Contenuto sponsorizzato

Alla prima il Trento sbaglia un rigore, finisce in 9 e stecca. Primi tre punti per il Levico

Al via del campionato di serie D gli aquilotti vanno in vantaggio ma poi sprecano tutto. Ottima vittoria per i termali. Sconfitta anche la Virtus Bolzano e il Belluno

Pubblicato il - 16 settembre 2018 - 17:49

TRENTO. Buona la prima per il Levico di mister Vitali. Rimandati a domenica prossima i ragazzi di Rastelli. Ricomincia la serie D e per le squadre trentine sembra non si sia mai concluso il campionato scorso. Il Levico si dimostra ancora una volta squadra di categoria e strappa un bel successo contro un'avversaria diretta per la corsa alla salvezza, il Sandonà. La rete decisiva è arrivata nel secondo tempo al 66esimo grazie al gol del terzino Lorenzo Acka dopo un primo tempo chiuso sul risultato di 0 a 0. Per il Levico, quindi, primi tre punti messi in cascina e prima prova superata.

 

Inizia, invece, con una sconfitta il percorso del Trento. Il Cartigliano vince per 2 a 1, vanificando così la marcatura iniziale messa a segno da Baronio. Al 13esimo, infatti, Bertoldi lavora il pallone al limite ai sedici metri e serve Baronio, che si aggiusta splendidamente la sfera e poi lascia partire una gran conclusione mancina che s'insacca all'incrocio dei pali. Non passa troppo tempo, però, e al 21esimo i veneti trovano il pari: piazzato dalla trequarti di destra e stacco da centroarea di Bragagnolo che schiaccia in rete. Poi l'espulsione di Sorbo, un rigore sbagliato da Bardelloni il gol sul ribaltamento di fronte degli avversari e un'altra espulsione, quella di Zucchini chiudono un match perso dal Trento più che vinto dal Cartigliano.

 

Per quanto riguarda le altre due squadre regionali il San Giorgio giocherà mercoledì la prima partita contro il Chions, in trasferta, mentre la Virtus Bolzano ha trovato la prima sconfitta stagionale, in casa, contro il Campodarsego, per 0 a 2. 

 

Il tabellino.

 

TRENTO - CARTIGLIANO 1-2

TRENTO (3-5-2): Barosi; Kostadinovic, Sorbo, Badjan; Romagna, Furlan (39'st Bosio), Selvatico (1'st Bertaso), Dragoni, Baronio (1'st Zucchini); Bardelloni, Bertoldi.

A disposizione: Russo, Cazzago, Carella, Trevisan, Paoli, Ferraglia.

Allenatore: Claudio Rastelli.

CARTIGLIANO (4-2-3-1): Farina; Parise, Miotti, Bragagnolo, Pellizzer; Murataj, Appiah; Michelon, Di Gennaro (36'st Nonni), Paiolo (42'st Ronzani); Visinoni (34'st Mattioli).

A disposizione: Bortignon, Faresin, Stocco, Moro, Moretto, Bizzotto.

Allenatore: Alessandro Ferronato.

ARBITRO: Fichera di Milano (Asciamprener Ranieri di Milano e Fera di Gallarate).

RETI: 13'pt Baronio (T); 21'pt Bragagnolo (C); 19'st Parise (C).

NOTE: spettatori 400 circa. Campo in discrete condizioni. Ammoniti Bertaso (T), Bragagnolo (C) e Parise (C), tutti per gioco falloso. Calci d'angolo 7 a 1 per il Cartigliano. Recupero 4' + 3'.

 

RISULTATI:

Adriense - Clodiense 3-1

Cjarlins Muzane - Belluno 3-2

Delta Porto Tolle - Tamai 1-1

Este - Montebelluna 4-1

Levico Terme - Sandonà 1-0

Trento - Cartigliano 1-2

Union Feltre - Arzignano 2-1

Virtus Bolzano - Campodarsego 0-2

 

CLASSIFICA: Este, Adriese, Campodarsego, Muzane, Cartigliano, Union Feltre, Levico Terme 3 punti; Delta Porto Tolie, Tamai 1; Chions, San Giorgio, Belluno, Arzignano Valchiampo, Trento, Sandonà, Clodiense Chioggia, Virtus Bolzano, Montebelluna 0.  

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 11:53

Questa mattina verso le 11 si è udito un forte scoppio in via Castel di San Rocco, a Villazzano. Immediato l'intervento di pompieri e medici per spegnere le fiamme propagate dallo scoppio probabilmente di una caldaia e per soccorere gli eventuali feriti

22 settembre - 11:04

Per la giornata di domani, il limite delle nevicate inizialmente sopra i 3000 metri potrà scendere intorno a 2500-2700 metri nel pomeriggio

22 settembre - 06:01

Il consigliere pentastellato punta il dito contro la possibile privatizzazione del corpo volontari: “Dopo 9 mesi di proclami siamo a un nulla di fatto, non solo hanno scritto e votato un provvedimento inapplicabile ma ora c’è anche chi vorrebbe trasformarli in un’associazione privata”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato