Contenuto sponsorizzato

VIDEO. Il colpo pazzesco di Sinner contro Shelton: tweener da fondo campo in controbalzo. E poi chiude il punto con un dritto pazzesco. E lui? "Sono stato fortunato"

La risposta di Shelton è forte e "addosso": non può né "aprire" il dritto né liberare il suo rovescio bimane. E, allora, s'inventa il colpo tra le gambe, di controbalzo: corto, morbido, calibrato. Shelton viene avanti e, in allungo, attacca, ma poi Jannik spara il dritto in cross e la pallina pizzica la linea. Standing ovation

Di D.L. - 07 luglio 2024 - 21:42

WIMBLEDON. E' già stato definito "il colpo del torneo". E, in effetti, quello che Jannik Sinner ha fatto nel terzo set del match contro Ben Shelton, vinto dall'azzurro in tre parziali, ha dell'incredibile. Un colpo fantascientifico. Insomma, da numero 1 del mondo.

 

 

 

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un post condiviso da NOW (@nowtvit)

Siamo nel terzo set, per l'appunto, e il momento è delicato per il fuoriclasse di Sesto che, dopo aver dominato i primi due set, si è ritrovato sotto 4-1 in questo parziale. Poco male, perché è riuscito a rimontare, salendo sino al 4-4.

 

Poi Shelton ha tenuto il servizio e si è portato nuovamente avanti. L'azzurro deve dunque vincere il game per evitare di dover disputare il quarto set. Il punteggio del gioco dice 40-30 in favore di Jannik che serve, l'americano risponde ottimamente e Sinner si ritrova con la pallina "addosso", a fondo campo, impossibilitato sia ad "aprire" il dritto che a "sfogare" il suo clamoroso rovescio bimane.

 

"Cosa è il genio?" direbbero gli amici di "Amici Miei"? In questo caso il genio è semplicemente Sinner, che s'inventa un tweener di controbalzo spettacolare, non solamente per la particolarità del colpo in sé, ma perché il tocco è morbido, corto, calibrato e costringe Shelton a correre a rete. Il numero 14 al mondo (sì, perché l'avversario del fuoriclasse di Sesto mica era "l'ultimo arrivato") ci arriva e attacca a sua volta in lungolinea, ma Jannik ha capito perfettamente le intenzioni dell'avversario, arriva e piazza uno straordinario dritto in cross, che pizzica la linea e gli consegna il punto del 5 a 5. Standing ovation del pubblico.

 

E. dopo la doppia "magia", Jannik se la ride di gusto. Un fenomeno. Punto e basta.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 luglio - 20:20
Dopo l'attacco degli scorsi giorni, l'associazione Altvelox ha presentato denuncia a carico del sindaco di Pergine, Roberto Oss Emer, e [...]
Montagna
23 luglio - 20:00
Il parere dell'educatrice cinofila: "Oggi molte persone considerano accessibile e alla portata di tutti tutto quello che vedono in [...]
Cronaca
23 luglio - 19:10
"E' una tragedia enorme e non ci sono veramente parole per un lutto che colpisce per la seconda volta la stessa famiglia" commenta il sindaco di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato