Contenuto sponsorizzato

La coppa del Mondo di sci femminile sbarca in val di Fassa. Le competizioni saltate in Cina recuperate in Trentino

La Val di Fassa si assicura le gare di discesa di SuperG inizialmente previste a Yanging e viene inoltre salvaguardato il calendario di coppa. L'assessore Roberto Failoni: "E' un sogno che si avvera". Mellarini: "Merito di una capacità organizzativa di alta qualità dimostrata nel corso di tanti eventi internazionali e la giusta ricompensa per una valle che ha fatto dello sci alpino il proprio obiettivo sportivo e turistico"

Di L.A. - 08 dicembre 2020 - 16:14

TRENTO. Le gare femminili di coppa del Mondo di sci arrivano in Trentino. Le competizioni sono state cancellate qualche giorno fa in Cina e vengono recuperate il prossimo anno in val di Fassa. Gli appuntamenti finiscono in agenda per il 27 e 28 febbraio.

 

Questa la decisione del Consiglio della Fis-Federazione internazionale sci. A pochi giorni dalla conclusione dei Mondiali di Cortina, la Val di Fassa sarà chiamata a organizzare le gare di discesa di SuperG inizialmente previste a Yanging e viene inoltre salvaguardato il calendario di coppa.

 

"E’ un sogno che si avvera dopo 30 anni di attesa – commenta l’assessore Roberto Failoni – che premia le capacità organizzative del nostro territorio e la validità delle strutture presenti in Trentino, oltre a essere un segnale positivo per il futuro, considerata la difficile situazione che stiamo vivendo. Dovremo metterci al lavoro fin da subito e non sarà facile, ma sono sicuro che, grazie all'impegno di tutti, riusciremo a organizzare un grande evento".

 

La pista che ospiterà le più grandi velociste di tutto il mondo sarà "La VolatA" a passo San Pellegrino, già teatro delle gare dei Mondiali junior del 2019 e di molte altre competizioni di Coppa Europa e Fis, ma che ora potrà battezzare, per la prima volta nella storia della valle, l'arrivo della competizione sciistica più importante, la coppa del Mondo.

 

"Il Trentino c'è e sarà pronto. Un ringraziamento – prosegue Failoni – va alla Fisi nazionale, in particolare al presidente, Flavio Roda per l’attenzione dimostrata verso il nostro territorio".

 

Grande soddisfazione anche in casa Fisi. "Il Trentino -  dice Tiziano Mellarini, presidente del Comitato trentino della Federsci - ha sempre creduto di poter gratificare la val di Fassa con una gara di coppa del Mondo, pur avendo già in calendario il prestigioso appuntamento della 3Tre di Madonna di Campiglio. Abbiamo sempre investito nella valle ladina, prima con il progetto Piste Azzurre e successivamente con i Campionati Mondiali. Merito di una capacità organizzativa di alta qualità dimostrata nel corso di tanti eventi internazionali e la giusta ricompensa per una valle che ha fatto dello sci alpino il proprio obiettivo sportivo e turistico". 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
31 luglio - 06:01
Fra lockdown, restrizioni e perdite altissime i lavoratori dello spettacolo sono stati fra i più danneggiati dalla pandemia: “Viviamo nella [...]
Cronaca
30 luglio - 20:08
Trovati 36 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 32 guarigioni. Ci sono 6 pazienti in ospedale, nessuno in terapia [...]
Cronaca
30 luglio - 20:13
Dalle 16 era stato attivato anche il soccorso alpino di Asiago per partecipare al controllo del territorio per riuscire a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato