Contenuto sponsorizzato

Playoff, Diatec partenza lanciata. Monza senza scampo

Volley. La Trentino Volley si impone 3-0 (25-15, 25-18, 25-18) nella prima gara dei quarti di finale dei playoff scudetto. Capitan Filippo Lanza Mvp dell'incontro. Gara 2 si gioca a Monza mercoledì 8 marzo

Una schiacciata di Filippo Lanza (foto Marco Trabalza)
Di Luca Andreazza - 05 marzo 2017 - 19:23

TRENTO. La Diatec scatta dai blocchi di partenza dei playoff di gran carriera. Nel primo appuntamento valido per i quarti di finale, la formazione di Angelo Lorenzetti scherza tre set contro Monza e inizia così nel migliore dei modi il proprio cammino verso lo scudetto. 

 

Gara 2 si gioca a Monza mercoledì 8 marzo alle ore 20.30, mentre l’eventuale gara 3 sarebbe programmata per domenica 12 marzo alla 18 di nuovo al PalaTrento.

 

La Diatec manda sul parquet del PalaTrento Giannelli in regia e Stokr opposto, Lanza e Urnaut in banda, Solé e Van de Voorde al centro e Colaci libero.

Miguel Angel Falasca, allenatore di Monza, propone Jovovic alzatore, Vissotto opposto, Dzavoronok e Botto laterali, Beretta e Verhees al centro, Rizzo libero.

 

La partenza dei padroni di casa non tradisce alcuna emozione e la Diatec si trova presto sul 7-2. Monza prova a reagire e Vissotto dice 10-6. Trento riprende a mettere pressione alla formazione e ospite il tabellone del PalaTrento riporta il netto risultato di 15-8. Urnaut mette in ghiaccio il parziale sul 17-9. La Trentino Volley gestisce il cambio palla e si arriva in fretta al 25-15.

 

La Trentino Volley non si deconcentra nel secondo set e massimizza tutti i palloni messi a terra conducendo ben presto 9-4. Lanza e Giannelli spingono i padroni di casa sul 14-8. Il tecnico ospite prova a interrompere il gioco, ma alla ripresa delle ostilità i trentini dicono 16-9. Vissotto e Fromm non si arrendono (17-12), ma Urnaut spinge la Diatec sul 20-13. Lanza chiude i conti sul 25-18.

 

Il terzo set si rivela leggermente più equilibrato, ma la Diatec Trentino archivia in mezz'oretta la pratica Monza. Tiziano Mazzone lancia i trentini, ma Vissotto e Botto tengono a contatto i brianzoli sul 5-4. Nella parte centrale del periodo gli ospiti reggono bene il punto a punto arrivando fino al 14-13. Angelo Lorenzetti spende un time out e alla ripresa Lanza è letale al servizio (23-18). I titoli di coda partono sul 25-18.

 

DIATEC TRENTINO-GI GROUP MONZA 3-0
(25-15, 25-18, 25-18)
DIATEC TRENTINO: Lanza 11, Van de Voorde 3, Giannelli 7, Urnaut 9, Solé 10, Stokr 16, Colaci (L); Mazzone T., Antonov. N.e. Nelli, Burgsthaler, Blasi, Chiappa e Mazzone D.  All. Angelo Lorenzetti.
GI GROUP MONZA: Beretta 2, Vissotto 11, Dzavoronok, Verhees 5, Jovovic 2, Botto 2, Rizzo (L); Fromm 7, Brunetti, Galliani 3, Hirsch, Daldello. N.e. Terpin. All. Miguel Angel Falasca.
ARBITRI: Saltalippi di Perugia e Santi di Città di Castello (Perugia).
DURATA SET:   23’, 23’, 24’; tot  1h e 10’.
NOTE: 3.558 spettatori per un incasso di 23.445 euro. Diatec Trentino: 6 muri, 9 ace, 15 errori in battuta, 3 errore azione, 67% in attacco, 52% (36%) in ricezione. Gi Group Monza: 3 muri, 4 ace, 9 errori in battuta, 8 errori azione, 44% in attacco, 47% (22%) in ricezione. Mvp Lanza.

 

GARA 1 QUARTI DI FINALE PLAYOFF SCUDETTO

CUCINA LUBE CIVITANOVA-TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 3-0

AZIMUT MODENA-CALZEDONIA VERONA 1-3

SIR SAFETY PERUGIA-LPR PIACENZA 3-0

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 gennaio - 19:59

Il numero dei pazienti covid scende ancora e si posiziona a 260, ma la notizia incoraggiante sta anche nel forte calo dei decessi che oggi si fermano ad 1 solo caso avvenuto a Mori. Dei nuovi casi positivi, gli asintomatici sono 75 mentre i pauci sintomatici sono 96. Ci sono altri 19 casi di bambini e ragazzi in età scolare che hanno contratto il virus (le classi in quarantena ieri erano 24) e di questi 3 piccoli hanno meno di 5 anni. Gli ultra settantenni invece sono 30

22 gennaio - 18:49

Intervenuto nella conferenza stampa sulla situazione Covid in provincia, il direttore della Prevenzione dell'Apss Antonio Ferro spiega l'errore nella somministrazione a 12 operatori dell'ospedale di Rovereto di una soluzione fisiologica al posto dei vaccini. "Questo dimostra quanto siano importanti i controlli"

22 gennaio - 17:57

Sul fronte della campagna di vaccinazione,  sono stati somministrati 12.866 vaccini, di cui 3.281 ad ospiti di residenze per anziani. Si registrano 19 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato