Contenuto sponsorizzato

Milano fa Milano e Pascolo blocca il volo dell'Aquila: si va sul 2 a 1

Sonora sconfitta per la Dolomiti Energia (nonostante lo spettacolo del PalaTrento). I ragazzi di Buscaglia sbagliano troppo in difesa, Sutton non entra mai in partita (chiuderà a zero punti) e il grande ex "Dada" è devastante in ogni reparto

Di Luca Pianesi - 29 maggio 2017 - 22:37

TRENTO. Milano ha fatto Milano, Trento non ha fatto Trento. Risultato? 21 punti di distacco e giochi completamente riaperti in ottica finalissima scudetto. Un Sutton completamente avulso dal match (addirittura 0 punti per lui finali) una difesa non solida come negli altri incontri, una pessima media dal tiro libero (12 punti su 21) e un Pascolo devastante (per lui 17 punti personali) sono stati gli ingredienti per questa sconfitta che all'Aquila potrebbe anche fare bene. Potrebbe fare bene se già mercoledì sera i ragazzi di Buscaglia torneranno a mettere in campo cuore e grinta prima di tutto ricordandosi che davanti ci sono i giganti dell'Olimpia.

 

 

 

 

Primo quarto da dimenticare per l'Aquila che pure parte bene spinta da un pubblico pazzesco, di quelli da togliere il fiato. Craft e Hogue che vanno a segno permettono di piazzare subito un 4 a 2 che fa ben sperare ma poi Milano si leva la tanta polvere, accumulata al Forum, dalle spalle e prende il volo. A guidare le scarpette rosse c'è proprio lui, Dada Pascolo, schierato dall'inizio da Repesa e decisivo in ogni frangente. I ragazzi di Buscaglia, invece, perdono la bellezza di otto palloni nei primi sette minuti e Pscolo e Hickman non perdonano a canestro. Si va prima sul 6 a 12 poi, nonostante il time out chiamato dal coach della Dolomiti si arriva addirittura sull'11 a 21. Per fortuna c'è Craft che ai punti segnati aggiunge anche dei grandi recuperi e il punteggio si blocca.

 

Nel secondo parziale Hickman continua a segnare e Milano non molla un pallone. Trento, però, si ritrova e con calma cerca di rientrare in partita. Gomes è l'ariete per sfondare la difesa di Milano. 5 punti in pochi minuti e si resta a meno 11 (16 a 27) ma non basta. L'Olimpia questa sera è una squadra diversa dalle scorse partite e in un soffio riaccelera: 16 a 31. Flaccadori piazza la tripla, prima, e due canestri da due, dopo, e poi va ancora a segno. Con i suoi 21 anni riporta Trento in partita e nonostante i break di Pascolo l'Aquila risale a meno 7 (29 a 36). Si viaggia su queste distanze e gli equilibri finali si rompono solo per una brutta circolazione palla della Dolomiti Energia che cede il pallone a Milano che chiude in schiacciata con Sanders 32 a 42.

 

Si riparte e Shields prova suonare la carica con una tripla da pronti-via: meno 7. Ma Pascolo, Tarczewski e Hickman da tre non lasciano scampo e si torna sul 35 a 49. Trento forza i tiri che non deve e sbaglia i liberi che dovrebbe mettere, Milano gioca in scioltezza e Pascolo è devastante. Ad essere in partita per l'Aquila c'è Shields che segna e recupera palloni e prova a tenere i suoi a meno 14: 41 a 54. Ma le scarpette rosse corrono troppo questa sera. Abass Abass segna una tripla che vale il 45 a 63. Craft reagisce, Abass Abass replica ancora, Sutton resta a quota 0 punti. Si chiude 51 a 65.

 

L'ultimo quarto comincia con tanti errori da tutte e due le parti e per il primo minuto di gioco non segna nessuno. Il che, ovviamente, non può che fare piacere a Milano. E se si aggiunge che i primi punti sono proprio dell'Olimpia (libero di Hickman) il segnale è chiaro. Il Flacca quando serve risponde presente e piazza il tiro da tre ma per Trento non è una seratona e si capisce dal canestrino di Macvan che piazza il 54 a 70. Fontecchio fa il più 21 che non sarà nemmeno il massimo vantaggio: a un minuto dalla fine il vantaggio di Milano sarà di 24. Alla fine si chiude 66 a 87.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
19 ottobre - 08:05
E' successo poco dopo mezzanotte a Sarnonico. Un'auto è uscita di strada e si è schiantata contro un edificio per poi incendiarsi. Il [...]
Cronaca
19 ottobre - 06:01
Anche in Trentino non sono mancate le famiglie che hanno deciso di ritirare i propri figli da scuola perché non condividevano i protocolli [...]
Cronaca
18 ottobre - 19:43
Trovati 20 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 15 guarigioni. Sono 18 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato