

03 dicembre - 19:01

Mentre oggi la Pat ha finalmente comunicato i dati completi del contagio che mostrano come il Trentino abbia lo stesso numero (se non di più) di contagi dell'Alto Adige, come vi raccontava il Dolomiti da giorni, il presidente ha presentato i dati su Rt e ospedalizzazioni. Poi ha spiegato cosa non va delle decisioni prese a livello governativo e confermato che il weekend i negozi e centri commerciali saranno aperti in Trentino, salvo dpcm

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato