Contenuto sponsorizzato

Fiemme sconfitto dall'Ora, il Pergine alza bandiera bianca all'overtime

Hockey. La formazione di Chelodi si arrende davanti al cinismo degli ospiti, mentre la squadra di Armani rimonta il Merano, ma non basta e perde all'overtime

Di Luca Andreazza - 10 ottobre 2017 - 17:35

TRENTO. Dopo il positivo turno infrasettimanale di gioco scorso (Fiemme-Feltre 6-1 e Pergine-Alleghe 4-1), arriva un doppio stop nell'ultimo week-end di hockey per le formazioni trentine.

 

Nonostante il predominio territoriale e le numerose occasioni, il Fiemme cede in casa contro un Ora cinico e concreto. Manuel Tschöll sfrutta a dovere il powerplay e spezza l'equilibrio dopo undici minuti nel primo terzo. 

 

La reazione della formazione di Armando Chelodi si concretizza nella seconda frazione, quando Federico Gilmozzi, imbeccato da Enrico Chelodi e Michela Ciresa, mette il disco in gabbia per il pareggio. L'Ora però non si scompone e Peter Stimpfl firma il nuovo vantaggio altoatesino.

 

L'ultimo periodo si mantiene su buoni ritmi, ma il Fiemme non trova la via per la gabbia e cade sotto i colpi di Dominik Massar, ancora Peter Stimpfl e Ivan Girardi.

 

Il Pergine porta il Merano all'overtime, ma alza bandiera bianca per 4-3.

 

Partenza sprint nel primo terzo per gli ospiti che sfruttano i powerplay, al contrario dei padroni di casa, e si portano in vantaggio con Manuel Lo Presti e Lars Pontus Moren.

 

Nella seconda frazione il Pergine preme per riaprire il match, ma l'estremo difensore ospite abbassa la saracinesca e il periodo si chiude senza reti.

 

Il forcing del Pergine viene premiato nell'ultimo terzo. Nel giro di tre minuti la formazione di Fabio Armani è una furia: prima pareggia e poi mette i bastoni avanti, gli autori delle reti Andrea Meneghini, Stefano Piva e Matteo Mondon Marin. La gara però non finisce mai e il Merano sfrutta al meglio un altro powerplay con Ansoldi che porta la partita all’overtime. 

Nell'overtime Lorenz Daccordo lascia partire i titoli di coda in favore del Merano, terza forza del campionato.

 

CLASSIFICA: Milano 15, Ora 12, Merano 11, Appiano 10, FIEMME 10, Varese 8, Caldaro 8, PERGINE 4, Alleghe 3, Como 3, Feltreghiaccio 0, Chiavenna 0

 

FIEMME-ORA 1-5

(0-1, 1-1, 0-3)
Reti: 11'33'' Tschöll (O), 31'26'' Gilmozzi (F), 34'10'' e 46'32'' Stimpfl (O), 43'57'' Massar (O), 58'23'' Girardi (O)

 

Fiemme: Gasperini (Piazza), Mo. Lazzeri, Delladio, Locatin, Gilmozzi, Cataldi, Simoni, Widmann, Tombolato, Varesco, Vanzetta, Kelder, Demattio, Nicolao, Ma. Lazzeri, Vinatzer, Chelodi, Ciresa, Quirini, Lauton, Vicenzi. All. Chelodi

 

Ora: Giovanelli (Casaril), Stimpfl, Negri, Mader,  Tschöll, Zelger, Gamper, Walter, Calovi, Prantl, Zerbetto, Hanspeter, Pichler, Trentini, Pedrini, Ghizzo, Massar, Girardi, Olivotto, Giovanelli. All. Bonazzo

 

PERGINE-MERANO 3-4

(0-2, 0-0, 3-1, 0-1)
Reti: 6’48’’ Lo Presti (M), 12’52’’ Moren (M), 40’50’’ A. Meneghini (P), 41’17’’ Piva (P), 43’47’’ Mondon Marin (P), 46’26’’ Ansoldi (M), 62’42’’ Daccordo (M)

Pergine: Stevan (Tononi), Al. Meneghini, Strazzabosco, An. Meneghini, Piva, Sinosi, Rigoni, Marchesini, Munari, Rodeghiero, Decarli, Pedrolli, Valorz, Al. Ambrosi, Cristellon, An. Ambrosi, Brezzi, Presti, Mondon Marin, Colombini, Viliotti. All. Armani

Merano: Fink (Andreano), Kemenater, Pircher, F. Turrin, Moren, Bernard, Gruber, Mitterer, D. Turrin, Lo Presti, Beber, Lombardi, Faggioni, Daccordo, Gruber, Ansoldi, Kobler, Schweinbacher. All. Ansoldi

 

Feltreghiaccio-Milano 3-6

Alleghe-Chiavenna 9-2

Caldaro-Varese 2-3

Appiano-Como 6-4

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 05:01

Sono arrivati nel bel mezzo della pandemia, quando gli ospedali cercavano disperatamente personale, ma i loro contratti durano solo pochi mesi: “Crediamo di aver dato tanto e ci aspettavamo un trattamento diverso, ora ho deciso di guardare altrove”. Così Apss perde i professionisti della prima linea contro il Covid

24 ottobre - 08:12

Complice il manto stradale bagnato la donna ha perso il controllo del mezzo finendo per ribaltarsi. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Dro, i soccorsi sanitari e le forze dell'ordine

23 ottobre - 18:47

I risultati dello studio condotto dagli esperti dell’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima. I test sono stati condotti su diversi tipi di dispositivi di copertura naso-bocca: la mascherina artigianale, chirurgica, FFP2 o KN95, la visiera e le fasce di stoffa. Nello specifico, la percentuale di CO2 espirata ad essere re-inalata con la visiera è del 3%, mentre il 14% con quella artigianale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato