Contenuto sponsorizzato

Orgoglio italiano: Marina Pettinella conquista sei bronzi agli Europei di nuoto Inas

Nella importante kermesse continentale dedicata ad atleti con disabilità intellettivo-relazionale l'atleta trentina (passata dall'Atletica Trento al Csi Trento Nuoto) ha conquistato sei podi strappando applausi e consensi

Pubblicato il - 23 luglio 2018 - 17:36

PARIGI. E' diventata una delle atlete più titolate della storia del nuoto trentino perché sei medaglie di bronzo agli Europei non sono una cosa per tutti. Marina Pettinella, alla sua prima apparizione nel massimo torneo continentale degli Inas Championship Games, che si è tenuto dal 14 al 22 luglio a Parigi, c'è riuscita. E' salita sul podio per ben sei volte in competizioni a squadre ed è anche riuscita a centrare anche un record italiano piazzandosi quarta, dietro tre imprendibili russe, nei 1.500 stile libero.

 

I bronzi sono arrivati nelle staffette (formazione: Marina Pettinella, Giorgia Marchi, Kathrin Oberhauser e Rosanna Stufano) e nella staffetta 4×100 stile mista (due maschi e due femmine). Per Marina era la prima volta agli Inas European Championship Games, una sorta di Olimpiade continenatale nella quale si confrontano negli sport di atletica, tennistavolo, pallacanestro, canottaggio, ciclismo, nuoto, hockey su prato, tennis e bowling, atleti con disabilità intellettivo-relazionale provenienti da 20 Paesi europei.

 

La Fisdir (Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali) ha portato a Parigi 60 atleti. Fra questi ragazzi vi erano anche due atlete trentine: Beatrice Pedrotti che si è difesa nel tennis e Marina Pettinella. Quest'ultima ha un passato importante nel mondo dell'atletica, soprattutto nella corsa in montagna dove è stata allenata anche dal campione del mondo Antonio Molinari con l'Atletica Trento. Poi è passata al nuoto e alla società Csi Trento Nuoto con Dino Coppola ad allenarla, spronarla, sostenerla e il gioco, con il tempo, si è fatto sempre più duro. Ore di allenamenti alle piscine Fogazzaro ''Manazzon'' per arrivare nel giro della nazionale e a conquistare titoli di livello italiano (nove ori e tre record italiani nei 50 farfalla, 100 farfalla e 1.500 stile libero).

 

Proprio lo sport è stata una vero faro da seguire per Marina, adottata, insieme a sua sorella gemella, Anna, dalla Russia, quando avevano due anni e mezzo e da subito con dei problemi. Ma le sue grandi attitudini per lo sport e le sue capacità l'hanno portata a guadagnarsi sul campo vittorie e successi andando ad essere inserita anche tra i primi 5 atleti paralimpici del Trentino, per i suoi risultati nel nuoto categoria Fisd. Ora è arrivato questo importante palcoscenico che Marina ha dimostrato di saper affrontare alla grandissima.

 

terminata la prima esperienza internazionale (europea) di Marina - spiega il padre Paolo su Facebook -. Un'esperienza molto positiva e soprattutto "di squadra", tanto che le ragazze portano a casa 5 bronzi nelle staffette (formazione: Marina, Giorgia Marchi, Kathrin Oberhauser e Rosanna Stufano). Poi per Marina c'è anche un bel bronzo nella staffetta 4×100 stile mista (due maschi e due femmine) ed un significativo 4' posto nei 1500 stile con l'avvicinamento del proprio personale e record italiano, dietro 3 imprendibili russe. Bravissima Giorgia Marchi, unica ragazza ad andare sul podio in gare individuali".

 

 

"E poi - aggiunge - ci sono stati i titoli dei ragazzi, tra i quali spiccano le tre medaglie d'oro di Kevin Casali. Ma bravissimi anche la rivelazione Matteo Falchi, il collaudato Daniele Zichella e la riserva di lusso Gianluigi Franchetto, tutti a podio. Insomma, tutti bravi i nostri 8 ragazzi e ragazze italiani e i loro allenatori e accompagnatori, tutti impegnati seriamente, per una bella esperienza di sport vero. Tenuto alto il tricolore in terra di Francia". E anche noi non possiamo che fare i complimenti agli azzurri e alla trentina Marina, orgoglio provinciale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 01:29

Se il Pd è il primo partito, la lista di Ianeselli è il secondo nel blocco del centrosinistra autonomista a quota 7,94%, tallonato dal Patt e poi da Futura. Nel centrodestra fa due consiglieri Fratelli d'Italia e tre la lista Trento Unita Merler Sindaco. La Lega piazza 5 esponenti

22 settembre - 20:12

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.355 i guariti da inizio emergenza e 558 gli attuali positivi

22 settembre - 18:37

Al terzo posto Marcello Carli, deludente per l'impegno profuso in campagna elettorale ma fermatosi di poco sopra il 5%. Un dato, comunque che doppia il Movimento 5 Stelle di Carmen Martini, intorno al 2,5% (cinque anni fa l'M5S aveva ottenuto l'8%) e anche Onda Civica di Filippo Degasperi che supera di poco gli ex colleghi di partito

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato