Contenuto sponsorizzato

La Ginnastica Trento fa il pieno di medaglie nelle prove regionali

Week-end intenso quello appena trascorso per gli atleti della sezione agonistica maschile della Ginnastica Trento nelle manifestazioni di Mestre e Schio

Pubblicato il - 31 gennaio 2020 - 20:40

TRENTO. Week-end intenso quello appena trascorso per gli atleti della sezione agonistica maschile della Ginnastica Trento. Sabato 25 gennaio a Mestre si è disputata la prima prova Regionale del Campionato Silver Lb.

Per la categoria Allievi 1 buona prova per il piccolo Eros Ronca, che nonostante un po’ di emozione è riuscito a portare a termine una gara regolare tra corpo libero, volteggio, parallele, sbarra e mini-trampolino. Una performance che si è chiusa in cima al podio. 

 

Nella categoria Allievi 2, doppietta per i portacolori della Ginnastica Trento: Emanuele Fontanari, autore di un'ottima prestazione alla sbarra, e Giulio Vanin si sono aggiudicati rispettivamente il primo e il secondo posto a livello regionale.

Domenica, sono scesi in campo a Schio gli atleti più grandi per il Campionato Silver Ld. Primo posto nelle rispettive categorie per Enrico Daoli e Andres Franklin Hoyos Mosquera.

 

Prosegue, così, il percorso di crescita degli atleti trentini allenati da Anna Castelli, Francesco Boldi Cotti e Giacomo Segata.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 04:01

È stato lo stesso Fugatti ad ammettere “che non è esclusa l’impugnazione del Governo” e ancora una volta il Trentino ha scelto la via più facile, ma meno sicura, per arrivare allo scontro con il Governo. Se per impugnare l’ordinanza dell’Alto Adige (appoggiata da una legge) servirebbe un lungo e complicato ricorso, per disinnescare quella trentina basta una pronuncia del Tar

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato