Contenuto sponsorizzato

Nevica al Brennero, la seconda tappa (accorciata) del Tour of the Alps va a Rohan Dennis

Ciclismo. A Innervillgraten successo allo sprint dell’australiano della Bmc. Thibaut Pinot è il nuovo leader della gara. Mercoledì arriva l'inedita ascesa dell'alpe di Rodengo: quasi 13 chilometri alla media del 7% con punte del 10%

Rohan Dennis braccia al cielo sotto il traguardo di Innervillgraten
Di Luca Andreazza - 18 aprile 2017 - 19:17

INNERVILLGRATEN. Rohan Dennis si aggiudica la seconda tappa del Tour of the Alps dopo 104,4 chilometri con partenza da Vipiteno e traguardo finale a Innervillgraten. La frazione sarebbe dovuta partire da Innsbruck e dal Ponte europa, ma l'abbondante nevica al Brennero ha reso rischioso il transito dei corridori, imponendo il piano B e la decisione di partire da Vipiteno, riducendo la tappa di 40 chilometri. 

 

L'australiano della Bmc ha messo d'accordo Thibaut Pinot (Fdj) e Davide Ballerini (Androni-Sidermec) al termine del ristretto sprint tra i migliori.

 

Il leader della manifestazione non è più Michele Scarponi, ma la maglia ciclamino parla ora francese e si trova sulla spalle di Thibaut Pinot.

 

Domani il meteo è previsto un meteo in miglioramento, ma la nevicata di oggi ha costretto gli organizzatori ad apportare cambiamenti anche nella terza tappa di mercoledì da Villabassa a Funes (San Pietro). La corsa non transiterà infatti ai 2.000 metri del passo delle Erbe, sostituito nella prima parte di gara dalla salita di Terento: la distanza si riduce da 143,1 a 135,6 chilometri.

 

Le modifiche al tracciato non interessano la seconda metà di gara: confermata l’attesissima e inedita ascesa dell'alpe di Rodengo, 12,7 chilometri alla media del 7%, ma sopra il 10% dal quinto all’ottavo chilometro.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 gennaio - 17:58

Sono state registrare 26 dimissioni e 238 guarigioni. Cala il numero dei pazienti in ospedali. Analizzati oltre 4 mila tamponi. Sono state confermate 191 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

21 gennaio - 14:10

Nello stesso giorno un comunicato rassicurava i giornalisti anche spiegando che alcuni di loro sarebbero andati al web (affidato in questi giorni, invece, anche a colleghi dell'Adige e Alto Adige) mentre una lettera chiariva loro di non farsi illusioni. Oggi il primo incontro con i rappresentanti sindacali è andato malissimo e la proprietà ha messo a nudo sé stessa ribadendo modi e metodi non degni di quest'epoca e la provincia di Trento scopre cosa vuol dire essersi consegnati a un monopolio 

21 gennaio - 17:31

Il rifugio Boz rientra all’interno del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, a 1718 metri di quota, nel gruppo montuoso del Cimonega, tra le Vette Feltrine. Le ultime domande potranno essere inviate entro il 23 gennaio 2021. Ecco tutte le informazioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato