Contenuto sponsorizzato

Il Valsugana Historic Rally darà il via al Trofeo di Zona Acisport

Rally. Il sodalizio valsuganotto presenta le novità per rivivere i fasti degli anni '80. La manifestazione è giunta alla sua settima edizione apre la kermesse per le zone del Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia

Pubblicato il - 06 marzo 2017 - 17:00

BORGO VALSUGANA. L’anno nuovo ha portato un’interessante novità nel mondo del rally per tutti quei piloti che non possono partecipare con continuità al Campionato Italiano Rally Autostoriche: Acisport ha infatti promosso il nuovo Trofeo Rally di Zona che nelle intenzioni riporta la memoria al TRN degli anni ’80 quando ebbe la sua massima espressione e riscontro nelle partecipazioni.

 

Quattro sono le zone in cui è divisa l’Italia e quella che ha più rally con le caratteristiche richieste dal regolamento è proprio la seconda, quella che interessa Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia grazie ad un calendario che si preannuncia interessante e ben strutturato con le quattro gare previste distanziate tutte di almeno sei settimane.

 

Toccherà proprio al Valsugana Historic Rally, giunto alla settima edizione, dare il via alla nuova iniziativa nella seconda zona e questa nuova validità che va a sommarsi a quella del Trofeo A112 Abarth aumenta l’interesse per la gara organizzata dal Manghen Team di Borgo Valsugana in collaborazione col Team Bassano, proponendo ai numerosi piloti del triveneto una nuova sfida che si giocherà sul percorso che, rispetto alle due precedenti edizioni, proporrà delle novità. Sono tre le speciali in programma che confermano l’attenzione e l’intento di agevolare al massimo le ricognizioni e la logistica dei mezzi di assistenza.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 gennaio - 19:33

Sono 256 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 41 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 3 decessi. Sono 13 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

25 gennaio - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

25 gennaio - 17:12

E' uno dei ponti più importanti che ci sono al confine tra Lombardia e Trentino. Siamo tra Lodrone e Bagolino e da anni il consigliere Marini chiede risposte alla Pat: ''L’unica realtà tangibile è che il ponte nuovo, ultimato nel 2017 al prezzo di alcuni milioni di euro pubblici, non è mai stato aperto, mentre quello del 1906 che tiene in piedi praticamente tutto il traffico abbisogna di interventi urgenti perché ormai cade a pezzi''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato