Contenuto sponsorizzato

Basket Eurocup, Trento crolla rovinosamente davanti all'Hamburg Towers. PAGELLE

Già matematicamente fuori dai playoff di Eurocup la Dolomiti Energia va a caccia di qualche piccola soddisfazione europea, ma fallisce nell'impresa. In una partita in cui i bianconeri riescono a dire veramente poco, i tedeschi dominano quasi dall'inizio alla fine, trascinati dai 22 punti di Brown 

Foto Aquila Basket
Di Mattia Sartori - 30 marzo 2022 - 21:40

AMBURGO. La vittoria in campionato contro Trieste ha ridato vigore ai trentini, che vogliono provare a replicare l’impresa anche in Eurocup. Pur essendo ormai fuori dalla corsa ai playoff europei, Forray e compagni vogliono concludere la stagione strappando almeno qualche successo in più nella coppa continentale, a partire dalla trasferta di stasera contro l’Hamburg Towers. Punto chiave della partita contro i tedeschi è la difesa su Caleb Homesley, uno dei migliori tiratori dell’anno. Non solo, i ragazzi di Amburgo possono infatti contare su vari giocatori estremamente solidi, come il play Jaylon Brown e il lungo Maik Kotsar, che sicuramente renderanno la vita difficile ai trentini, privi di Diego Flaccadori e con Johnson e Williams ancora in fase di recupero.

 

Nonostante un inizio piuttosto lento da entrambe le parti sono i tedeschi ad accelerare per primi. Sulle ali delle triple di Brown e Christen infatti infliggono alla Dolomiti Energia un doloroso parziale di 12-3 che costringe Molin al primo timeout della serata. Gli aggiustamenti del coach trentino hanno effetto e infatti i bianconeri riescono a trovare due triple ben costruite appena usciti dalla panchina. Non è abbastanza però per recuperare Amburgo, che alla fine del primo quarto si trova ancora avanti di 5 lunghezze (15-10).

 

Nel secondo periodo Trento minaccia di chiudere il divario che la separa dai padroni di casa, arrivando anche ad un solo possesso di distanza. Questo finché Jaylon Brown non decide che può bastare così e con una pioggia di triple dà ai padroni di casa la spinta necessaria ad allargare la forbice fino al +16. Ci sono segnali di ripresa da parte della Dolomiti Energia, che negli ultimi minuti del quarto recupera un po’ di terreno con Bradford e Caroline. Purtroppo non basta questo sforzo a riaprire la partita, che rimane saldamente nelle mani dei tedeschi fino alla sirena di fine periodo (48-36).  

 

Nel terzo quarto aumentano i problemi di Trento. I bianconeri sembrano mollare in difesa e non riescono a trovare la via del canestro in attacco, permettendo ai padroni di casa di ampliare ancora di più il divario. I tedeschi infatti approfittano delle debolezze dei trentini, incapaci di reagire, e si portano al massimo vantaggio (+19) sul finire del terzo quarto (71-52).

 

Non cambia la situazione nemmeno nell’ultimo periodo. Anche se i bianconeri trovano qualche conclusione in più, ogni tentativo di recupero viene vanificato dai padroni di casa, che ormai sentono la vittoria in pugno. A cinque minuti dalla fine coach Calles decide di non rischiare nulla, rimettendo in campo il suo miglior marcatore della serata, Jaylon Brown, per dare il colpo di grazia alla Dolomiti Energia. Gli ultimi minuti si trasformano quindi in un eterno garbage time fino al suono della sirena che mette fine alle sofferenze di Trento (90-69).

 

JOHNSON 4,5 – C’è stato qualche segnale di ripresa da parte sua, soprattutto in attacco, ma è ancora evidentemente fuori forma. Nei suoi 24 minuti di gioco colleziona troppe palle perse, è infatti responsabile di 5 dei 12 palloni persi dalla Dolomiti Energia.

 

BRADFORD 6 – In una partita non priva di errori riesce comunque a compensare con dei buoni momenti sul parquet. In particolare riesce a servire bene i compagni, arrivando alla fine con 6 assist sul proprio tabellino.

 

WILLIAMS 4 – Ancora non riesce a tornare in forma e a dire la sua, limitandosi spesso a prendere dei pessimi tiri senza convinzione che a volte, se è fortunato, gli regalano qualche viaggio in lunetta.

 

REYNOLDS 5 – Sebbene abbia dei momenti positivi in difesa, in attacco sembra convinto di dover tirare il pallone ogni volta che gli passa tra le mani, anche se ci sono opzioni migliori.

 

CONTI 6 – Ogni tanto in difesa gli scappa l’uomo, ma in generale fa sempre vedere di essere presente e pronto a fare il suo dovere. Fa sempre piacere vederlo prendere fiducia in attacco e prendersi dei bei tiri.

 

FORRAY 5 – Serata no per il capitano, che non riesce a costruire e a guidare i compagni. Male anche nelle conclusioni, dove non riesce a mandare a segno nemmeno un tiro.

 

MEZZANOTTE 5,5 – Di sicuro prova a dare del suo meglio, ma non riesce a incidere. Quando c’è lui in campo spesso i lunghi avversari si trovano la strada spianata verso il canestro.

 

LADURNER 5 – Non passa molto tempo in campo, ma in quei minuti in campo non riesce a fare molto. Serve più grinta sotto canestro.

 

CAROLINE 7 – Unico dei trentini a provarci fino in fondo e unico del reparto lunghi a lottare effettivamente sotto rimbalzo. La doppia doppia sfiorata (21 punti e 9 rimbalzi) è indicativa dello sforzo messo in campo da Caroline.

 

RUDOVIC – N.E.

 

MOLIN 5 – Si prova ad ottenere qualche successo in Eurocup, ma Trento non ci va nemmeno vicina e Molin questa sera non sembra in grado di dare la scossa ai suoi ragazzi per la maggior parte della partita.

 

HAMBURG TOWERS - DOLOMITI ENERGIA TRENTINO  90-69

(15-10; 33-26; 23-16; 19-17)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO. Johnson 11, Bradford 8, Williams 8, Reynolds 9, Conti 5, Forray, Mezzanotte 7, Ladurner, Caroline 21, Rudovic. Allenatore: Emanuele Molin.

HAMBURG TOWERS. Brown 22, Walker, Di Leo, Homesley 9, Rich 8, Meisner 9, Christen 8, Kotsar 14, Hinrichs 4, Bluiett 3, Edigin 5, Hollatz 8. Allenatore: Pedro Calles.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 23 giugno 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
24 giugno - 20:07
La Pat ha presentato un piano contro la diffusione del bostrico: l'individuazione precoce degli alberi infestati e il loro immediato abbattimento [...]
Cronaca
24 giugno - 21:27
Il fienile, dove si trovava una famiglia, è stato colpito da un fulmine. Stando alle prime informazioni una bambina di 11 anni sarebbe stata [...]
Cronaca
24 giugno - 17:47
L'assessore Tonina in Terza Commissione: "O si riuscirà a trovare una condivisione trasversale sulla costruzione di un impianto gassificatore, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato