Contenuto sponsorizzato

Epic Ski Tour, Magnini e De SIlvestri conquista il Bondone

Ultima tappa di Epic Ski Tour 4All sul Monte Bondone. Davide Magnini s’impone su Jakob Herrmann e Michele Boscacci. Si riconferma il podio femminile di venerdì sera con De Silvestro, Murada e Ghirardi

Foto Newspower
Pubblicato il - 08 marzo 2020 - 22:01

TRENTO. L’ultima tappa di Epic Ski Tour, evento di scialpinismo, la terza dopo quella di febbraio in Val D’Aosta e dopo l'apertura di dicembre a Davos (Svizzera), si è svolta sabato 7 marzo sul Monte Bondone, nel rispetto di tutte le regole e le normative imposte dai recenti decreti emergenziali, ma senza nulla togliere al divertimento di atleti e amatori.

 

La partenza della gara è stata ad inseguimento, una pursuit suddivisa tra le cime del Bondone e le piste del Centro Fondo Viote, con i vantaggi di partenza stabiliti sulla base dei risultati ottenuti durante la notturna di venerdì sera.

 

Il percorso prevedeva partenza e arrivo al Centro Fondo Viote, con un dislivello totale di 1.535 metri distribuito su una lunghezza di 18,3 chilometri. La prima salita da affrontare è stata quella del Palon, per scendere nuovamente in piana e, dopo un rapido passaggio sulle piste con il Gruppo del Brenta a fare da sfondo, risalire nuovamente a Cima Rosta, dopo un breve tratto a piedi altra salita sulla cresta del Cornetto a cui seguiva un nuovo passaggio da località Viote per poi tornare sul Palon e, dopo un ultimo cambio pelli, conquistare il traguardo.

 

Nella gara maschile, nella somma delle due giornate, a imporsi è stato il trentino Davide Magnini davanti a Jakob Herrmann e Michele Boscacci. Tra le donne si ripete il podio di ieri sera, con Alba De Silvestro che conquista la vittoria (tempo totale 02:31:52), seguita dalla compagna del C.S. Esercito Giulia Murada (02:33.33) e da Corinna Ghirardi (02:35:54). 

 

Avventura ed emozioni anche per chi ha partecipato al ‘4All’, l’iniziativa di EPIC per permettere a tutti di partecipare ma senza l’assillo del cronometro, accompagnati da una guida alpina professionista. Suddivisi in due gruppi di “esperti” e “meno esperti”, gli amatori hanno approcciato lo scialpinismo, alcuni per la prima volta nella loro vita e con la garanzia di assoluta sicurezza. All’Epic Ski Tour 4All ha preso parte anche Lorenzo Delladio, patron del colosso di calzature e abbigliamento tecnico e sportivo “La Sportiva”.

 

Classifica maschile Monte Bondone dopo 2 tappe

1 Magnini Davide Cs Esercito ITA 02:04:23; 2 Herrmann Jakob Dynafit Squad AUT 02:05:14; 3 Boscacci Michele C.S. Esercito ITA 02:05:53; 4 Antonioli Robert C.S. Esercito ITA 02:06:28; 5 Oberbacher Alex ITA 02:06:41; 6 Boffelli William Team Crazy Idea ITA 02:07:52; 7 Canclini Nicoló Ernesto Team Crazy ITA 02:07:53; 8 Götsch Philip Team Crazy/ Bogn Da Nia ITA 02:10:04; 9 Bacca Valentino Brenta Team ITA 02:11:22; 10 Stofner Martin Lasportiva ITA 02:12:06

 

Classifica femminile Monte Bondone dopo 2 tappe  

1 De Silvestro Alba C.S. Esercito ITA 02:31:52; 2 Murada Giulia C.S. Esercito ITA 02:33:33; 3 Ghirardi Corinna Adamello Skiteam ITA 02:35:54; 4 Compagnoni Giulia C.S. Esercito ITA 02:37:15; 5 Valmassoi Martina Dolomiti Ski Alp ITA 02:39:40; 6 Nicolini Elena Brenta Team ITA 02:42:49; 7 Leonardelli Erica Made 2 Win Trenteam ITA 03:20:45; 8 Sartogo Monica U.S.Aldo Moro ITA 03:30:16; 9 Tempesta Raffaella Gran Sasso Piana Di Navelli ITA 03:33:46; 10 Copello Rössler Monica ITA 03:35:52

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

27 ottobre - 20:00

Il presidente Conte ha fatto il punto sul suo dpcm e sul nuovo decreto che accompagna le misure restrittive con molte risorse economiche di sostegno per chi è costretto a ridurre o chiudere la propria attività. Gualtieri: ''Abbiamo scelto le modalità più rapide di ristoro. Il contributo a fondo perduto sarà erogato automaticamente alle oltre 300.000 aziende che lo avevano avuto in precedenza e quindi contiamo per metà di novembre di aver fatto tutti i bonifici''

27 ottobre - 18:22

Le strategie adottate dai presidenti di Provincia di Trento e Bolzano sono differenti, dopo che il Dpcm ha introdotto la misura di convertire la didattica al 75% in dad per le scuole superiori. Mentre Trento ha deciso di tirare dritto, proseguendo con la presenza (e non risolvendo affatto la questione dell'affollamento dei mezzi pubblici), Bolzano dà avvio questa settimana nelle secondarie di secondo grado al 50% delle lezioni in remoto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato