Contenuto sponsorizzato

Notte fonda per l'Aquila Basket, Venezia domina e va sul 2-0

I trentini non entrano mai in partita, perde di 18 punti. Al Taliercio la Reyer non lascia scampo alla Dolomiti Energia. La serie è sul 2-0 per i lagunari. Giovedì 23 maggio la serie dei quarti di finale arriva in Trentino, l'Aquila Basket costretta a vincere per sperare di riaprire la sfida

Foto di Monti
Di Luca Andreazza - 21 maggio 2019 - 22:35

VENEZIA. E' notte fonda per la Dolomiti Energia e Venezia scappa sul 2-0 nella serie dei quarti di finale playoff. La Reyer passeggia sull'Aquila Basket, che non riesce praticamente mai a entrare in partita. Una serata davvero storta per la truppa di coach Maurizio Buscaglia. Al Taliercio gara 2 termina per 69-51 in favore degli orogranata.

 

Il carattere dei bianconeri non manca, l'intensità è alta, ma i trentini non girano, non riescono a trovare il canestro, quasi inesistente nella metà offensiva. La difesa di Venezia è tosta e davanti trova sempre qualche soluzione, approfitta degli errori e degli spazi lasciati dalla Dolomiti Energia e la Reyer prende il largo già nel primo tempo

 

Sono Daye e Haynes a prendere in mano delle operazioni e il primo quarto vede la Reyer portarsi sul +4 per il 15-11. Trento non ingrana e così Venezia prende margine e scappa via nel secondo periodo (19-10): il tabellone segna già 34-21 per i lagunari al riposo lungo. 

 

Qualcosa si muove in avvio di terza frazione (16-15): la Dolomiti Energia piazza un break di 0-4, ma è solo un'illusione. Gli orogranata riprendono a fare gioco, mentre i bianconeri faticano a trovare soluzioni e intuizioni in attacco, anche in lunetta i trentini sono troppo imprecisi e diventa difficile alimentare l'ambizione di rimonta. Si segna sempre pochino, ma Venezia affonda sempre il colpo, ogni volta che può

 

L'Aquila Basket prova a reagire per rimettere in piedi la gara, ma è una serata davvero complicata e confezionata da troppe indecisioni per i trentini. Troppe le difficoltà e i palloni persi, tanto che Venezia viaggia sul +17 (50-33), ridotto poi al 50-36 alla sirena.  

 

Il copione non cambia nell'ultimo quarto (19-15). La Dolomiti Energia cerca di acciuffare la partita per i capelli, ma la Reyer è in totale controllo per aggiudicarsi la sfida sul +18. Finisce 69-51.  

 

La strada è tutta in salita, ma ora la serie sbarca a Trento per gara 3 in programma per giovedì 23 maggio. Una partita da vincere per tenere viva la speranza e allungare la contesa almeno a gara 4, sempre in Trentino, per sabato 25 maggio. Eventuale gara 5 è in agenda per lunedì 27 maggio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
09 maggio - 20:00
Trovati 57 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore, sesto giorno consecutivo senza vittime legate all'epidemia. Sono [...]
Cronaca
09 maggio - 16:26
L'allerta è scattata poco dopo mezzogiorno all'altezza del centro abitato di Castello sul territorio comunale di Terragnolo. In azione la macchina [...]
Economia
09 maggio - 17:48
Il cronoprogramma per l’entrata in servizio di Indaco “l’Amazon trentina”, Spinelli: “Abbiamo imposto tempi che sono nell’ordine di 8 [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato