Contenuto sponsorizzato

Trento, Levico e Dro pareggiano tutte. Per il team di Manfioletti vittoria sfumata nel recupero

I termali si confermano la migliore squadra provinciale al momento e sfiorano il colpaccio con la Bustese. Il Trento domina nel primo tempo con la Pergolettese ma nel secondo crolla

L'esultanza di Ferraglia
Pubblicato il - 08 ottobre 2017 - 17:34

CREMA. Punto pesante del Trento in casa della quotata Pergolettese e punto importante anche del Dro che strappa un buon 1 a 1 all'Aurora Pro Patria. Punto carico di rimpianti, invece, per il Levico, in questo momento la migliore squadra provinciale del campionato di Serie D, che in recupero viene agganciato dalla Bustese dopo essere rimasta avanti per tutti i 90 minuti grazie al gol al 14° di Fanelli. Le squadre trentine cominciano a girare e la classifica, punti alla mano, per tutte e tre si sta trasformando in una graduatoria di tutto rispetto e dalle prospettive interessanti. Il Levico, addirittura senza la rete al 92° di Traini si sarebbe trovata al settimo posto a meno 5 dalla capolista. 

 

Ma il calcio, si sa, non ti concede nulla e anche un errore all'ultimo secondo può essere fatale. Fatale, invece, per il Trento è stato il secondo tempo. Al "Voltini" di Crema gli aquilotti impattano 2 a 2 contro la Pergolettese, ma il retrogusto amaro della trasferta in terra cremasca è rappresentato dal fatto che, al termine del primo tempo, la squadra di Vecchiato si trovava avanti per due reti a zero, per effetto delle marcature di Ferraglia, al primo gol in categoria e Lella. Nella ripresa i gialloblù hanno subito il veemente ritorno dei padroni di casa, trascinati dal bomber Ferrario, autore di una pregevole doppietta. Nel finale è risultato decisivo il portiere Cuoco, autore oggi di almeno tre quattro interventi ad altissimo coefficiente di difficoltà. 

 

Per il Dro buon match e vantaggio arrivato al 66° per un autorete di Colombo dopo un tiro di Pilenga. Il pareggio dell'Aurora Pro Patria è arrivato al 79° con Santana.

 

PERGOLETTESE - TRENTO 2-2

PERGOLETTESE (4-3-3): Leoni; Premoli, Contini, Baggi, Villa; Poesio (28'st Boschetti), Manzoni (22'st Pezzi), Dragoni, Rossi, Ferrario, Morello (28'st Pedrabissi).

A disposizione: Guerreschi, Pizza, Armanni, Brero, Peri, Sonzogni.

Allenatore: Pierpaolo Curti.

TRENTO (4-2-3-1): Cuoco; Rippa (18'st Bertaso), Casagrande, Giacomoni, Diop; Furlan (41'st Appiah), Boldini; Ferraglia (28'st Pangrazzi), Duravia, Lillo (22'st Kyeremateng); Lella (18'st Calcagnotto).

A disposizione: Grubizza, Paoli, Zecchinato, Bacher.

Allenatore: Roberto Vecchiato.

ARBITRO: Restaldo di Ivrea (Citterio di Verona e  Scapini di Legnago).

RETI: 12'pt Ferraglia (T), 23'pt Lella (T), 24'st e 40'st Ferrario (P).

NOTE: spettatori 550 circa. Campo in cattive condizioni. Giornata calda e soleggiata. Ammoniti Contini (P), Dragoni (P), Furlan (T) e Casagrande (T), tutti per gioco falloso. Calci d'angolo 13 a 4 per la Pergolettese. Recupero 0' + 5'.

 

 

RISULTATI

Caravaggio - Rezzato 1-3

Bustese - Levico Terme 1-1

Dro - Aurora Pro Patria 1-1

Lumezzane - Lecco 2-2

Pergolettese - Trento 2-2

Pontisola - Grumellese 3-0

Scanzorosciate - Cliverghe 0-2

Virtus Bergamo - Romanese 3-1

 

 

CLASSIFICA

Rezzato 16 punti; Virtus Bergamo 15; Aurora Pro Patria 14, Pontisola 14, Darfo Boario 14, Cliverghe 13, Pergolettese 11, Crema 9, Levico Terme 9, Caravaggio 9, Bustese 8, Ciserano 8, Lecco 7, Trento 7, Dro 6, Scanzorosciate 5, Romanese 4, Grumellese 3, Lumezzane1  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 13:10

Dopo quanto accaduto a Ischgl tra febbraio e marzo il cancelliere austriaco ha annunciato una serie di misure che si applicheranno questa stagione sulle piste. Mascherine in funivia, distanza di un metro gruppi di massimo 10 persone per le scuole di sci

24 settembre - 14:48

Durante l'ennesima lite in piena notte un vicino di casa ha lanciato l'allarme e ad intervenire sono stati immediatamente i carabinieri 

24 settembre - 11:40

La ricerca è di interesse mondiale e vuole comprimere gli atomi di idrogeno per creare in laboratorio un superconduttore dalle prestazioni molto elevate, che non si surriscalda e non disperde energia, di grande interesse per l'elettronica e per il settore dell'energia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato