Contenuto sponsorizzato

Esordio nel Milan per Giacomo Olzer, il trentino scende in campo nella gara di coppa Italia contro il Torino

Campione d'Italia con l'under 16 del Milan nel 2017, il 19enne è entrato sul terreno di gioco per sostituire Brahim Diaz nella sfida terminata per 0-0 dopo 120 minuti e vinta dal Milan per 5-4 ai rigori

Di L.A. - 13 gennaio 2021 - 21:30

TRENTO. Esordio in prima squadra per Giacomo Olzer, il 19enne del Milan è sceso in campo nel corso dei supplementari contro il Torino nella gara valida per gli ottavi di finale di coppa Italia di martedì 12 gennaio.

 

Il talento trentino, cresciuto tra le fila di Mori Santo Stefano e Chievo Verona, quindi il passaggio ai rossoneri. Il Milan era riuscito a superare la concorrenza di Inter, Roma, Fiorentina e Juventus, senza dimenticare che nel 2015 il Barcellona, allora campione d'Europa, aveva invitato Olzer per uno stage. 

 

Campione d'Italia con l'under 16 del Milan nel 2017, il 19enne è entrato sul terreno di gioco per sostituire Brahim Diaz nella sfida terminata per 0-0 dopo 120 minuti e vinta dal Milan per 5-4 ai rigori. 

 

L'esordio in prima squadra viene festeggiato anche in Trentino, i complimenti via social sono arrivati anche dal Mori S. Stefano, squadra nella quale Olzer ha mosso i primi passi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 11:04

L’uomo non è l’unico essere vivente a intrecciare relazioni con le altre specie, per esempio corvi e lupi possono collaborare fra loro con gli uccelli che indicano ai carnivori la presenza di prede o carcasse. Ma non solo perché alcuni corvi sono stati visti giocare con i cuccioli del branco

20 gennaio - 05:01

La vicenda legata alla chiusura del quotidiano di via Sanseverino resta molto complicata: i giornalisti non sono in cassa integrazione perché non funziona come nel 1800 che il padrone chiude e buona notte. Gli abbonamenti sono stati convertiti con quelli del giornale fino a ieri concorrente senza possibilità di rimborso e non si capisce chi sia il direttore del sito (che Ebner e la proprietà altoatesina hanno detto di voler rilanciare) visto che intanto vi lavorano persone dell'Adige, dell'Alto Adige e un fortunato ex del Trentino

19 gennaio - 15:12

L’uomo accusato di spaccio era soprannominato “lo zio” e come se fosse un rider effettuava le consegne di droga in sella alla sua bicicletta. Grazie alle unità cinofile, oltre alla cocaina, sequestrati anche contanti e il materiale per il confezionamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato