Contenuto sponsorizzato

A Sostizzo e Mascherona i tricolori under 23. Sul Presena i lombardi fanno incetta di medaglie

Nel medagliere per Comitati trionfano le Alpi Centrali con 15 medaglie, delle quali 6 d’oro, quindi l’Asiva con 3 medaglie (1 d’oro), il Centro sportivo Carabinieri con 2 medaglie (1 d’oro), il Veneto con 5 medaglie, il Trentino con 1 argento e le Alpi Occidentali con 1 bronzo

Foto di Alessandro Polla
Pubblicato il - 10 gennaio 2022 - 12:13

PONTEDILEGNO-TONALE. Edizione polare per i Campionati italiani under 23 e giovani di sci alpinismo, che sono andati in scena agli oltre 2.500 metri del ghiacciaio Presena, nel comprensorio Pontedilegno – Tonale, grazie all’organizzazione dello Sci club Brenta Team. I quasi 250 partecipanti, provenienti da tutta Italia, oltre ai chilometri di sviluppo e ai metri di dislivello hanno dovuto fare i conti con le rigide temperature e al vento freddo che in prima mattina ha raggiunto addirittura i -15 gradi.

 

Eroi di giornata soprattutto i concorrenti lombardi o meglio valtellinesi, che si sono imposti in cinque delle otto categorie, e in particolar modo nelle sfide più attese si sono confermati gli skialper che avevano già messo in mostra il loro stato di forma. A partire dal vicentino dei carabinieri Matteo Sostizzo e dalla bormina dello Sc Alta Valtellina Katia Mascherona, vincitori nella categoria under 23, la lombarda addirittura dopo un arrivo allo sprint con la trentina della Val di Pejo Lisa Moreschini.

 

Fra gli under 20 si sono invece laureati campioni italiani i due alfieri della Polisportiva Albosaggia Rocco Baldini e Silvia Berra, quindi Simone Compagnoni dell’Alta Valtellina e la valdostana Cinzia Vallet fra gli under 18, per finire con la categoria under 16, nella quale hanno primeggiato Luca Curioni del Valtartano e Silvia Boscacci della Polisportiva Albosaggia.

 

Nel medagliere per Comitati trionfano le Alpi Centrali con 15 medaglie, delle quali 6 d’oro, quindi l’Asiva con 3 medaglie (1 d’oro), il Centro sportivo Carabinieri con 2 medaglie (1 d’oro), il Veneto con 5 medaglie, il Trentino con 1 argento e le Alpi Occidentali con 1 bronzo.

 

Si sono disputate poi delle gare promozionali per under 12 e under 14 sulla distanza di 2,5 chilometri e un dislivello di 310 metri in salita e 160 metri in discesa. Fra i ragazzi si è imposto Marco Previsdomini della Polisportiva Albosaggia, davanti a Simone Tomasoni del Presolana e Riccardo Pontoglio del Pezzoro. Fra le pari età la più veloce è risultata Caterina Carissimi dello Sci club Clusone, precedendo Camilla Tezzele dello Ski Team Lagorai e Elisa Viviani della Polisportiva Albosaggia.

 

Nella categoria allievi Tommaso Gabrielli dello Ski Team Lagorai è risultato il migliore, precedendo Gioele Migliorati del Presolana e Mattia Sutti del Valtartano. Quindi fra le allieve Sofia Bortolotti del Presolana ha preceduto tutte le avversarie, e in particolar modo Sara Decensi della Polisportiva Albosaggia e Siria Pomoni del Premana.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 24 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
25 gennaio - 05:01
Una donna, della val di Fiemme, racconta in un audio dello stratagemma messo in pratica per ottenere il Green pass: “Mi sono messa nel naso il [...]
Cronaca
24 gennaio - 20:11
L'incontro si è svolto oggi, dopo che nelle scorse settimane la tematica è stata affrontata in diverse occasioni: l'Amministrazione ha confermato [...]
Cronaca
24 gennaio - 21:01
Fra pochi giorni un giudice dovrà stabilire se accogliere o meno il ricorso, presentato dai famigliari di Matteo Tenni, contro l’archiviazione [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato