Contenuto sponsorizzato

Il Trento batte 2 a 1 la Correggese e vince la prima amichevole

Una perla di Lillo da centrocampo regala la prima vittoria al team di mister Vecchiato contro una squadra di pari categoria

Il tiro di Lillo da centrocampo che è valso il gol del 2 a 1
Pubblicato il - 09 agosto 2017 - 20:02

SAN LORENZO IN BANALE. Prima vittoria per il Trento di mister Vecchiato che grazie alle reti di Boldini e Lillo chiude il test match post allenamento contro un avversario di pari categoria con un buon 2 a 1. Da segnalare la rete dell’esterno ex Seregno che piazza il gol della vittoria con una perla balistica di rara bellezza: da una punizione sulla metà campo sorprende il portiere con un rete da distanza siderale.

 

Correggese che, rispetto ai gialloblù, è formazione più rodata e già da diversi anni sosta in serie D con l’ultimo campionato concluso al quinto posto nel girone D. Gli emiliani, dopo aver perso Sciamanna, il bomber della passata stagione, hanno messo a segno un mercato di altissimo livello pescando prevalentemente nei rigogliosi settori giovanili della bassa padana e candidandosi così come protagonisti della stagione ormai alle porte.

 

Il Trento si schiera in campo con il consueto 4-3-3, con Diop e Toscano sugli esterni e la rodata coppia Cascone – Casagrande a blindare la porta difesa da Cuoco. A metà campo si rivede dal primo minuto il talento di Bertaso, supportato da Boldini a destra e Appiah a sinistra. In avanti ancora spazio al tridente “over” con Duravìa e Lillo sugli esterni a sostegno di Lella.

 

Gli aquilotti partono subito decisi e nella prima parte della gara impongono il proprio gioco. Al 6’ Bertaso direttamente da angolo trova Diop appostato sul secondo palo, il difensore classe ’97 spedisce alto sopra la traversa. Dopo appena due minuti però, il Trento trova la prima rete della giornata sull’asse Appiah – Boldini: il ghanese sfonda sulla sinistra, mette palla rasoterra al limite dell’area piccola dove Boldini ben appostato anticipa i due difensori e insacca di esterno destro. A metà frazione di gioco Bertaso mette in mostra nuovamente tutte le sue doti balistiche sfiorando l’incrocio dei pali con una punizione a rientrare dalla linea destra dell’area di rigore. La doccia gelata per Casagrande e compagni arriva al 28’ quando Presicce sorprende Cuoco con un gran tiro dalla trequarti che s’insacca nella porta trentina per il momentaneo pareggio.

 

Le ultime due emozioni della prima frazione arrivano a stretto raggio di posta: prima Duravìa impegna Sarri in una respinta a terra su calcio di punizione e poi, sul fronte opposto, lo scatenato Persicce riesce a liberarsi in area e far partire un destro debole che termina a lato.

 

La ripresa si apre con mister Vecchiato che decide di riconfermare l’unidici iniziale con l’unico avvicendamento tra i pali dove Grubizza prende il posto di Cuoco. La pioggia incessante però fa abbassare i ritmi del gioco fino all’11’ quando Lillo disegna la parabola perfetta e porta nuovamente i vantaggio i gialloblù. I minuti rimanenti son caratterizzati dalla solita girandola dei cambi e dal campo pesante, con pochissime azioni degne di nota. Al 28’ la Correggese prova a mettere paura a Grubizza con il traversone di Pupa dalla destra a trovare Guerri che, dall’altro versante, in equilibrio precario calcia alto. L’ultimo sussulto arriva a dieci dal termine con Krasnici che prova a riportare in parità l’incontro con un sinistro dalla trequarti deviato da Diop che termina in calcio d’angolo.

Trento che esce così da San Lorenzo in Banale con la prima vittoria stagionale, frutto di una gran bella prestazione al cospetto di una protagonista annunciata della prossima stagione di Serie D.

 

Correggese 1 – Trento 2 Reti: 8' p.t. Boldini (T), 28’ p.t. Presicce (R), 12’ s.t. Lillo (T),

 

Correggese (5-3-2): Sarri (1’ s.t. Confortini); Rizzitelli (1’ s.t. Miocchi), Pupa, Mariotti (1’ s.t. Edeobi, 24’ s.t. Krasnici), Parenti, Riccio (10’ s.t. La Rocca); Landi (1’ s.t. Hardy), Del Colle (1’ s.t. D’Andrea), Tacconi (21’ s.t. Guerri); Sereni (24’ s.t. Petrini), Presicce (21’ s.t. Gazzotti).

Allenatore: Salvatore Marra

Trento (4-3-3): Cuoco (1’ s.t. Grubizza); Toscano, Cascone (14’ s.t. Badjan), Casagrande (14’ s.t. Calcagnotto), Diop; Boldini, Bertaso (14’ s.t. Bacher), Appiah (28’ s.t. Ferraglia); Lillo (21’ s.t. Osti), Lella (28’ s.t. Pangrazzi), Duravia (5’ s.t. Paoli).

Allenatore: Roberto Vecchiato


Note: Campo in condizioni discrete, spettatori 150 circa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 febbraio - 05:01

Secondo alcune stime, procedendo con questo ritmo, il Trentino completerà la campagna vaccinale dopo l’estate del 2023. Il ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Padova: “L’impressione è che alcuni territori abbiano già raggiunto il limite giornaliero di dosi che riescono a somministrare”. Intanto dai portali nazionali le somministrazioni di AstraZeneca sarebbero ferme, in Trentino, ma non è così: ecco perché  

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato