Contenuto sponsorizzato

La Nazionale delle Poste italiane sconfigge il Levico nella cornice del Festival dello sport

L’idea di creare una squadra di calcio aziendale è nata per promuovere le occasioni di praticare sport e per favorire i rapporti sociali e l’inclusione. Il calcio diventa quindi un fattore di aggregazione e di coinvolgimento, con l’obiettivo di facilitare la conciliazione tra vita professionale e privata, tra colleghi provenienti da diverse aree territoriali facendo “squadra” anche fuori dal lavoro

Pubblicato il - 11 ottobre 2019 - 18:04

TRENTO. La nazionale italiana delle Poste italiane sconfigge il Levico per 4-1. Un'amichevole disputata in occasione della seconda edizione del Festival dello sport. La società è inoltre presente dalle 9 alle 18 in piazza Duomo per l'annullo speciale. 

 

L’idea di creare una squadra di calcio aziendale è nata per promuovere le occasioni di praticare sport e per favorire i rapporti sociali e l’inclusione. Il calcio diventa quindi un fattore di aggregazione e di coinvolgimento, con l’obiettivo di facilitare la conciliazione tra vita professionale e privata, tra colleghi provenienti da diverse aree territoriali facendo “squadra” anche fuori dal lavoro.

 

La nazionale di Poste italiane nasce lo scorso ottobre proprio da un’idea del dottor Lasco che durante la premiazione della rappresentativa aziendale vincitrice della “Azzurri partner cup”, il torneo organizzato dalla Figc per le squadre delle aziende “Top Sponsor” della nazionale italiana di calcio, ha annunciato l’intenzione di creare una vera e propria “Nazionale”, come canale attraverso il quale creare lo spirito di squadra e di aggregazione tra colleghi e per veicolare all’esterno messaggi concreti di sostegno e di vicinanza al territorio. 

 

I valori dello sport sono gli stessi di cui Poste italiane si fa portavoce da oltre 150 anni. L’Azienda ha quindi pensato di tradurli in pratica sostenendo manifestazioni sportive e creando la Nazionale per  favorire l’identificazione e l’aggregazione e rappresentare simbolicamente i suoi 130 mila dipendenti, da qui il concetto di “fare squadra”. 

 

L’invito a partecipare a questa nuova avventura calcistica è stato rivolto a tutti dipendenti dell’Azienda tesserati in società di calcio dilettantistiche. Sono state 621 le iscrizioni raccolte sulla Intranet aziendale e 61 i colleghi che hanno partecipato all’ultima giornata di provini tenutasi a Roma. 

 

A selezionare i 30 giocatori della rosa definitiva e a guidare la squadra è stato chiamato Angelo Di Livio, campione della Juventus e della nazionale italiana. Attraverso le attività della Nazionale di calcio, Poste italiane ha voluto moltiplicare le occasioni per finalizzare iniziative di solidarietà e di vicinanza ai territori, interpretando in una chiave popolare e divertente la sua vocazione di azienda socialmente responsabile. La finalità benefica degli incontri, infatti, è in perfetta coerenza con il legame con il territorio e con l’inclusione sociale che da sempre Poste italiane promuove e che è parte integrante della mission aziendale.

 

Il debutto della Nazionale è avvenuto il 31 marzo 2019 nella città di Fano in occasione dell’evento di beneficenza “Insieme per l’Autismo”.  Grazie alla partita disputata contro la Nazionale Cantanti è stato possibile contribuire alla raccolta fondi a favore della Tma Onlus, cooperativa sociale che si occupa di assistenza terapeutica alle persone colpite da disturbo dello spettro autistico. 

 

Il 18 maggio 2019 si è poi svolto a Belluno un Triangolare amichevole con la Nazionale Cantanti e la Nazionale italiana dei sindaci nell’ambito dell’evento “In campo per ripartire”, promosso e organizzato dal Comitato “Gocce di Sole Onlus” per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dalla tempesta Vaia che ha investito le zone del bellunese nel mese di ottobre 2018. 

 

Il 1° agosto si è infine giocata un’amichevole con il Mantova, in ritiro a Camugnano, un Piccolo Comune della provincia di Bologna che conta poco più di 1.800 abitanti. L’evento di Camugnano è stata l’occasione per ribadire il legame tra l’Azienda e le comunità del territorio e dare evidenze concrete sul piano di interventi a favore dei Piccoli Comuni annunciato dall’Ad Matteo Del Fante il 26 novembre scorso nell’incontro romano “Sindaci d’Italia” tenutosi nel novembre scorso.

Lo scorso 28 settembre, infine, la Nazionale di Calcio di Poste Italiane si è confermata per il secondo anno consecutivo vincitrice della “Azzurri Partner Cup”, battendo in finale la rappresentativa della Fiat con il punteggio di 5-1.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 novembre - 19:43

La miccia si accende per il post su Facebook di un allevatore del perginese. Da lì le risposte piccate dei sindaci di Frassilongo e Pergine con quest'ultimo che rimuove tutto. A far da paciere il primo cittadino di Palù, che però si toglie qualche sassolino

11 novembre - 19:37

Il partito secessionista ha celebrato l'anniversario dell'arrivo delle truppe italiane al Brennero apponendo sul cippo di confine un sacco con una scritta rivendicativa. "Il Brennero è e resterà un confine ingiusto che ha diviso il Tirolo, incatenando i sudtirolesi a uno stato straniero, al quale non volevano appartenere". Non è la prima volta che il confine italo-austriaco finisce al centro delle iniziative della Südtiroler Freiheit

11 novembre - 13:46

Il blocco di una corsa avvenuto settimana scorsa nei pressi di Mezzana aveva spinto la consigliera Lucia Coppola a depositare un'interrogazione per comprendere le motivazioni e gli eventuali problemi di manutenzione. Questioni che da Trentino Trasporti vengono considerate però imprevedibili e dovute a condizioni meteorologiche eccezionali 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato