Contenuto sponsorizzato

Gli "Ufo" dell'Oltrefersina rischiano grosso ma alla fine agguantano la salvezza

Nel weekend si è conclusa a Bologna la stagione dei campionati italiani di Ultimate Frisebee. I trentini con la vittoria decisiva con i Red Bulls sono rimasti in serie C. Adesso fari puntati su Melta di Gardolo e il Dolomites Disc Trentino che si terrà il prossimo 17 e 18 giugno

Pubblicato il - 01 giugno 2017 - 19:56

PERGINE. Gli Ufo dell'Oltrefersina non riescono a prendere il volo ma la planata non fa male e gli permette di restare in categoria. Si è conclusa, infatti, con le finali di Bologna, la stagione dei campionati italiani di Ultimate Frisebee. Una stagione altalenante per gli Ultimate Frisebee Oltrefersina (gli Ufo, l'unica squadra provinciale) che militano in serie C e che, partiti con discrete ambizioni per tentare il salto nella categoria superiore, si sono invece trovati invischiati nei play out per evitare di finire in serie D

 

Dopo una prima giornata poco fruttuosa e una seconda molto positiva, gli Ufo si sono complicati la vita da soli nell’ultima giornata della stagione regolare, non riuscendo a racimolare nell’ultima partita quei due ultimi punti che sarebbero bastati ad accedere ai play off, perdendo malamente contro i giovani bolognesi Red Bulls.

 

Amareggiati ma non sconfitti i trentini sono arrivati alle finali convinti di poter salvarsi e lo hanno dimostrato con una prova di orgoglio, liquidando prima i giovani padovani del Mussatti e poi affrontando con voglia di rivalsa ed estrema determinazione i Red Bulls a cui hanno imposto una difesa a zona efficace che ha mandato gli avversari in difficoltà e soprattutto convertendo in meta ogni loro errore. La partita è durata fino al 3 pari poi gli Ufo hanno preso il largo fino ad avere 6 punti di vantaggio e chiudendo sull’11-6 a loro favore.

 


 

Salvezza raggiunta quindi, ma da rivedere le ambizioni e le prospettive della prossima stagione, a fronte di tanti ragazzi che si stanno avvicinando a questa disciplina (grazie ad un lavoro di promozione nelle scuole) ma anche di sicuri abbandoni nel prossimo anno (studenti all’estero, universitari che hanno concluso gli studi, qualcuno più maturo che lascia).

 

Il tempo per i ragionamenti però deve essere rimandato perché incombe il grande appuntamento estivo con l’Ultimate frisbee in Trentino: il Dolomites Disc Trentino che il prossimo 17 e 18 giugno sbarcherà per la prima volta a Trento, nei campi di Melta di Gardolo, con la partecipazione di 16 squadre open (tra cui i campioni di Italia del Cus Bologna e la nazionale italiana U20) e 8 women per un totale di circa 250 atleti, provenienti anche dall’estero (presenti squadre tedesche, austriache, slovene e croate). Per gli Ufo è un salto di qualità dal punto di vista promozionale e organizzativo, mirato a far salire il livello tecnico dell’evento e anche a lanciare alla grande l’Ultimate frisbee in città.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 March - 05:01

Il tasso di contagio è oltre i 250 casi ogni 100 mila abitanti, l'intenzione della Pat è comunque quella di continuare con la scuola al 50% in presenza. I sindacati: "L'Apss ci ha dato ragione, un po' allarmati dalla velocità di propagazione del contagio, riconducibile alle varianti. Era metà febbraio e non abbiamo più sentito nessuno. C'è una lentezza preoccupante nell'affrontare le questioni, non siamo tranquilli"

05 March - 09:37

La sorella di Laura Perselli, la donna scomparsa assieme al marito Peter Neumair lo scorso 4 gennaio, ha scritto una commovente lettera ai vigili del fuoco per ringraziarli del tempo e dell'impegno profuso nella ricerca dei coniugi

05 March - 08:53

E' successo a San Bonifacio. All'origine dell'aggressione potrebbe esserci stata la musica tenuta troppo alta da parte del giovane. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno fermato e arrestato l'aggressore, un 36enne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato