Contenuto sponsorizzato

Serataccia Aquila Basket, i bianconeri non entrano mai in partita e Sassari domina

Una serata davvero negativa per i bianconeri, la truppa di coach Maurizio Buscaglia non entra mai in gara, mentre i padroni di casa dilagano. A Sassari l'Aquila cede il passo per 88-70 nella ventitreesima giornata di serie A

Foto Ciamillo
Di Luca Andreazza - 24 marzo 2019 - 20:14

SASSARI. Si ferma a cinque vittorie la striscia di vittorie consecutive della Dolomiti Energia. La formazione di coach Gianmarco Pozzecco domina letteralmente in lungo e in largo. Una serata davvero negativa per i bianconeri, la truppa di coach Maurizio Buscaglia non entra mai in gara, mentre i padroni di casa dilagano. A Sassari l'Aquila cede il passo per 88-70 nella ventitreesima giornata di serie A

 

Forte di 12 successi nelle ultime 17 gare, la Dolomiti Energia è entrata prepotentemente in ritmo playoff dopo un avvio di stagione particolarmente difficile. La strada per staccare il pass per la quinta partecipazione consecutiva alla post-season in altrettante stagioni in massima serie è ancora lunga e questo passaggio a vuoto non compromette nulla, anche se la classifica è intasata e sono almeno altre cinque le squadre in corsa. 

 

Certo, le ambizioni di alta classifica subiscono una dolorosa battuta d'arresto. Una prestazione negativa dell'Aquila Basket che non riesce praticamente mai a entrare in partita. La difesa non è ermetica come il solito, la fluidità in attacco non è pervenuta. I bianconeri si incartano fin da subito e non arriva la scossa per una Trento nervosa, Hogue e Jovanovic sono già a quattro falli nel terzo quarto, mentre sono tre quelli a carico di Craft e Gomes

 

La Banco di Sardegna concede pochissimo nel primo tempo. I sardi sono molto più precisi e nel primo quarto (21-16) costruiscono un break che incrementano nel secondo parziale (21-14) per andare al riposo lungo sul 42-30. Questa volta non arriva nemmeno il cambio di marcia dei bianconeri nella proverbiale terza frazione. 

 

Senza strafare Sassari riesce a dettare il ritmo e tenere le distanze nel terzo periodo (20-15). Anzi allunga ulteriormente, un avvio da 5-0 a mettere le cose in chiaro. La Dolomiti Energia prova a inseguire, ma sembra sempre in affanno, si sforza di invertire la tendenza e rimontare, sono solo fiammate di qualità, mentre la Banco di Sardegna non molla niente, non si lascia sorprendere e accelera ancora per il 62-45.

 

Mancano troppi interpreti questa sera, troppi i bianconeri che mentalmente non si sbloccano, il ghiaccio non si rompe nell'ultimo quarto (26-25). Punteggio bassissimo per la Dolomiti Energia che pasticcia tanto. Il top scorer sono Gomes e Pascolo a 12 punti, quindi Flaccadori con 10 punti, mentre Jovanovic e Marble si fermano a 9 punti, Hogue a 8 punti, Marble a 7 punti, Mian a 5 punti, Forray a 3 punti, chiude Craft a 2 punti. Sassari dilaga per l'88-70.

 

Ora la Dolomiti Energia deve voltare pagina alla Blm Group Arena contro la Fiat Torino nell'appuntamento di sabato 30 marzo, i piemontesi sono in piena lotta per non retrocedere e quindi affamati di punti. L'Aquila Basket è chiamata alla prova di maturità e qualità per continuare a battagliare per i playoff. 

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 27 settembre 2022
Telegiornale
27 set 2022 - ore 22:18
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 settembre - 11:29
I quattro responsabili sono stati identificati e segnalati: ora rischiano sanzioni che vanno da 1.032 fino 6.197 euro per non aver osservato le [...]
Cronaca
28 settembre - 10:59
Sulla cima che sorge a un balzo dal rifugio "Telegrafo", l'esercito di Napoleone aveva collocato lo strumento che oggi dà il nome alla [...]
Cronaca
28 settembre - 11:02
In diverse aree si sono registrati alcuni violenti temporali e non sono mancate le grandinate. Le zone più colpite sono state il Bellunese, il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato