Contenuto sponsorizzato

Troppo Bologna, ma è un buon Trento a Castelrotto

Calcio. La formazione di Donadoni supera quella di Vecchiato 5-0, ma il tecnico aquilotto riceve buone indicazione dall'amichevole in Alto Adige. Prossimo appuntamento è l'incontro contro il Chievo Verona

Di Daniele Loss - 23 luglio 2017 - 21:52

CASTELROTTO. Il primo gol stagionale non è arrivato, ma niente paura. Dopo Napoli e Fiorentina, il Trento esce sconfitto - ma a testa altissima - dal confronto con il Bologna, altra compagine che milita nel campionato di serie A. Cinque a zero il risultato finale in favore dei rossoblù, ma gli aquilotti rientrano da Castelrotto con buone sensazioni. Il secondo tempo della squadra di Vecchiato è stato infatti più che positivo dopo una prima frazione, invece, giocata sotto ritmo e, soprattutto, con le gambe 'pesanti' a causa dei massicci carichi di lavoro dei giorni scorsi.

 

Buono l'esordio del neoacquisto Jacopo Toscano, terzino destro classe '98 prelevato in prestito dal Cuneo che si è aggregato al gruppo solamente sabato pomeriggio, in campo per ottanta minuti e impiegato prima sulla corsia preferita e poi sulla sinistra. Ai box sono rimasti solamente il portiere Andrea Cuoco, alle prese con un problema a mignolo della mano sinistra, e il difensore destro Emanuele Rippa, incappato in una distorsione alla caviglia nel corso della sfida di martedì contro la Fiorentina.

 

Contro il Bologna l'allenatore aquilotto si è affidato nuovamente al 4-3-3, impiegando ben cinque under nello schieramento iniziale. Nella ripresa (terminata con una sola rete al passivo grazie anche a tre ottime parate di Stefano Scali, all'esordio stagionale) girandola di cambi ad eccezione del terzino destro Raffaele Falco, che non verrà confermato dopo il periodo di prova.

 

Dopo il match il Trento ha fatto rientro a Cavalese per gli ultimi giorni di ritiro: la preparazione in altura proseguirà fino a mercoledì, quando la truppa gialloblù farà rientro in città e da lì si trasferirà direttamente a San Zeno di Montagna per l'amichevole contro il Chievo Verona, in programma alle 17.

 

BOLOGNA - TRENTO 5-0

Reti: 10'pt Krejci (B), 22'pt Verdi (B), 24'pt Pulgar (B), 38'pt Petkovic (B), 28'st Falco (B)

 

BOLOGNA (4-2-3-1): Da Costa (1'st Ravaglia); Mbaye (1'st Brignani), De Maio (14'st Gastaldello), Maietta (14'st Helander), Torosidis (1'st Mounier); Pulgar (14'st Taider), Donsah (1'st Crisetig); Verdi (1'st Falco), Poli (1'st Valencia), Krejci (14'st Falletti); Petkovic (1'st Okwonkwo).

A disp: Santurro, Masina, Nagy, Di Francesco.

All: Roberto Donadoni.

 

TRENTO (4-3-3): Grubizza (1'st Scali - 30'st Mahmuti); Toscano (35'st Dallavalle), Cascone (1'st Calcagnotto), Casagrande (1'st Brugger), Badjan (30'st Trevisan); Paoli (1'st Furlan), Bacher (1'st Bertaso), Appiah (1'st Boldini - 23'st Gattamelata); Osti (1'st Ferraglia), Lella (20'st Pancrazzi), Duravia (20'st Lillo).

A disp: Falco.

All: Roberto Vecchiato.

 

ARBITRO: Sprezzola di Mestre.

NOTE: spettatori 600 circa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 febbraio - 16:07

Si sono concluse con il ritrovamento di una serie di oggetti, inviati ai Ris di Parma, le ricerche dei sommozzatori del Nucleo speciale dei carabinieri. Nel fiume Adige, però, nessuna traccia di Peter Neumair. Novità importanti emergono intanto dalle indagini

27 febbraio - 13:30

Ecco cosa dice la bozza del nuovo dpcm che sarà valido fino al 6 aprile. La zona rossa diventa più rossa con la chiusura anche di parrucchieri e barbieri quella bianca sempre più una realtà (dopo il caso della Sardegna) e prevede la riapertura praticamente di tutto (bar, ristoranti, cinema e teatri senza coprifuoco alle 22) eccetto fiere, congressi, discoteche e stadi. Resta il divieto di spostamento tra regioni ma novità per i musei

27 febbraio - 14:56

Mentre a livello nazionale dal 6 al 13 marzo sarà portata avanti questa importante iniziativa che si inserisce nella campagna più ampia ''Close the Gap – riduciamo le differenze'', e coinvolge le cooperative di consumatori, i soci, i dipendenti e i fornitori di prodotto a marchio, Coop Italia rilancia anche la petizione “Stop Tampon Tax – Il ciclo non è un lusso”. In Trentino la decisione se aderire o meno verrà presa lunedì

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato