Contenuto sponsorizzato

Il Bondone chiama i grimpeur, in palio la maglia iridata di campione del mondo

Ciclismo. Domenica 16 luglio torna la Coppa del Mondo della montagna che accoglie i migliori specialisti degli arrivi in salita. La manifestazione, organizzata dal Gs Marzola e dall'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi, è giunta alla sua trentaduesima edizione

I ciclisti pronti a darsi battaglia sui tornanti del Bondone (foto Raffaele Merler)
Pubblicato il - 12 July 2017 - 18:19

TRENTO. Archiviata 'La Leggendaria Charly Gaul' è già tempo per un altro appuntamento iridato, la Coppa del Mondo della montagna per cicloamatori, la classica gara riservata ai grimpeur organizzata dal Gruppo sportivo Marzola in collaborazione con l'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi.

 

La trentaduesima edizione è prevista per domenica 16 luglio: partenza alle 9 in piazza Fiera a Trento, quindi la carovana copre 2,5 chilometri a velocità controllata fino a Piedicastello, da dove viene dato il via ufficiale e arrivo previsto ai 1.654 metri di quota di Vason e passaggi da Montevideo, Sardagna, Candriai e Vaneze.

"Siamo sempre vicini al GS Marzola - dice Elda Verones, direttrice dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi - anche in termini economici, per gli eventi invernali e quelli estivi. La Coppa del Mondo della montagna è un evento importante per la valorizzazione della salita del Monte Bondone, organizzato da un gruppo mosso da grande passione".

 

Corrado Benedetti, anima della manifestazione insieme a Carlo Segatta, presidente da 51 del Marzola, si sono invece soffermati sull'aspetto tecnico della corsa, che come ogni anno richiama al via i migliori specialisti.

 

I corridori vanno a caccia del titoli conquistato l'anno scorso dal perginese Andrea Zamboni che ha staccato il tempo di 57'27”, seguito al secondo posto (in 57'36”) dal detentore del record della manifestazione Alessandro Magli, che è tra gli attesi protagonisti per la gara di domenica,  senza dimenticare la forte pattuglia trentina della Brao Caffè Unterthurner.

 

Alessandro Magli, nel 2007, fermò il cronometro sul tempo di 53’49”, superiore di appena 4 minuti rispetto a quello fatto segnare da Ivan Basso (49'31” alla media di 23,023 km/h) in occasione dell'arrivo di tappa del Giro d'Italia 2006.

 

Per quanto riguarda la gara in rosa, nella corsa al femminile Serena Gazzini in 1h09'50” e Mariangela Patrignani seconda in 1h12'06” hanno imposto il loro ritmo nell'edizione 2016.

L’evento è aperto a tutti gli amatori Acsi, Fci e enti in regola con il tesseramento per l’anno 2017. Oltre alla classifica assoluta vengono stilate anche nove graduatorie di categoria: sette maschili quali Debuttanti (nati tra il 1998 e il 2001), Juniores (1987-1997), Senior (1977-1986), Veterani (1967-1976), Gentleman (1957-1965), Super Gentleman A (1952-1956) e Super Gentleman B (1941-1951) e le due femminili divise in Donne A (nate tra il 1977 e il 1997) e Donne B (1960-1976).

 

Tutti i vincitori di categoria vestiranno la maglia di vincitore della Coppa del Mondo della montagna per cicloamatori. Le iscrizioni sono aperte fino a venerdì 14 luglio: il costo è di 15 euro, comprensivi dei 5 euro per la quota relativa all’assistenza sanitaria e il buono omaggio per il pasta party di fine gara all'Hotel Montana di Vason, teatro anche delle premiazioni in programma alle 12.

 

Il Marzola premia i primi dieci classificati di ogni categoria e le tre società che totalizzano il miglior punteggio. Sono assegnate per sorteggio ai presenti alla cerimonia anche due city bike.

"La Coppa del Mondo della montagna - conclude Dario Maestranzi, consigliere del Comune di Trento delegato alla montagna cittadina - esalta la storia e la valenza di montagna dello sport del Bondone". 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 marzo 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 March - 20:17

Sono 232 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 25 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

01 March - 18:18

E' stato rinviato a settembre 2021 il graduale svuotamento della Residenza Fersina. Una nuova decisione, viene sottolineato dai  consiglieri provinciali che hanno presentato due interrogazioni, presa senza confronto con gli enti dell’accoglienza

 

01 March - 18:51

Le ricerche erano partite nelle scorse ore con l'impegno del soccorso alpino, dei vigili del fuoco  e delle forze dell'ordine. Il tragico ritrovamento questo pomeriggio  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato