Contenuto sponsorizzato

E' Bertoldi-Show e il Levico trova i tre punti. Il Trento cade in casa, il Dro a Rozzano

Primo successo (molto convincente) per i termali contro la Lumezzane. La squadra di Vecchiato, invece, resta ferma al palo e non riesce a girare come dovrebbe. Per l'Alto Garda trasferta difficile con un grande Rezzato

Pubblicato il - 17 settembre 2017 - 17:44

TRENTO. Due sconfitte e una vittoria. Il bottino per le tre trentine in Serie D in questa domenica di metà settembre fa segnare il primo importante successo del Levico trascinato da un Bertoldi da incorniciare mentre per Dro e Trento arriva una doppia sconfitta. La squadra di Vecchiato, in casa al Briamasco, conferma tutti i suoi limiti e dopo i tre punti conquistati mercoledì scorso (con l'ultima in classifica) non riesce a trovare il colpo giusto. Davanti il Ciserano che veniva dalla sconfitta con la Pergolettese.

 

Vecchiato era pronto a puntare sul 4-3-3 con Lillo e Lella a fare da arieti ma i gol li fanno gli ospiti con Comi e Ghisalberti. Il Trento riesce ad accorciare le distanze al 35° del primo tempo. Nella ripresa l'allenatore trentino prova a rimescolare subito le carte, togliendo dal campo Paoli e Boldini e inserendo sia Zecchinato che KyerematengL'arbitro concede ben otto minuti di recupero e, in pieno overtime, Lella insacca di testa, ma il direttore di gara annulla la marcatura per una carica del centravanti del Trento ai danni del portiere del Ciserano. Peccato, ma resta troppo poco per una squadra che era partita con grandi ambizioni e che dopo quattro partite si trova a solo 3 punti, ultima delle tre trentine del girone.

 

Chi, finalmente, piazza un colpo da novanta è il Levico che contro il Lumezzane (sconfitto mercoledì anche dal Trento e ancorato in fondo alla classifica a 0 punti) cala il poker e soprattutto cala, con Bertoldi, una tripletta da ricordare. Doppio vantaggio termale con il bomber bolzanino, Minelli accorcia le distanze ma Bertoldi, su rigore, riallunga. Chiude, nel finale, Brusco per il definitivo 4 a 1. Niente da fare. in trasferta, per il Dro Alto Garda che a Rozzano contro il Rezzato viene sconfitto 1 a 0.

 

TRENTO - CISERANO 1-2

TRENTO (4-3-3): Cuoco; Toscani, Calcagnotto (17'st Casagrande), Diop, Badjan; Furlan, Bacher (13'st Bertaso), Boldini (1'st Zecchinato); Paoli (1'st Kyeremateng), Lella, Lillo (13'st Duravia).

A disposizione: Grubizza, Rippa, Gattamelata, Ferraglia.

Allenatore: Roberto Vecchiato.

CISERANO (4-3-1-2): Bolis; Foglieni, Cortinovis, Crociati, Sobacchi; Marino (23'st Garofoli), Cannataro (40'st Giovanditti), Scampini (52'st Suardi); Cariello; Comi (7'st Serafini), Ghisalberti (43'st Ronchi).

A disposizione: Scarcella, Siviero, Davenia, Tocchi.

Allenatore: Claudio Spelta (Viganò squalificato).

ARBITRO: Spataru di Siena (Lamannis e Lazzaroni di Udine).

RETI: 24'pt Comi (C), 27'pt Ghisalberti (C), 35'pt Lella (T).

NOTE: Campo in buone condizioni. Spettatori 350 circa. Ammoniti Furlan (T), Sobacchi (C), Cannataro (C), Crociati (C) per gioco falloso e Kyeremateng (T) per comportamento non regolamentare. Calci d'angolo 5 a 5. Recupero 2' + 8'.

 

RISULTATI

 

Cal.Romanese – Crema 0-3
Ciliverghe – Caravaggio 1-1 
Darfo Boario – Virtus Bergamo 1-0
Grumellese – Pro Patria 0-0 
Lecco – Pontisola 1-1
Levico – Lumezzane 4-1 
Pergolettese – Scanzorosciate 1-1 
Rezzato – Dro 1-0 
Trento – Ciserano 1-2 

 

CLASSIFICA

 

Aurora Pro Patria 10 punti, Rezzato 10 punti, Pontisola 8, Caravaggio 8, Pergolettese 7, Ciserano 7, Darfo Boario 7, Crema 6, Virtus Bergamo 6, Lecco 5, Levico Terme 4, Scanzorosciate 4, Bustese 4, Cliverghe Mezzano 4, Dro Alto Garda 4, Trento 3, Romanese 3, Grumellese 0, Lumezzane 0

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 05:01

E' un po' presto per tirare le conclusioni. Il percorso verso dicembre è lungo e ci sono audizioni, emendamenti e votazioni in mezzo. Ma la manovra sembra piccola, molto piccola, rispetto alle possibilità e alle capacità del Trentino. Tante scelte e decisioni potrebbero essere rimandate al prossimo assestamento di bilancio

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato