Contenuto sponsorizzato

Tifo esagerato, Don Daniele Laghi chiede scusa: ''Ho dato una brutta immagine di educatore e di testimone dello sport''

Durante l'ultimo atto della finale tra Trento e Milano di basket il prete trentino si è lasciato andare ad uno sfogo decisamente sopra le righe (GUARDA IL VIDEO) in diretta Tv. Il siparietto è stato ripreso da televisioni e stampa nazionale. Ecco le scuse

Pubblicato il - 28 giugno 2018 - 14:00

TRENTO. Ha fatto il giro d'Italia il suo sfogo durante la finalissima scudetto tra Trento e Milano. Qualche gestaccio di troppo, un labiale tutto da interpretare e il colletto da prete esibito a bordo campo per una scena che è stata ripresa dalle telecamere di Rai e Eurosport e poi di tutti i quotidiani nazionali.

 

Don Daniele Laghi, adesso, chiede scusa, da vero uomo di sport qual è, per quanto accaduto. 

 

 

Riportiamo integralmente le sue scuse:

 

Le mie sincere scuse per il tifo il 15/6 al Palatrento:

Mi sento in dovere di scrivere in merito a quanto accaduto venerdì 15 giugno durante la gara 6 delle finali di Coppa Italia di Basket fra Aquila Basket Trento ed Olimpia Milano durante la quale ho tifato con una foga esagerata, impropria e offensiva.

Tutti noi che facciamo parte di istituzioni sportive in ogni ambito abbiamo l’obbligo di testimoniare alle nuove generazioni, alle famiglie ed ai diretti interessati, le peculiarità e la bellezza dello sport è che sia veicolo educativo, di crescita umana, fonte di unità, relazione e aggregazione superando ogni divisione culturale e religiosa, sia dentro il terreno di gioco che fuori, per tifosi e familiari, inoltre siamo chiamati a promuovere correttamente ogni sport e tifare con passione e nel modo opportuno, rispettando il ruolo e la passione di tutti.

So di aver disturbato sportivi, dentro e fuori dal campo di gioco e dato una brutta immagine di educatore e di testimone dello sport e dei suoi valori. Per questo esprimo le mie più sincere scuse agli arbitri, a tutto l'ambiente sportivo, a chi si è sentito offeso dal mio comportamento e a chi mi ha visto ed è rimasto scandalizzato.

Rinnovo ancora le mie scuse
Don Daniele

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

09 dicembre - 19:38

In una conferenza stampa altisonante, la Lega trentina ha annunciato la sua presenza in piazza in concomitanza con il resto d'Italia per spiegare alla cittadinanza le politiche fiscali del governo giallo-rosso e per dire no a nuove tasse. Peccato che la manovra provinciale finisca proprio per aumentare le imposte (taglio delle esenzioni al pagamento dell'Irpef e dei ticket sanitari per tutti), colpendo i ceti più deboli e favorendo quelli più benestanti

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato