Contenuto sponsorizzato

La Virtus Bolzano vince ancora e ora sogna da grande. Il Trento pareggia ma crolla all'ultimo posto

La vittoria del Tamai complica ulteriormente la classifica del team di Loris Bodo. Mercoledì ci sarà il recupero tra i friulani e il Levico (oggi sconfitto) che potrebbe creare una voragine tra gli aquilotti e il penultimo posto

Pubblicato il - 17 febbraio 2019 - 17:25

TRENTO. La notizia è che la Virtus vince ancora e può davvero sognare sempre più in grande con i suoi 40 punti a ruolino e un quinto posto strameritato. Per il resto sono sempre più scure le nuvole sul cielo del calcio trentino. Il Trento pareggia ma è ultimo, scavalcato dal Tamai che piazza la zampata con la Clodiense e si porta a più uno sulla truppa di Loris Bodo mentre il Levico perde 2 a 0 e scivola sempre più in basso pur avendo una partita da recuperare.

 

I punti per il team allenato dal nuovo tecnico Favaretto, sono 23 e una vittoria permetterebbe ai gialloblù di risalire quel tanto che basta per agganciare il San Giorgio (che oggi ha strappato un pareggio con il Sandonà per 1 a 1) ma c'è un ma: il recupero si giocherà proprio con il Tamai che in caso di colpaccio in casa levicense abbandonerebbe il Trento (che a quel punto avrebbe quattro punti dal penultimo posto occupato dalla Clodiense) e avvicinerebbe proprio il Levico (infilandosi alle sue spalle a meno 1). Insomma il recupero di mercoledì potrebbe fare molto male in casa trentina.

 

Intanto quel che è certo è il fantastico campionato che sta disputando la Virtus Bolzano che oggi ha battuto 2 a 1 il Delta Rovigo che la precedeva in classifica di 1 punto. Con il bottino pieno è scattato il sorpasso e ora i bolzanini si sono issati al quinto posto a una vittoria (3 punti) dal podio. Per il Trento, come detto, è arrivato solo un pareggio con il Chions. Ad andare in vantaggio i padroni di casa con Roveretto su rigore. Pareggia i conti Dimas Goncalves grazie ad una grande punizione all'inizio del secondo tempo. Per il Levico buio pesto in casa del Campodarsego.

 

Con il nuovo tecnico Favaretto sugli spalti (dovrà aspettare due giornate per sedersi in panchina perché deve scontare una squalifica di due anni fa) i termali giocano e tengono il campo per un match piuttosto noioso e lento. Poi nel finale il gol di Michelotto (al 78°) e quello di Vuthaj (tre minuti dopo) chiudono i giochi.  

 

RISULTATI

Belluno-Adriese 0-1

Campodarsego-Levico 2-0

Cartigliano-Union Feltre 3-0

Muzane-Este 2-2

Montebelluna-Arzichiampo 2-1

Sandonà-San Giorgio 1-1

Tamai-Clodiense 1-0

Trento-Chions 1-1

Virtus Bolzano-Delta Rovigo 2-1

 

CLASSIFICA: Adriese 48 punti; Arzichiampo 45; Campodarsego 43; Union Feltre 41; Virtus Bolzano 40; Delta Rovigo 38; Este 32; Chions 32; Muzane 32; Montebelluna 31; Cartigliano30; Belluno 28; San Giorgio 26; Sandonà 24; Levico Terme 23; Clodiense 22; Tamai 19; Trento18

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
16 maggio - 09:58
Dopo le polemiche sui post contro il Governo e Mattarella interviene l’esponente di Fratelli d’Italia: “Sono una persona pacifica, ho [...]
Politica
16 maggio - 06:01
Per via dei protocolli anti-Covid i posti nei nidi d’infanzia sono meno e a Trento sono ben 300 le richieste che non sono state accolte. A [...]
Cronaca
16 maggio - 08:24
E' successo venerdì sera nel corso di una serie di servizi con lo scopo di incrementare la vigilanza e la sicurezza dei cittadini, per [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato