Contenuto sponsorizzato

Il Trento viene acciuffato, cade il Levico. San Giorgio all'ultimo respiro

Calcio serie D. I gialloblu avanti con Furlan nel primo tempo, ma vengono raggiunti nella seconda frazione. La Clodiense si aggiudica una gara equilibrata. Pari anche tra Belluno e Virtus Bolzano. Il San Giorgio esulta in pieno recupero

Di Luca Andreazza - 23 settembre 2018 - 17:20

TRENTO. Dopo il passo falso all'esordio in casa contro il Cartigliano, il Trento non decolla dopo essere passato in vantaggio, ma conquista il primo punto nella seconda giornata del campionato di serie D.

 

Muove la classifica anche la Virtus Bolzano, che impatta in trasferta contro il Belluno. I biancoverdi avanti dopo dieci minuti con Bacher, ma vengono raggiunti a inizio ripresa da Petdj. Cade invece il Levico che si arrende alla rete di Barone che nella ripresa sblocca una partita equilibrata in favore della Clodiense

 

Festeggia il San Giorgio che si impone per 3-2 contro il Feltre dopo una girandola di emozioni.

 

Altoatesini subito avanti dopo quattro minuti, quando Bacher sblocca la partita. Al 25' ci pensa Crivaro e impattare il risultato, quindi Roveretto su rigore porta in vantaggio i feltrini al 79'. Passano cinque minuti e il San Giorgio pareggia con Piffrader, ma in pieno recupero è Boggian a firmare il colpo grosso e la rete della vittoria per la formazione di Morini

 

Una rete per tempo, Paladin risponde a Furlan e Sandonà-Trento termina 1-1. L'inizio di gara è contratto per entrambe le formazioni, ma sono i padroni di casa a farsi preferire e si rendono pericolosi con un calcio piazzato di Beccia dopo sei minuti e un tiro di Michelon disinnescato dai gialloblu del capoluogo.

 

Scocca il 17' e si vede il Trento, Selvatico pesca Dragoni che si inserisce con i tempi giusti, ma la conclusione di prima intenzione si spegne a lato. L'equilibrio si spezza alla mezz'ora: Baronio apparecchia per Furlan che è freddo nel battere l'estremo difensore di casa per il vantaggio della squadra di via Sanseverino.

 

La reazione del Sandonà è immediata, Barosi pasticcia in occasione della conclusione di un giocatore biancazzurro, Bigoni è il più rapido di tutti e pareggia, ma la rete viene annullata per fuorigioco. Una manciata di minuti dopo il portiere aquilotto è prodigioso nel rispondere al colpo di testa di Jogan e salvare il risultato.

 

Sono praticamente le ultime chance del primo tempo, il Trento controlla la gara e i padroni di casa non riescono invece a trovare spazi per rendersi ancora pericolosi, si va al riposo sul punteggio di 0-1.

 

Alla ripresa il Trento parte forte per chiudere il conto. Fraseggio Bardelloni-Baronio a innescare Bertoldi, ma la conclusione viene ribattuta, quindi sempre l'ex Brescia imbecca Cazzago, il quale però arriva in ritardo all'appuntamento con la palla. I gialloblu tengono le operazioni della gara in mano, ma non riescono a trovare varchi, mentre il Sandonà si affida al contropiede, senza pungere e la partita resta sul minimo vantaggio per gli ospiti.

 

Il risultato cambia però al minuto numero 76, quando il neo-entrato Paladin prova la conclusione dal limite dell'area e batte Barosi per il pari.

 

Il Trento si riversa nella metà campo avversaria alla caccia del nuovo vantaggio, ma i gialloblu rischiano la beffa e di capitolare sul ribaltamento di fronte: Paladin supera Kostadinovic e serve Jogan in mezzo all’area, l'attaccante biancazzurro mira all'angolino, ma questa volta Barosi fa buona guardia, si distende e protegge il pareggio. 

 

Nel finale ci prova Romagna, ma il traversone viene respinto, è l'ultima occasione, Sandonà e Trento pareggiano 1-1.

 

CLASSIFICA

Este 6, Adriese 4, Campodarsego 4, Cjarlins Muzane 4, Cartigliano 4, Union Feltre 3, Chions 3, LEVICO 3, Montebelluna 3, SAN GIORGIO 3, Clodiense 3, Delta Rovigo 2, Arzichiampo 1, Belluno 1, TRENTO 1, Sandonà 1, Tamai 1, VIRTUS BOLZANO 1

 

NEL MAGAZINE D-SPORT LE SQUADRE E LE FORMAZIONI

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 5 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 marzo - 05:01

E' il Trentino il territorio che ha registrato in Italia il maggior eccesso di mortalità nel periodo ottobre-dicembre 2020 (+65,4%). Su tutto l'arco dell'anno, invece, la Provincia di Trento è seconda solamente alla Lombardia, con un 29,9% in più rispetto al 36,6% registrato dal vicino lombardo

 

05 marzo - 18:48

Le scuole continuano con il solito percorso con le superiori al 50% in presenza. Il presidente Fugatti: "Il livello del contagio è importante, compreso quello tra i giovani. I dati in generale comunque non ci lasciano indifferenti, serve ancora maggiore serietà nell'osservare quanto avviene giorno per giorno"

06 marzo - 08:27

Sono stati evacuati anche alcuni appartamenti della cooperativa Villa Maria che si trovavano nel condominio. Le persone sono state portate nel centro diurno di Volano. "L'edificio - ha spiegato il sindaco - non dovrebbe avere problemi dal punto di vista statico ma faremo delle attente verifiche"

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato