Contenuto sponsorizzato

Esordio azzurro per Filippo Baldi Rossi, nel frattempo Dolomiti Energia prepara la road map verso la stagione

Basket. Sette minuti, un rimbalzo e un assist per il bianconero nell'amichevole di Cagliari vinta dall'Italia contro la Finlandia. Venerdì 18 agosto la Dolomiti Energia inizia la preparazione in vista del primo impegno di Supercoppa contro Milano. Prima amichevole contro il Bayern. Dominique Sutton 'sceglie' il numero 2

Di Luca Andreazza - 10 agosto 2017 - 13:49

TRENTO. Da un parte Filippo Baldi Rossi è sceso per la prima volta sul parquet vestito d'azzurro a Cagliari mercoledì 9 agosto in Italia-Finlandia 78-64 (7 minuti, 0/2 al tiro, un rimbalzo e un assist. In tribuna l'altro aquilotto Diego Flaccadori), dall'altra la Dolomiti Energia definisce il calendario delle amichevoli in vista della stagione 2017/18. 

 

La preparazione dei bianconeri prende il via venerdì 18 agosto al PalaTrento, mentre il primo impegno ufficiale è quello un mese dopo della semifinale di Supercoppa (sabato 23 settembre PalaGrassi di Forlì contro Milano), competizione che vede la Dolomiti Energia per la prima volta al nastro di partenza.

 

La prima amichevole è fissata per il 26 agosto a Rovereto contro il Bayern Monaco di Sasha Djordjevic, che si preannuncia protagonista della prossima EuroCup, per l'assegnazione della terza edizione del Trofeo Trentino Alto Adige.

 

Dopo la sfida ai bavaresi la truppa di coach Maurizio Buscaglia affronta un’altra squadra che punta a ben figurare in Europa, la rinnovata Fiat Torino di coach Luca Banchi e dell’ex playmaker bianconero Giuseppe Poeta: l’amichevole contro i gialloblù è in programma sabato 2 settembre a Lumezzane nello Spalding Day Game.

La settimana seguente si torna al PalaTrento per la quinta edizione del Memorial Gianni Brusinelli (8 e 9 settembre): semifinale contro Casale, mentre il giorno seguente la sfida a Pistoia oppure Verona. 

A chiudere l’avvicinamento dei vice-campioni d’Italia alla nuova stagione è il Torneo Pro Stars di Angers in Francia: la Dolomiti Energia gioca contro la crema del campionato francese, Strasburgo e Le Mans, mentre nelle finali deve aspettare una tra ChalonCholet e Galatasaray.

 

Nel frattempo Dominique Sutton ha sciolto le riserve sul numero di maglia dopo aver lanciato l'appello online: l'ala americana indosserà anche questa stagione la casacca numero 2 (697 voti a 238) per la sua terza stagione alla Dolomiti Energia. 

 

A pesare sulla scelta sono stati sicuramente anche i grandi numeri che Sutton ha prodotto nel suo ritorno in maglia bianconera dal gennaio scorso: in 28 partite giocate fra regular season e playoff infatti l’americano non solo ha condotto la sua squadra all'incredibile ruolino di marcia di 21 vittorie e 7 sconfitte, ma ha anche saputo mettere assieme delle cifre da vero e proprio Mvp del campionato, viaggiando a 13,3 punti, 6,0 rimbalzi e 1,9 recuperi a serata. 

 

Il suo 208 totale in plus/minus è stato il miglior dato individuale in tutta la serie A, un dato che se valutato in media (7,4) ha issato Sutton al primo posto per distacco (Dragic a 5,7 e Pascolo a 4,8 gli avversari più vicini). 

 

Fra i 935 votanti sarà estratto un fortunato tifoso che avrà l’opportunità di consegnare a Dominique Sutton la sua divisa ufficiale per il 2017/18: naturalmente con il numero 2 sulla schiena.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 settembre - 15:43

Dopo la presa di posizione del Patt provinciale la coalizione che sostiene Malfer perde pezzi: “La storia personale e sensibilità politica di una buona parte delle persone del gruppo non acconsente al tentativo di trovare un accordo programmatico con tutto il Centrodestra”. La firmataria dell’apparentamento Bazzanella: “A volte le scelte non sono semplici”

26 settembre - 16:34

Il bambino positivo frequenta la scuola elementare Pestalozzi di Bolzano. Venerdì 25 settembre, invece, è stato individuato un focolaio nella scuola superiore Gandhi di Merano che rimarrà chiusa in via precauzionale per le prossime due settimane

26 settembre - 12:03

Lo schianto è stato violentissimo, è successo a Cogolo del Cengio. L'amico che si trovava in auto assieme è stato trasportato in gravissime condizioni in ospedale 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato