Contenuto sponsorizzato

L'olandese volante non ha rivali: ai Mondiali Juniores di Piné Femke Kok è oro nell'allround

La straordinaria atleta ''orange'' ha fissato il nuovo primato assoluto dell’Ice Rink Piné nelle quattro distanze a 26 anni distanza dai 171,083 punti con i quali la tedesca Franziska Schenk vinse il titolo iridato juniores

Pubblicato il - 16 febbraio 2019 - 20:43

BASELGA DI PINE'. A livello femminile in questi straordinari Mondiali Juniores di Piné si è vista una strepitosa Femke Kok. L’olandese dopo 500, 1500, 1000 e 3000 metri ha totalizzato 163,331 punti, nuovo primato assoluto dell’Ice Rink Piné nelle quattro distanze a 26 anni distanza dai 171,083 punti con i quali la tedesca Franziska Schenk vinse il titolo iridato juniores.

 

La pattinatrice originaria della regione del Friesland ha sfiorato di pochissimo anche il record mondiale assoluto all’aperto che dal 2013 appartiene alla giapponese Miho Takagi (163,298). Argento alla polacca Karolina Bosiek (163,621), bronzo alla norvegese Ragne Wiklund (164,420). Buon sesto posto per la piacentina Laura Peveri (Circolo Pattinatori Pinè) con 169,095.

 

Avvio di seconda giornata col botto. Con una strepitosa prestazione l’olandese Michelle de Jong, sorella della campionessa europea assoluta allround Antoinette, pattinando i 1000 metri in 1.17,682 ha stabilito sia il record assoluto dell’Ice Rink Piné che il primato mondiale juniores outdoor vecchio di 11 anni e 361 giorni detenuto dalla sudcoreana Seon-Yeong No (1.17,89 – 23.02.2007 a Innsbruck/Austria). La forte pattinatrice di Rottum, quartiere di Heerenveen a poche centinaia di metri dalla “mitica” Thjalf Arena, ha preceduto la connazionale Kok (1.18,161) e la polacca Bosiek (1.18,615).

 

Appassionanti i 3000 metri con le prime tre racchiuse in soli 25 centesimi. Ad imporsi con il nuovo primato juniores della pista è stata la norvegese Wiklund (4.20,018) davanti all’oranje Robin Groot (4.20,247) e alla polacca Bosiek (4.20,269). Settima Peveri (4.22,688).

 

 

In rappresentanza dell’ISU, in qualità di delegata per il Mondiale trentino, la cinese Yang Yang (A), considerata una leggenda dello short track, ed il dirigente pinetano Sergio Anesi.  Operativi attorno all’Ice Rink Piné anche giornalisti ed operatori di Olympic Channel, canale televisivo di internet promosso dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO). Si tratta di un servizio che segue atleti e manifestazioni al fine di mantenere alto l’interesse degli sport olimpici anche negli anni dove non si tengono le Olimpiadi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 maggio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 maggio - 06:01

 Le parole ''gnocca'', ''negro'', ''muslim'' vanno alla grande, la mission pare essere quella di bannare i ''pididioti'', l'insulto per donne sovrappeso fotografate ''a tradimento'', poi, è un must. La speranza è che si tratti di un furto di personalità ma dalle foto sembrerebbe proprio che Ivan Cristoforetti braccio destro di Spinelli sui social si scateni. Ecco come 

20 maggio - 19:53

Da quando il maltempo di fine ottobre ha distrutto interi boschi nella zona di Bedolplan, sopra Piné, praticamente nulla è stato fatto a livello di recupero del legname schiantato e della zona. In questi giorni, però, è arrivata l'incredibile notizia ai due giovani gestori del ristorante/bar: ''Hanno trasformato in un lotto unico un'area di circa 150 ettari e la ditta che ha vinto l'appalto ha deciso, per motivi di sicurezza, di farne tutto zona cantiere''

20 maggio - 19:17

L'incidente è avvenuto sulla tratta tra Berlino e Monaco all'altezza di Lipsia. La donna era andata con la figlia e il figlio a vedere la finale di Champions di pallavolo. Il suo ultimo post su Facebook recita: ''Complimenti bravissima Lube''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato