Contenuto sponsorizzato

Trentin vola e dopo 157 chilometri di fuga vince a Pescara l'ultima gara prima del Mondiale

L'atleta trentino in maglia azzurra ha dimostrato di essere perfettamente in condizione. Oltre alla lunga fuga si è testato anche nella volata andandola a vincere. Domenica il Mondiale in linea dello Yorkshire

Pubblicato il - 22 September 2019 - 18:47

PESCARA. Buone sensazioni e buona gamba per Matteo Trentin che oggi ha vinto il Trofeo Matteotti a Pescara, ultima gara premondiale.

 

Il 30enne della Mitchelton-Scott, che ha corso in maglia azzurra, è partito praticamente da subito ed è andato in fuga a partire dal chilometro 38 e alla fine ha vinto anche la volata con i compagni di fuga: Amador, secondo, e Savini, terzo.

 

Ottimo segnale dunque da parte del capitano azzurro per domenica prossima, il giorno del Mondiale in linea dello Yorkshire. Dopo la gara, Cassani ha ufficializzato solo una riserva: Kristian Sbaragli. Restano 9 nomi e 8 posti da titolari: Trentin, Colbrelli, Ulissi, Moscon, Puccio, Visconti, Bettiol, Formolo e Cimolai.

 

Questo il post sulla pagina Facebook ufficiale del fan club di Trentin:

 

Un Matteo Trentin incontenibile ha regalato una grande gioia a se stesso ma anche al ct azzurro Davide Cassani vincendo oggi a Pescara il 72esimo Trofeo Matteotti. Il trentino tesserato per la Mitchelton-Scott, ma qui in gara con la selezione italiana, non si è accontentato di conquistare un successo per il quale era in ogni caso tra i favoriti della vigilia: ha voluto fare le cose in grande, andando in fuga dopo appena 38 dei 195 km totali, insieme a Matteo Fabbro (Selezione Italiana), Andrey Amador (Movistar), Daniel Savini (Bardiani-CSF) e Fabien Doubey (Wanty-Groupe Gobert).

Il quintetto ha avuto fino a 5′ di vantaggio (al km 70), e poi ha gestito in maniera eccellente il margine, contenendo le sfuriate del gruppo negli ultimi tre giri del circuito abruzzese (15 km da ripetere 13 volte). Nel finale Trentin – al termine di 157 km di fuga! – ha avuto poi buon gioco a imporsi nella volata ristretta. Secondo posto per Amador, terzo per Savini, quindi Doubey e Fabbro. Gruppo a pochi secondi regolato da Alberto Bettiol (EF Education First) su Sonny Colbrelli (Selezione Italiana).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato